menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pro Piacenza - Bini e Cavalli: «Difesa valore aggiunto» - 3

Pro Piacenza - Bini e Cavalli: «Difesa valore aggiunto» - 3

Pro Piacenza - Bini e Cavalli: «Difesa valore aggiunto»

In casa Pro Piacenza c’è un tuttofare, Francesco Bini: capitano, leader indiscusso dello spogliatoio, della difesa e, scherzando, dirige il traffico anche per i fotografi presenti al raduno che lancia la stagione 2016/2017 dei rossoneri. «Non...

In casa Pro Piacenza c’è un tuttofare, Francesco Bini: capitano, leader indiscusso dello spogliatoio, della difesa e, scherzando, dirige il traffico anche per i fotografi presenti al raduno che lancia la stagione 2016/2017 dei rossoneri.
«Non vedevo l’ora di cominciare - ci spiega - sono davvero contento di poter andare avanti in questa avventura al Pro Piacenza, per me è la terza stagione e si prospetta un campionato bello e interessante, con molte squadre importanti al via. Ho sempre detto che la mia priorità sarebbe stato il Pro Piacenza, durante questa ultime settimane ho avuto molte chiacchierate e mi hanno cercato altre società, però ho fatto bene ad aspettare perché rimanere a Piacenza per me rimane la scelta migliore. Ormai sono qui da 10 anni, la mia fidanzata è della città, perciò sono contento della scelta fatta».

Pro Piacenza che riparte da una difesa che ha chiuso una stagione importante. «Innanzitutto il merito di essere stata la settima miglior difesa è un vanto e un orgoglio che va condiviso con tutti i ragazzi della passata stagione, un reparto va bene se funziona tutta la squadra. Chiaro che a livello più tattico, e ne parlavo anche col mister poco fa, il fatto di aver riconfermato il pacchetto centrale, gli esterni e il portiere Fumagalli è un aspetto importantissimo per noi. Ci conosciamo, sappiamo già come si muovono i singoli e la difesa è un reparto che ha un’unica lettura, se sbaglia uno vanno in affanno anche gli altri. Direi che partire dalla conferma della retroguardia sia un valore aggiunto non da poco. Pea? L’ho conosciuto il giorno della firma e mi ha fatto una gran bella impressione: un vincente a cui piace la cultura del lavoro».


Tra i principali acquisti c’è il centrocampista Gabriele Cavalli, ex Cuneo dove ha concluso con 33 presenze e 5 reti. A lui saranno affidate le chiavi del gioco, il ruolo che nella passata stagione era di Carrus. «Personalmente è stata una bella stagione a Cuneo - ci dice - peccato che si sia conclusa con la retrocessione della squadra ma per quanto mi riguarda ho fatto bene, senza infortuni. Ho scelto il Pro Piacenza perché alla mia età, e di questi tempi, un giocatore deve prima di tutto guardare la serietà della società e il progetto che ci sta dietro. A me ha convinto questo del Pro, tutti i miei colleghi mi hanno parlato benissimo di questo club: serio, solido e motivato. Questa è la prima base per fare una bella stagione, ci deve essere una società dietro alla squadra, poi bisognerà formare il gruppo: comunque credo che potremo toglierci delle soddisfazioni. E poi la conferma della difesa, una delle migliori della passata stagione, è stata una mossa importante: è un bel viatico per iniziare la stagione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento