menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pea: «Partita molto tattica». Pagelle: Fumagalli show - 1

Pea: «Partita molto tattica». Pagelle: Fumagalli show - 1

Pea: «Partita molto tattica». Pagelle: Fumagalli show

Un pari a reti inviolate nell’ultima domenica di ottobre. Per il Pro di Pea una partita dai due volti. «Credo sia stata una partita molto tattica fino al sessantesimo – commenta Pea – Loro hanno continuato a spingere: abbiamo cercato di restare...

Un pari a reti inviolate nell’ultima domenica di ottobre. Per il Pro di Pea una partita dai due volti. «Credo sia stata una partita molto tattica fino al sessantesimo – commenta Pea – Loro hanno continuato a spingere: abbiamo cercato di restare comunque equilibrati nonostante la loro prestanza fisica fosse superiore alla nostra». Ha un po’ sorpreso la scelta di Bini in panchina: sul punto il mister rossonero però è lapidario. «C’è sempre una motivazione». Che sia di natura tecnica o causata da qualche infortunio dell’ultim’ora però non è affatto chiaro.

Arriva anche un commento sul primo pareggio della sua gestione. «E’ un risultato che porta a poco ma avremmo senza dubbio meritato qualche punto in più in altre occasioni. Siamo stati bravi a difenderci in maniera piuttosto ordinata». Infine c’è spazio per una battuta su Pozzi. «Si tratta di un giocatore che ha fatto cose importanti: se arriverà al Pro (dovrebbe arrivare in via De Longe martedì, NdR) penso lo farà con grande entusiasmo».

«PUNTO GUADAGNATO» - Per Fumagalli quella di oggi non è stata una serata tranquilla che però l’ha visto protagonista assoluto. «E’ stata una partita di temperamento, fatta di ripartenze. La Lucchese è ben organizzata: abbiamo giocato contro una squadra che ci ha messo in difficoltà. Per me quello di oggi è senza dubbio un punto guadagnato». Parata più difficile? «Il colpo di testa da due passi di Forte».



«FATTO TUTTO IL POSSIBILE» - Per mister Galderisi la scelta tra bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto è presto detta. «Abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità. Non è la prima volta che non riusciamo ad ottenere il bottino pieno ma faccio i complimenti a tutta la squadra per la partita di oggi». All’allenatore toscano sono arrivati anche i complimenti della dirigenza del Pro. «Ringrazio il presidente Burzoni che mi ha chiamato per farmi i complimenti: è entrato negli spogliatoi e si è complimentato con la squadra». Un rimprovero? «I miei ragazzi potevano forse essere più concreti: se avessimo buttato dentro una delle occasioni costruite ora saremmo più contenti».
Nicolò Premoli

LE PAGELLE DI NICOLO’ PREMOLI

FUMAGALLI 8 – Salva i suoi nei minuti finali con un bel volo sulla botta ravvicinata di De Feo. Si ripete nella ripresa con tre miracoli su Cecchini, Forte e Fanucchi

CALANDRA 6 – Si fa trovare al posto giusto quando serve. Tiene lontani i pericoli e chiude la porta agli attaccanti ospiti

ASPAS 6 – Si prende la fascia da capitano ed il ruolo di regista difensivo. Una gran bella chiusura nei primi minuti, una partita gestita senza troppi fronzoli ma con grande concretezza

SALL 5,5 – Un errore piuttosto grossolano alla fine del primo tempo proietta De Feo verso la porta rossonera. Deve ringraziare Fumagalli nell’occasione. Si riprende nella ripresa

SANE 5,5 – Fatica più del dovuto sulla sinistra dove spesso e volentieri la Lucchese affonda la lama con Merlonghi (dal 76’ BINI SV)

PUGLIESE 5,5 – Un passo indietro rispetto all’uscita della scorsa settimana. Meno insidioso in avanti, poco concreto in fase di copertura

CAVALLI 6 – Nella fase finale della ripresa spezza parecchie volte le trame della Lucchese provando a rilanciare il gioco dei suoi. Pericolosa anche una sua punizione sulla quale però non arriva nessuno

ROSSINI 5,5 – Spreca una potenziale occasione in apertura spedendo sul fondo da ottima posizione. Prova a saltare l’uomo in un paio di occasioni: viene murato

CARDIN 6 – Apre la sua partita con una bella sgroppata sulla destra condita da un cross piuttosto pericoloso. Fatica a ripetersi nel corso della partita ma regge l’impatto sulla destra

MARRA 5,5 – Mentre il compagno di reparto prova a tenere alta la squadra, lui si perde nell’anonimato: non si fa praticamente mai vedere dalle parti di Fumagalli (dal 62’ BAZZOFFIA 5,5 – un cross sparato alle stelle dopo un contropiede condotto da Pesenti)

PESENTI 6 – Svaria su tutto il fronte dell’attacco rossonero provando a creare scompiglio nell’area della Lucchese: manca il gol, non l’impegno (dall'82’ MUSETTI SV)


PEA 6 – Predicava la ricerca della continuità alla vigilia ed il suo Pro incassa il primo pareggio della stagione. Deve però ringraziare Fumagalli almeno in tre occasioni: il mordente in attacco si è visto poco

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento