Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza e Cremonese: 0-1, decide Maiorino

Ancora nulla di fatto, ancora zero vittorie tra le mura amiche del Garilli dopo la sconfitta rimediata contro la Cremonese. I derby non si inventano in un giorno, le rivalità non si accendono a senso unico tuttavia i primi minuti in campo sono...

Pro Piacenza e Cremonese: 0-1, decide Maiorino - 1
Ancora nulla di fatto, ancora zero vittorie tra le mura amiche del Garilli dopo la sconfitta rimediata contro la Cremonese. I derby non si inventano in un giorno, le rivalità non si accendono a senso unico tuttavia i primi minuti in campo sono piuttosto vibranti. Maiorino scuote la traversa con una girata al quinto, Rantier prova a replicare da fuori e su punizione: il ritmo è alto, ci si affronta a viso aperto soprattutto a metà campo dove Barba offre più di due polmoni alla causa rossonera. La prima frazione si chiude a reti inviolate ma la sensazione è che il gol sia nell’aria. Gol che arriva nella ripresa quando Maiorino sorprende un Fumagalli di certo non esente da colpe. A rendere più difficile il recupero rossonero ci si mette l’arbitro che sventola il rosso a Bini dopo un fallo da giallo pieno ma nulla più. Non bastano le forze fresche, nemmeno il colpo di testa di Cristofoli che finisce alle stelle nel finale. La Cremonese supera il Pro 1-0, un grosso peccato visto quanto mostrato dai ragazzi di Viali nel primo tempo.

FORMAZIONI – Barba dal primo minuto: è questa la novità di giornata nel Pro di Viali. Il centrocampista prende il posto di Maietti che si accomoda in panchina. Per il resto formazione speculare a quella vittoriosa vista a Busto Arsizio con Rantier a supporto di Alessandro e Cristofoli. La Cremonese si presenta con un 3-5-2: Ravaglia in porta, difesa con Zullo, Marconi e Russo. A centrocampo Formiconi e Crialese sulle corsie esterne, con Bianchi, Rosso e Perpetuini al centro. In avanti Maiorino e Brighenti.

PARTITA ACCESA – C’è davvero poco tempo per pensare nei primi minuti di gara. Il Pro si fa vedere in avanti con Cristofoli mentre Russo usa fin da subito le maniere forti rimediando un giallo. La Cremonese non sta certo a guardare: al quinto da una bella combinazione Maiorino-Brighenti nasce una girata che si stampa sulla parte alta della traversa. Al dodicesimo Maiorino ci prova da fuori: la conclusione non è irresistibile ma Fumagalli, sorpreso, smanaccia in corner. La partita è viva, vibrante: sulla sponda Pro, Rantier prima calcia dalla lunetta centrando un difensore poi ha poca fortuna su punizione. C’è anche spazio per una semirovesciata del francese: la palla finisce a lato.

ALTA INTENSITA’ – Era da parecchio tempo che in campo non si vedeva un’intensità così alta: Barba riprende in mano il settore destro della metà campo, Rantier in posizione di trequartista dà l’impressione di poter fare male. Al trentaduesimo arriva anche uno squillo di Alessandro: discesa sulla sinistra, dribbling secco su Zullo e sassata che finisce alta di un paio di metri sopra la traversa. Nel finale Sall si concede una scorribanda in avanti su azione di corner: la sua girata di sinistro è ben piazzata, Ravaglia vola a deviare. L’arbitro concede solo un minuto di recupero: la prima frazione si chiude dunque 0-0.

ERRORE DI FUMAGALLI – Si riparte senza cambi con la Cremonese che prova a riaffacciarsi dalle parti di Fumagalli dopo l’avvio sprint del primo tempo. I primi minuti della ripresa sono però piuttosto avari di emozioni: Viali manda in campo Maietti per un ottimo Barba, Guglielmotti rileva l’infortunato Rosso. Dopo un assolo di Alessandro, Maiorino scende del tutto indisturbato e calcia dalla distanza: il pallone rimbalza davanti a Fumagalli e gonfia la rete per il vantaggio ospite. Il Pro non fa in tempo a realizzare che Bini viene espulso per un’entrata su Guglielmotti: una decisione piuttosto fiscale che lascia i rossoneri in dieci. In inferiorità numerica ad inseguire la rimonta arrivano anche Bignotti e Calandra con Aspas che scala nei quattro dietro. In pieno recupero Cristofoli prova a schiacciarla di testa su cross dello spagnolo ma la palla finisce alle stelle: la Cremonese porta a casa tre punti, ancora a secco di vittorie i rossoneri tra le mura amiche.
Nicolò Premoli

PRO PIACENZA-CREMONESE 0-1
(primo tempo 0-0)


PRO PIACENZA: Fumagalli, Rieti, Ruffini, Barba (61’ Maietti), Sall, Bini, Rantier (79’ Bignotti), Carrus (79’ Calandra), Cristofoli, Alessandro, Aspas. A disposizione: Bertozzi, Cauz, Schiavini, Martinez, Russo, Cassani, Annarumma.
All.: Viali
CREMONESE: Ravaglia, Zullo, Marconi, Formiconi, Russo, Crialese, Bianchi (40’ Gambaretti), Rosso (58’ Guglielmotti), Brighenti, Maiorino (79’ Forte), Perpetuini. A disposizione: Galli, Briganti, Eguelfi, Guglielmotti, Benedetti, Gargiulo, Magnaghi, Ciccone, Pacilli. All.: Pea
ARBITRO: Zingarelli di Siena (assistenti: Scatragli di Arezzo e Bercigli di Valdarno)
RETI: 69’ Maiorino
NOTE: AMMONITI: Russo (C); Ruffini (PP); ESPULSO: Bini; ANGOLI: 7-4 per la Cremonese; RECUPERO: 1‘ pt, 4’ st; SPETTATORI: 800

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento