Questo sito contribuisce all'audience di

Meraviglioso Pro Piacenza, Reggiana battuta 2-0

E' tutto da elogiare in blocco il Pro Piacenza che liquida la corazzata Reggiana nella battaglia del Garilli, decisa dalle reti di Alessandro su rigore e Sall. Tre punti che fanno differenza in classifica ma soprattutto pesano sul morale, perché...

Meraviglioso Pro Piacenza, Reggiana battuta 2-0 - 1
E' tutto da elogiare in blocco il Pro Piacenza che liquida la corazzata Reggiana nella battaglia del Garilli, decisa dalle reti di Alessandro su rigore e Sall. Tre punti che fanno differenza in classifica ma soprattutto pesano sul morale, perché arrivati contro una squadra candidata alla vittoria del campionato. Pro da elogiare in blocco dicevamo, su tutti però si innalza il portiere Alfonso che nella ripresa salva tre gol fatti e nel finale para un rigore ad Alessi. Ma c'è molto di più nella vittoria dei rossoneri, c'è la prova monumentale di Barba, mille polmoni e geniale nel lancio a Matteassi che procura il rigore. C'è il capitano, che incarna perfettamente lo spirito di abnegazione a cui tutti devono puntare, Matteassi lo si trova in ogni momento in tutte le zone del campo e spesso a difendere nella propria area. C'è Porcino che macina chilometri avanti e indietro, Castellana fa il bello e il cattivo tempo sulla sinistra e Sall sfodera una prestazione maiuscola in difesa. Un'orchestra perfetta guidata da Arnaldo Franzini, bravo a trovare la chiave giusta della partita: pochi spazi, reparti compatti e profondità nell'azione.

UNO-DUE - I problemi fisici di Schiavini e Bacher costringono Franzini a riportare Silva nel cuore del gioco con Barba e Porcino, al suo posto in difesa c'è Sall insieme Bini a formare la coppia centrale. L'altra novità è il ritorno di Speziale nel tridente offensivo insieme a Matteassi e Alessandro con Giovio in panchina. Pro Piacenza che parte aggressivo e compatto a centrocampo, la squadra di Franzini dopo 5' confeziona il vantaggio con un'azione bellissima: Barba in profondità per Matteassi, salta il primo difensore ma Angiulli lo stende in piena area, rigore. Dal dischetto Alessandro firma il vantaggio. La Reggiana è stordita e all'11 i rossoneri trovano il raddoppio con Sall, bravo a farsi trovare sulla linea di porta sul tapin di Bini che si era stampato sul palo.

REAZIONE - Al 18' la risposta degli ospiti: Giannone libera Tremolada sul vertice dell'area piccola, ottima posizione pessima conclusione del reggiano che calcia fuori. Ospiti che aumentano i giri del motore e si rendono pericolosi anche con Giannone e Ruopolo mentre il Pro sfiora la terza rete con una serpentina di Alessandro. A 10' dal riposo Sall sbroglia l'azione più pericolosa della Reggiana: Tremolada pesca Ruopolo in area piccolo, assist di testa per Siega che si troverebbe davanti alla porta se non fosse per il miracoloso recupero di Sall.

RIPRESA - Il secondo tempo si apre con il Pro che comanda il gioco e Colombo, sotto di due reti, tenta di dare la sveglia inserendo Petkovic al posto di Tremolada, cambio che permette alla Reggiana di alzare il proprio baricentro. Al 57' Alfonso in uscita è provvidenziale su Siega, come lo è Silva in acrobazia sulla respinta; per i piacentini sono minuti di sofferenza con dieci uomini - tranne Speziale - dietro alla linea della palla. La squadra di Franzini però resiste, e lo fa bene perché in fin dei conti non concede più tanto alla Reggiana con Matteassi che scende quasi a livello della difesa e Silva che si schiaccia tra Sall e Bini.

SUPER ALFONSO - Al 78' Alfonso si supera (di piede) sulla conclusione di Mignanelli da distanza ravvicinata, passano sessanta secondi e ancora l'estremo difensore di casa salva su Messetti. A 6' dalla fine Spanò di testa viene fermato dalla traversa, sembra fatta quando l'arbitro s'inventa un rigore decisamente generoso per i reggiani, fallo fischiato a Matteassi reo di aver intercettato di mano una palla spiovente in area. Dal dischetto va Alessi, ma Alfonso è insuperabile e para.

Pro Piacenza-Reggiana: 2-0
Primo tempo: 2-0


Pro Piacenza: Alfonso, Rieti, Castellana, Sall, Silva, Bini, Matteassi, Barba (46' st Marmiroli), Speziale (32' Giovio), Alessandro (40' st Sane), Porcino. A disposizione: Iali, Bacher, Caboni, Mella. All.: Franzini.
Reggiana: Feola, Andreoni, Mignanelli, Angiulli, Spanò, Sabotic, Vacca, Tremolada (5' st Petkovic), Ruopolo (37' st Alessi), Giannone, Siega (30' st Messetti). A disposizione: Messina, De Giosa, Rampi, Bianciardi. All.: Colombo.
Reti: 5' pt rig. Alessandro, 11' pt Sall.
Arbitro: Giovani di Grosseto (assistenti Santoro di Roma1 e Diomaiuta di Albano Laziale).
Note - Giornata fredda e piovosa, campo pesante. All'87' Alfonso para rigore ad Alessi. Ammoniti: 43' pt Vacca, 1' st Silva, 17' st Andreoni, 43' st Matteassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento