menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tecnico del Pro Piacenza, William Viali (foto propiacenza.it)

Il tecnico del Pro Piacenza, William Viali (foto propiacenza.it)

Pro Piacenza - Col Padova centrocampo da inventare

Missione sorpasso. E’ questo l’obiettivo del Pro Piacenza alla vigilia della sfida di sabato pomeriggio allo stadio Garilli (ore 17.30) contro un Padova che in classifica ha solo due punti in più dei piacentini. All’andata i veneti vinsero...

Missione sorpasso. E’ questo l’obiettivo del Pro Piacenza alla vigilia della sfida di sabato pomeriggio allo stadio Garilli (ore 17.30) contro un Padova che in classifica ha solo due punti in più dei piacentini. All’andata i veneti vinsero costringendo i rossoneri alle corde per 90 minuti, oggi però i contenuti sono cambiati parecchio: sulla panchina del Padova non c’è più Parlato ma Giuseppe Pillon mentre il Pro Piacenza ha trovato una sua precisa fisionomia di gioco ed ha una delle migliori difese del campionato. Giovedì è stato il giorno dei saluti per l’attaccante Fabio Cristofoli che ha firmato con il Cuneo e la società si è subito tuffata alla ricerca di un nuovo attaccate da mettere a disposizione di Viali che sabato dovrà fare i conti con ben quattro - o forse cinque - assenze: out i lungodegenti Sall e Rieti, salteranno la sfida i centrocampisti Carrus e Aspas, fermati entrambi dal Giudice Sportivo, e Schiavini ha la febbre.
«Sicuramente nelle ultime tre partite abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato - spiega Viali alla vigilia del match - soprattutto a Pordenone l’espulsione di Carrus ha condizionato tutto il match, nonostante ciò ci troviamo in una buona posizione di classifica perché la squadra ha fatto tutto quello che ci eravamo messi in testa e l’abbiamo fatto spesso in difficoltà numerica. Chiaro che in settimana arriverà un attaccante per sostituire Cristofoli, ne abbiamo bisogno, e non è un mistero che cerchiamo una punta in grado di garantire dei gol, ma questo è un po’ l’obiettivo di tutti».
Il tecnico poi passa ad analizzare la partita col Padova. «Pillon è stato un mio allenatore e conosco bene il suo 4-4-2, il Padova sicuramente all’andata mi aveva impressionato per forza e credo che oggi abbia meno punti di quelli che in realtà dovrebbe avere anche se arrivano da una serie utile di sei partite».
Mediana da reinventare per Viali (Schiavini ha febbre) che deve fare anche i conti con un reparto offensivo dove solamente Rantier sembra in grado di garantire i gol. Sul fronte mercato sono sfumati quasi tutti gli obiettivi in attacco, resta aperta la pista che porterebbe a Simone Guerra ma la trattativa oltre che onerosa è difficile mentre è concreto il possibile ingaggio del difensore ex Piacenza, Matteo Abbate. In uscita ci sono Bignotti e Lombardi.

Probabile formazione Pro Piacenza: Fumagalli; Calandra, Bini, Piana, Cardin; Maietti, Gomis, Barba; Rantier, Martinez, Alessandro. Indisponibili: Sall, Rieti. Squalificati: Carrus, Aspas. Ballottaggio: Gomis-Schiavini 70%-30%.
Leggi qui il programma e la classifica della 19esima giornata di Lega Pro A.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento