menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A sinistra Saber (Piacenza) in contrasto con Bazzoffia (Pro Piacenza)

A sinistra Saber (Piacenza) in contrasto con Bazzoffia (Pro Piacenza)

Piacenza: l'obiettivo è difendersi dagli assalti di Viterbese e Como. Pro: lo sprint finale può non bastare

Il calendario è favorevole ai biancorossi perché all'ultima giornata c'è Como-Viterbese, ma non bisogna abbassare la guardia. Difficile invece la situazione del Pro Piacenza che deve recuperare 4 punti sulla Lucchese: gli scontri diretti premiano i toscani

Ancora 270’ da giocare, dopodiché la Lega Pro emetterà i primi verdetti della stagione. Nel Girone A le due piacentine, Piacenza e Pro Piacenza, sono salve da un pezzo ma se i rossoneri di Pea hanno mollato la presa sui playoff, i biancorossi di Franzini invece sono in piena corsa per gli spareggi che mettono in palio una sola promozione in Serie B. Una roulette russa perché, a conti fatti, si giocano tra il 14 maggio (primo turno) e la finalissima del 18 giugno (Firenze) la bellezza di 7 partite, una in meno per le seconde classificate di ogni girone che saltano il primo turno “secco” e accedono direttamente agli ottavi di finali (andata e ritorno).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento