Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza bello di notte, 2-0 alla Pistoiese

Pro Piacenza fortunato e bravo. I rossoneri devono ringraziare la buona sorte - che spesso è mancata in stagione - perché il gol di Matteassi, sporcato dalla deviazione di Golubovic, è un cross e non un tiro, ma bisogna anche applaudire i...

Pro Piacenza bello di notte, 2-0 alla Pistoiese - 2
Pro Piacenza fortunato e bravo. I rossoneri devono ringraziare la buona sorte - che spesso è mancata in stagione - perché il gol di Matteassi, sporcato dalla deviazione di Golubovic, è un cross e non un tiro, ma bisogna anche applaudire i piacentini che non perdono la rotta nel primo tempo davanti a una Pistoiese tanto straripante quanto sprecona. La rete di Speziale forse è troppa severa per quanto visto, ed è comunque frutto dell'assalto finale della squadra di Lucarelli che porta in area piacentina anche il portiere Ricci. Tre punti vitali per la squadra di Franzini che supera in classifica il San Marino e si porta a ridosso del Santarcangelo in attesa del lunch match di domenica prossima (ore 11) contro il Tuttocuoio.

MERCATO - Ci si avvicina a grandi passi verso la chiusura del mercato (2 febbraio) e la coperta del Pro Piacenza è ancora corta, si cercano almeno altre due pedine da inserire in attacco e a centrocampo. Per il reparto avanzato le ultime notizie danno il club rossonero molto vicino all'attaccante brasiliano De Cenco, classe '89, di proprietà della Spal. Manca il «sì» del giocatore ma la trattativa sembra ben avviata. Piace anche il croato Ivan Lendric del Sudtirol.

FORTINO - Franzini conferma la formazione della vigilia (4-3-3) con Sall nel cuore della difesa e Marmiroli a centrocampo al posto degli squalificati Bini e Schiavini, Lucarelli (senza Vassallo e Falzerano) risponde un 4-3-1-2 dove Mungo è il suggeritore dietro alle due punte Anastasi e Piscitella. L'equilibrio dei primi minuti viene spezzato quasi subito dalla Pistoiese che al 13' inizia ad aumentare i giri del motore e confeziona la prima palla gol con Calvano che incorna a botta sicura: Matteassi salva tutto sulla linea. Il Pro Piacenza fatica, lo score dopo i primi 45' parla chiaro: zero tiri in porta e zero corner, contro le sei conclusioni (e altrettanti calci d'angolo) dei toscani. Al 17' percussione centrale di Piscitella e Alfonso ci mette una pezza mentre al 19' l'occasione più limpida: Anastasi tutto solo di testa si beve Sall ma non riesce a imprimere precisione al pallone che termina fuori, azione fotocopia 10' con lo stesso esito. Pro che toglie la testa dalla centrifuga quando l'arbitra manda tutti a bere un té caldo


BOMBA DA TRE - La ripresa si apre con l'ingresso di Mella al posto di Marmiroli mentre Iali sostituisce Alfonso che patisce un problema alla gamba; e finalmente il Pro rompe il ghiaccio con la punizione di Alessandro che si alza di poco sopra alla traversa. Franzini passa al 4-4-2 con Matteassi e Mella sugli esterni a supporto di Alessandro e Speziale che si stringono, ma è sempre la Pistoiese a fare gioco con Pacciardi che catalizza tutto ciò che passa a centrocampo. Il calcio però si conferma sport fuori dalla logica e nel momento più difficile Matteassi trova (con fortuna) il gol del vantaggio: il suo è più un cross sul primo palo che un tiro, resta di fatto che Ricci se lo fa sfilare sotto le braccia forse ingannato dalla leggera deviazione di Golubovic. Al 78' Iali è bravissimo a tirare giù la saracinesca sul diagonale di Anastasi, e qui c'è la seconda colpa della Pistoiese che non riesce nell'assalto finale, anzi, il Pro Piacenza cresce e in pieno recupera trova il raddoppio con Speziale: il portiere Ricci sale per l'ultima punizione dei toscani, la palla arriva però a Speziale che parte in contropiede e dopo sessanta metri di corsa deposita in rete il 2-0.

Pro Piacenza-Pistoiese 2-0
Primo tempo: 0-0


Pro Piacenza (4-3-3): Alfonso (10' st Iali), Rieti, Castellana, Silva, Marmiroli (10' Mella), Sall, Matteassi, Barba, Speziale, Alessandro (46' st Mascolo), Porcino. A disposizione: Ignico, Sane, Ravasi, Caboni. All.: Franzini.
Pistoiese (4-3-1-2): Ricci, Celiento (41' st Coulibaly), Golubovic (34' st Romeo), Pacciardi, Pasini, Piana, Mungo (38' st Frascatore), Ricci, Anastasi, Calvano, Piscitella. A disposizione: Olczak, Falasco, Poggi, Provenzano. All.: Lucarelli.
Arbitro: Marini di Roma1 (assistenti Macaddino di Rimini e Pancaldo Trifirò di Barcellona Pozzo di Gotto)
Reti: 25' st Matteassi, 49' st Speziale
Note - Serata fredda, campo in perfette condizioni di gioco. Ammoniti: 29' pt Piscitella, 40' pt Silva, 10' st Ricci, 18' st Porcino, 35' st Pacciardi. Tiri: 6-10. Corner: 1-8. Recuperi: 1' pt, 4' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento