menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Come si presentava il Garilli durante la gara

Come si presentava il Garilli durante la gara

Lega Pro - Pro Piacenza, un punto in rimonta

Dopo tre sconfitte consecutive il Pro Piacenza interrompe la serie negativa in campionato pareggiando in rimonta con la Giana Erminio. Il rammarico è per un finale in cui i rossoneri, sia prima del pareggio sia nei minuti appena successivi...

Dopo tre sconfitte consecutive il Pro Piacenza interrompe la serie negativa in campionato pareggiando in rimonta con la Giana Erminio. Il rammarico è per un finale in cui i rossoneri, sia prima del pareggio sia nei minuti appena successivi, arrivano vicino al successo ma non riescono a portare a casa i tre punti solo grazie a una prova superlativa di Viotti, estremo difensore avversario. Però è anche vero che la formazione di Pea è stata a un passo dal baratro: sotto 1-0 con una rete subita al 29’ da Perna, bravo a incornare un traversone di Iovine, si è dovuto appoggiare a un grande Fumagalli, capace di parare un rigore procurato e tirato da Okyere al minuto 51. E’ la svolta di una gara fino a quel momento equilibrata ma che la Giana Erminio era riuscita a portare dalla propria parte grazie a un guizzo del singolo.
Da quel momento è un’altra partita, con il Pro Piacenza che ci prova fino all’ultimo alla ricerca di un risultato positivo, pareggiando a sette minuti dalla fine con una rete di Musetti bravo a finalizzare nel modo migliore una ripartenza dei padroni di casa. Da questo momento in campo ci sono solamente i rossoneri, che esaltano le qualità di Viotti in almeno cinque occasioni. Questo almeno è quanto raccontano tutti i protagonisti a fine partita, perché tutta la gara si gioca con il centinaio di spettatori che non riesce a seguire una sola azione a causa di una nebbia fittissima che avvolge tutto il Garilli. Giocare alle 14.30 probabilmente sarebbe stata una decisione troppo semplice: fino a pochi minuti dalle 16.30 la visibilità è ottima, poi il campo sparisce, con gli spettatori a chiedere a più riprese la sospensione di una partita che si riesce solamente a immaginare. Anche all’altezza del terreno di gioco si capisce poco, figurarsi cosa si riesce a seguire seduti sui seggiolini della tribuna.
Tant’è, lo spettacolo deve continuare (chissà perché non si possa sospendere), così il direttore di gara Natilla di Molfetta, uno che la nebbia non dovrebbe proprio conoscerla, decide di portare a termine la partita invisibile. Peccato, perché sarebbe stato bello seguire una prova solida e concreta del Pro Piacenza. Per questa volta accontentiamoci del risultato, con un pizzico di rammarico per quelle occasioni sfumate nel finale.

La gara minuto per minuto
Gara terminata nella nebbia del Garilli: il Pro Piacenza interrompe la serie negativa pareggiando 1-1 con la Giana Erminio. Rossoneri in svantaggio al minuto 29 con Perna, poi i padroni di casa recuperano con una rete di Musetti all'83' dopo che Fumagalli aveva parato un rigore.
A seguire tabellino e commento

Aggiornamento - Il direttore di gara assegna tre minuti di recupero

Aggiornamento - All'83' Il Pro Piacenza ruba palla a centrocampo e si invola in area dove Musetti riesce a superare Viotti

Aggiornamento - Al 51' rigore per la Giana Erminio: Okyere calcia alla destra di Fumagalli che devia in angolo. Sul corner lo stesso Okyere spedisce in rete di testa ma l'arbitro ha già fischiato

Aggiornamento - Inizia il secondo tempo, la nebbia continua a impedire di vedere la partita

Aggiornamento - Terminato il primo tempo, con la Giana Erminio avanti 1-0 grazie a un gol di Perna al minuto 29. Gara invisibile a causa della fortissima nebbia che impedisce di vedere la partita

Aggiornamento - Al 44' Pro Piacenza vicino al pari: cross di Pesenti dalla sinistra, Rossini anticipa il portiere in uscita ma la conclusione finisce fuori

Aggiornamento - Al minuto 29 cross dalla destra di Iovine e di testa Perna anticipa tutti mettendo nell'angolino basso: 1-0

Aggiornamento - Al 25' percussione sulla destra della Giana Erminio, palla in mezzo ma Fumagalli è attento e anticipa tutti

Aggiornamento - Al 14' Pro Piacenza pericoloso con Cavalli che dal limite calcia al volo trovando pronto Viotti

Aggiornamento - Gara iniziata al Garilli, con Piacenza e Giana Erminio che si sfidano in uno stadio avvolto dalla nebbia

Le formazioni ufficiali
Pro Piacenza: Fumagalli, Sane, Bini, Sall, Cavalli, Aspas, Pesenti, Cardin, Pugliese, Rossini (63' Musetti), Bazzoffia (79' Girasole). A disposizione: Bertozzi, Calandra, Martinez, Girasole, Gomis, Ferrara, Marra, Cassani, Musetti, Piccolo. All. Pea
Giana Erminio: Viotti, Perico, Solerio, Chiarello, Pinardi, Marotta (67' Greselin), Perna (84' Lella), Augello, Iovine (87' Bonalumi), Okyere, Montesano. A disposizione: Sanchez, Biraghi, Bruno, Bonalumi, Greselin, Lella, Rocchi, Capano, Sosio, Ferrari. All. Albé
Arbitro: Natilla di Molfetta (Zaninetti di Voghera e Cataldo di Bergamo)
Angoli 7-4

Squadre in campo al Garilli per il riscaldamento, con il Pro Piacenza che, reduce da tre sconfitte consecutive, ospita la Giana Erminio con l'obiettivo di interrompere la serie negativa. Pea ritrova Sane, che ha scontato la squalifica e torna a disposizione del tecnico.
Dalle 16.30 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento