Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza bello di notte, 0-4 all'Albinoleffe. Pagelle

Due mesi e tre settimane. Da tanto mancava la vittoria in casa Pro, una vittoria tanto inseguita quanto sfuggente che arriva nella monday night contro l’Albinoleffe, penultima della classe. I rossoneri scendono in campo senza timori o paturnie di...

Pro Piacenza bello di notte, 0-4 all'Albinoleffe. Pagelle - 2
Due mesi e tre settimane. Da tanto mancava la vittoria in casa Pro, una vittoria tanto inseguita quanto sfuggente che arriva nella monday night contro l’Albinoleffe, penultima della classe. I rossoneri scendono in campo senza timori o paturnie di sorta e passano in vantaggio con Barba servito al bacio da Rantier. I padroni di casa provano a reagire ma Fumagalli è piuttosto reattivo su Danti e Calì. Dopo la folata dell’undici biancoceleste i rossoneri trovano il raddoppio con Rantier che non lascia scampo ad Amadori. La ripresa ha decisamente poco da dire: gli uomini di Facciolo ci provano ma senza troppa convinzione e vengono stesi proprio nel momento migliore dal secondo gol di Barba. Il quarto gol di Rantier a tempo ormai scaduto è soltanto la ciliegina su una torta decisamente dolce per la squadra di Viali che si porta ad una sola lunghezza da Lumezzane e Renate in vista della difficile trasferta contro il Bassano.

AVVIO SPRINT – C’è davvero poco tempo per pensare nei primi minuti di gara: l’Albinoleffe preme subito in avanti ma è il Pro a passare in vantaggio. E’ Rantier ad innescare con un cross vellutato Barba che, appena fuori dall’area piccola, fulmina Amadori. Amadori che dopo un paio di minuti vola a deviare una staffilata da fuori di Carrus. I rossoneri macinano gioco ma dopo un rapido capovolgimento di fronte Danti scalda i guantoni di Fumagalli che si ripete al quarto d’ora su un insidioso tiro da fuori di Calì. L’atteggiamento del Pro è però quello giusto: coltello fra i denti e testa bassa. Lo dimostra l’azione che porta al raddoppio: Aspas cambia gioco, Gomis vede Rantier in area ed il francese fa secco il numero uno di casa. La seconda rete del Pro gela la manovra bluceleste: solo Ferretti arriva alla conclusione ma non basta per superare Fumagalli. Si torna negli spogliatoi con i rossoneri avanti per due reti a zero.

ANCORA BARBA – La ripresa si apre senza cambi con l’Albinoleffe costretto ad inseguire per tentare di riaprire la gara. Nei primi minuti il gioco è piuttosto stagnante: i blucelesti tentano qualche sortita offensiva piuttosto velleitaria mentre Speziale non può nulla dopo un capovolgimento di fronte. Soltanto al sessantesimo si riaffacciano le emozioni all’Atleti Azzurri d’Italia: cross di Danti e colpo di testa sotto misura di Girardi murato da Fumagalli. Nel momento migliore dei padroni di casa però è il Pro a passare: lo fa con Barba che sorprende una difesa avversaria del tutto inerme nell’occasione. Il terzo gol rossonero chiude una partita che già dal quarantacinquesimo aveva ben poco da dire: le sortite dell’Albinoleffe diventano sempre più remote, il Pro controlla senza affanno sotto la leggera pioggia di Bergamo e si concede anche il quarto gol con la seconda doppietta di giornata, quella di Rantier. Quattro gol che valgono tre punti, un bottino pieno che mancava dal 10 gennaio.
Nicolò Premoli

ALBINOLEFFE-PRO PIACENZA 0-4
(primo tempo 0-2)


ALBINOLEFFE: Amadori, Checcucci, Cortinovis M. (59’ Kanis), Dalla Bona, Vinetot, Magli, Calì, Perini, Girardi (73’ Ravasio), Danti (73’ Banegas), Ferretti. A disposizione: Cortinovis S., Paris, Mureno, Nichetti, Martino, Stronati. All.: Facciolo.
PRO PIACENZA: Fumagalli, Cardin, Ruffini, Gomis (83’ Cassani), Sall, Bini, Rantier, Carrus, Speziale (70’ Orlando), Aspas, Barba (76’ Schiavini). A disposizione: Bertozzi, Calandra, Piana, Maietti, Bignotti. All.: Viali.
ARBITRO: Vesprini di Macerata (assistenti: Vitaloni di Jesi e Checchi di Pistoia)
RETI: 5’, 65’ Barba, 23’, 92’ Rantier
NOTE - AMMONITI: Cortinovis M., Calì (A); ANGOLI: 7-5 per l’Albinoleffe; RECUPERO: 3’ pt, 3’ st

LE PAGELLE DI NICOLO’ PREMOLI

FUMAGALLI 7 – Vola a deviare su Danti al dodicesimo e salva con un piede su Calì. Nella ripresa chiude la porta in faccia a Girardi blindando il risultato.

CARDIN 6,5 – Difende con ordine e supporta la manovra in avanti in qualche occasione. Qualche buon traversone arriva dalla sua corsia che si vivacizza soprattutto nel finale.

SALL 6,5 – Fa valere il suo fisico nel duello contro Girardi. Concede davvero poco spazio agli attaccanti di casa ma non ha modo di mettersi in mostra su corner.

BINI 6 – Chiude molto bene su un cross rasoterra piuttosto pericoloso nella ripresa. Come il compagno di reparto Sall tiene alla larga i pericoli più incombenti senza sbavature.

RUFFINI 6 – Disputa una partita senza troppi fronzoli spingendosi in avanti per un paio di sovrapposizioni. Concreto in difesa, forse un po’ più timido del solito in avanti.

CARRUS 6,5 – Ci prova in avvio con una gran botta da fuori che chiama Amadori ad una non facile respinta. Più appariscente del solito accompagna la manovra rossonera con costanza.

ASPAS 6 – E’ suo il cambio di gioco che ispira il passaggio decisivo di Gomis. Fa buona guardia a metà campo calando però alla distanza.

GOMIS 7 – Vede e appoggia il pallone per il raddoppio di Rantier. Gioca con intelligenza e sagacia facendo decisamente molto movimento con e senza palla (dal 83’ CASSANI SV)

BARBA 7,5 – Un gol per aprire le danze, una seconda rete per chiuderle. In posizione avanzata sa come fare male e ne dà dimostrazione ancora una volta: questa volta è doppietta (dal 76’ SCHIAVINI 6,5 – Nel finale serve l’assist per il secondo gol di Rantier)

RANTIER 7,5 – Davvero pregevole il suo assist per il gol del vantaggio rossonero. Diventa letale qualche minuto dopo quando non lascia scampo ad Amadori. Nella ripresa tenta spesso di sorprendere i centrali di casa che beffa nel finale.

SPEZIALE 6 – Non ha molte occasioni per mettersi in mostra nei primi quarantacinque minuti quando torna spesso sulla trequarti per dare una mano ai compagni (dal 70’ ORLANDO 6 – tenta una sforbiciata senza successo)

VIALI 7 – Finalmente il Pro riesce a coniugare il giusto atteggiamento con qualche spunto offensivo degno di nota. Per lunghi tratti il Pro macina buon gioco e resta concentrato fino al traguardo. Un’ottima prospettiva in vista del Bassano.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento