menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Danilo Alessandro in azione-3

Danilo Alessandro in azione-3

Pro Piacenza: col Cuneo sfida da dentro o fuori

Tre punti per tornare a respirare ossigeno e tenere viva la speranza di evitare i playout, il pareggio invece sarebbe da buttare per entrambi. E’ questo il contenuto di Pro Piacenza-Cuneo in programma giovedì pomeriggio allo stadio Garilli (ore...

Tre punti per tornare a respirare ossigeno e tenere viva la speranza di evitare i playout, il pareggio invece sarebbe da buttare per entrambi. E’ questo il contenuto di Pro Piacenza-Cuneo in programma giovedì pomeriggio allo stadio Garilli (ore 15). Si affrontano le due squadre che hanno collezionato meno punti negli ultimi 10 turni (5) ad eccezione della Pro Patria, sebbene con percorsi diversi perché il Pro in questi tre mesi ha sempre dato l’impressione di meritare più di quanto raccolto, ma alla fine nel calcio bisogna segnare e i rossoneri rimangano ancorati a un attacco che fatica tremendamente ad andare in rete. La squadra di Viali al Garilli ha vinto una sola volta in stagione, il 10 gennaio scorso col Lumezzane, e non ha mai fatto più di una rete in casa. Il Cuneo non sta meglio, in settimana ha cambiato allenatore, via Iacolino e timone a Freschetti. I piemontesi hanno iniziato il girone di ritorno con 7 sconfitte in 10 partite e come per i piacentini l’unica medicina sono i 3 punti per rimanere aggrappati alla salvezza diretta fissata dal Lumezzane a quota 30 punti.

VIALI - «Il cambio di allenatore del Cuneo francamente ci deve interessare poco - spiega Viali alla vigilia del match - dobbiamo puntare tutto su noi stessi e sul fatto di ottenere un risultato importante perché lo meritiamo davvero. Rispetto al girone di andata abbiamo 5 punti in meno giocando meglio, questo significa che i ragazzi hanno consapevolezza dei propri mezzi e dobbiamo sbloccarci. La squadra l'ho vista molto carica in settimana - chiude Viali - anche a Cremona ci è mancato solo il gol ma ce la siamo giocata ampiamente alla pari creando 3-4 palle gol. Giovedì mi aspetto una grande prova da parte dei miei ragazzi e sono sicuro che la faranno».

Probabile formazione Pro Piacenza: Fumagalli, Calandra, Piana, Bini, Ruffini; Aspas, Carrus, Barba; Rantier, Orlando, Alessandro.
Leggi qui il programma completo della 28esima giornata di Lega Pro A e la classifica aggiornata.


PROSSIMO TURNO - Sabato e domenica tutto fermo per la sosta di Pasqua, si torna in campo nel prossimo fine settimana del 2-3 aprile. Il Pro Piacenza, invece, giocherà a Bergamo contro l’Albinoleffe lunedì 4 aprile alle ore 20.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento