Questo sito contribuisce all'audience di

Lega Pro - Pro Piacenza, tutti sottotono. Le Pagelle

Torna da Padova con una sconfitta il Pro Piacenza, che regge agli assalti dei veneti per 45' ma nella ripresa prima Fabiano e poi Petrilli scardinano il fortino difeso da Fumagalli, che risulta anche essere il migliore in campo tra i rossoneri...

Il tecnico William Viali-4
Torna da Padova con una sconfitta il Pro Piacenza, che regge agli assalti dei veneti per 45' ma nella ripresa prima Fabiano e poi Petrilli scardinano il fortino difeso da Fumagalli, che risulta anche essere il migliore in campo tra i rossoneri.
Si salva solo il portiere, per il resto prestazione generale troppo sottotone dei piacentini che erano comunque in casa di una formazione sì neopromossa ma che può puntare ai piani alti della classifica.
«Sono comunque soddisfatto - spiega Viali nel dopo partita - per quanto fatto dai ragazzi almeno fino al vantaggio dei padroni di casa e anche per la reazione che abbiamo avuto nel finale. Ci siamo fatti cogliere alla sprovvista nel nostro momento migliore e il gol su palla inattiva, onestamente, non dovevamo prenderlo. Quella situazione di gioco andava letta meglio: è lì che la partita è cambiata ed è un segnale che la squadra deve ancora crescere in termini di maturità».

LE PAGELLE DI NICOLO’ PREMOLI

FUMAGALLI 6,5 – Due ottimi interventi nella prima frazione, due reti subite senza colpe nella ripresa. Il migliore del Pro.

RUFFINI 5 – Ha davanti a sé clienti parecchio difficili. Prova a reggere ma alla distanza capitola davanti agli esterni biancoscudati. Peccati di gioventù dopo le prestazioni convincenti delle ultime uscite.

BINI 5,5 – Nel finale l’arbitro lo richiama risparmiandogli il secondo giallo. Partita tesa davanti ad avversari decisamente in palla che lo costringono alle maniere forti.

PIANA 5,5 – Cade in area dopo due minuti ma l’arbitro non fischia il rigore. Neto Pereira fa girare la testa a tutti ma riesce a tenere botta.

CALANDRA 5,5 – Duella parecchio ma come Ruffini cede alla distanza concedendo spazi importanti.

CARRUS 5,5 – Parte decisamente ispirato fraseggiando con i compagni. Si nasconde con il passare dei minuti ed esce dopo il gol del raddoppio (dal 66’ CASSANI SV – un bel tiro a tempo ormai scaduto)

MAIETTI 5,5 – Prova a costruire qualcosa e ad inserirsi senza però trovare la conclusione a rete (dal 87’ SCHIAVINI SV)

ASPAS 5,5 – Sua l’unica conclusione verso Petkovic nel primo tempo. Perde per strada coraggio e corsa nella ripresa.

RANTIER 5,5 – Sono decisamente pochi gli spunti dell’esterno francese che rimbalza più volte contro la difesa di casa (dal 66’ BIGNOTTI SV – tenta una discesa e poco altro)

ALESSANDRO 5,5 – Ha pochi palloni giocabili nel primo tempo. Prova a combinare qualcosa nella ripresa ma manca la verve delle giornate migliori.

CRISTOFOLI 5,5 – A referto parecchie sportellate con i difensori centrali ma nessuna concreta occasione da gol. Pochi anche gli spazi creati per i compagni

VIALI 5,5 – Il suo Pro era partito per sfruttare gli spazi concessi dai padroni di casa. Dopo un quarto d’ora piuttosto incoraggiante però i suoi ragazzi escono dalla partita e subiscono l’uno-due del Padova senza reagire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento