menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fulvio Pea

Fulvio Pea

Pro Piacenza - Pea: «Risultato troppo severo». Bini: «Così fa male». Le pagelle

Rossoneri che perdono la partita a centrocampo, dove sono travolti dal palleggio dei biancorossi mentre l'attacco non è pervenuto e la difesa ne risente. Si salvano Fumagalli, Pugliese e Bazzoffia

«Il Piacenza ha un centrocampo spettacolare, con due giocatori meravigliosi come Saber e Taugourdeau, merita di stare in quella posizione che è il frutto di un’attenta programmazione che dura da oltre un anno». Ma? «Il risultato di questa sera è troppo severo, la partita è stata molto equilibrata nel primo tempo mentre nella ripresa è decisa solo ed esclusivamente da episodi».
E’ questa la lettura che Fulvio Pea dà alla sconfitta della sua squadra, facendo però una premessa per dare il giusto merito alla vittoria del collega Arnaldo Franzini.
«Non appelliamoci alla mancanza di Aspas - prosegue il tecnico - piuttosto preferisco guardare quanto successo in campo. Purtroppo abbiamo perso spesso palloni semplici, costringendo Pugliese e Girasole a un lavoro extra che ci ha portato presto in affanno nel cuore del gioco dove, ripeto, il Piacenza ha giocatori davvero eccezionali». Sconfitte contro Livorno e Piacenza: è un Pro Piacenza a cui forse mancano le motivazioni? «Non credo sia questo, se poi scatta questo discorso forse è inconsciamente perché l’obiettivo dei playoff in realtà dovrebbe stimolare i ragazzi. La verità, come vado dicendo da gennaio, è che stiamo pagando la lunga rincorsa dei mesi scorsi. Le squadre che puntano ai playoff sono attrezzate per farlo: noi invece abbiamo una panchina corta, con giovani o esordienti in Lega Pro, e questo complica le cose».

Forse più duro il capitano Francesco Bini: «E’ una sconfitta che fa male, lo ammetto senza problemi, in una partita che per me non è come le altre perché al Piacenza ho passato 10 anni e tutte le volte che vedo lo stadio, che giro l’angolo di Piazza Cavalli, mi ricordo i miei anni nelle giovanili. Detto questo forse quattro gol sono troppi, ma come occasioni c’è poco da dire, hanno meritato loro».

Le pagelle

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento