Questo sito contribuisce all'audience di

Lega Pro - Pro Piacenza, punto di spessore a Ascoli

Due squadre, due destini opposti, una partita che non ti aspetti. Se i bianconeri si trovano ad inseguire il treno promozione per il Pro la partita del Del Duca ha un significato altrettanto importante. L’Ascoli è imbattuto tra le mura amiche...

Alfonso, portiere rossonero
Due squadre, due destini opposti, una partita che non ti aspetti. Se i bianconeri si trovano ad inseguire il treno promozione per il Pro la partita del Del Duca ha un significato altrettanto importante.
L’Ascoli è imbattuto tra le mura amiche: già questo dato sembrerebbe trasformare la trasferta rossonera in una missione impossibile. Non è così, ad Ascoli va in scena una vera e propria battaglia, genuina, ma senza esclusione di colpi. A passare in vantaggio a sorpresa è il Pro con Matteassi abilissimo a capitalizzare l’assist di Speziale. L’Ascoli pare sparire dal campo per tornare in gara ad inizio ripresa: l’avvio sprint dei bianconeri sorprende la truppa di Franzini, Berrettoni fredda Alfonso per il pareggio.
Sembrerebbe l’inizio della rimonta marchigiana, ma il Pro prende coraggio, si distende e ritrova un Alessandro in grande spolvero che trascina i suoi alla ricerca del gol vittoria. Il finale non concede tregua: lo stesso Alessandro centra un palo su punizione mentre in pieno recupero Schiavini chiama alla grande risposta Lanni. Finisce con un pareggio che ha il profumo di vittoria, soprattutto per il morale dei rossoneri. Si spezza l’incantesimo che aveva costretto il Pro a quattro sconfitte consecutive: il Santarcangelo è avvisato.

FORMAZIONI – La sfortuna per mister Franzini non è finita. Alla già folta lista degli infortunati si aggiunge anche Barba, uscito malconcio dalla sfida contro la Carrarese. Squadra ridisegnata, davanti ad Alfonso la linea difensiva è a cinque: se Sane e Petrini sugli esterni sono liberi di staccarsi e dare una mano a centrocampo, in mezzo ci sono Sall, Silva e Castellana. Al posto di Barba torna Bacher supportato da Schiavini e Matteassi. In avanti la ormai collaudata coppia Alessandro-Speziale.
I padroni di casa rispondono con Lanni in porta, difesa a quattro con Mengoni e Mori al centro e Nardini e Dell’Orco terzini. In cabina di regia c’è Grassi supportato da Addae. Dietro all’unica punta Altinier un terzetto di qualità composto da Mustacchio, Berrettoni e Chiricò.

PRO SUBITO AVANTI – Dopo un avvio piuttosto spezzettato con l’Ascoli che prova a farsi vedere senza troppo successo con Berrettoni è il Pro che passa a condurre al Del Duca. Azione in velocità sulla sinistra del Pro che sorprende la difesa dell’Ascoli, Speziale è liberissimo di girarsi e servire l’accorrente Matteassi che supera Lanni: all’undicesimo sono i rossoneri a condurre. Gli uomini di Petrone sono scossi e faticano a reagire, a provarci è Altinier su corner ma il colpo di testa finisce a lato. Ancora su corner potrebbe arrivare una ghiotta occasione per il Pro, ma Sall non trova il giusto impatto sul pallone calciato da Alessandro.

ASCOLI IN DIFFICOLTA’
– Con il trascorrere dei minuti l’Ascoli prova ad uscire dal guscio: Chiricò piazza qualche pallone in mezzo peccando di precisione mentre Mustacchio colpisce con il destro trovando i pugni di Alfonso. Nonostante qualche lampo il momento è comunque difficile per i marchigiani, il Pro ci crede. Protagonista è Alessandro che prova prima con una conclusione da fuori area deviata da Lanni in corner e poi con una girata su cross di Schiavini con la sfera che attraversa pericolosamente tutta l’area.
Nel finale di primo tempo l’Ascoli si fa rivedere dalle parti di Alfonso, ma per il portiere nessun pericolo: si va negli spogliatoi con il vantaggio firmato Matteassi.

RISCOSSA BIANCONERA – Nemmeno il tempo di ripartire e l’Ascoli trova il pareggio. Bastano trenta secondi a Berrettoni che di testa supera Alfonso su cross di Nardini. Ci provano anche Chiricò con una botta dalla lunga distanza e Altinier anticipato al momento della conclusione. Il Pro, superato lo shock iniziale, si porta in avanti con Petrini e Schiavini che impegnano Lanni. La partita è vibrante, c’è poco tempo per ragionare a centrocampo ed il ritmo è intenso.

LOTTA APERTA – Quando il cronometro segna il minuto sessantatré un grande brivido scuote i ragazzi di Franzini: Berrettoni aggancia un pallone destinato a perdersi sul fondo e con un gioco di prestigio serve Altinier che da terra trova il piede di Alfonso. Passano due minuti ed è nuovamente l’Ascoli a confezionare un’altra palla gol, questa volta è Chiricò a sparare alto da ottima posizione dopo un’azione avvolgente dei bianconeri che guadagnano metri importanti schiacciando il Pro nella propria metà campo.
Ma è nel momento più difficile che i ragazzi di Franzini sfiorano il vantaggio. Su corner di Alessandro, prima Speziale trova la respinta di Lanni poi Castellana calcia a botta sicura: Mori salva miracolosamente di testa sulla linea. All’ottantaduesimo dopo un bell’uno-due con Sane ci riprova Alessandro: palla fuori.

PALO DI ALESSANDRO – Definire palpitante il finale sarebbe riduttivo. Entrambi gli undici danno fondo alle ultime energie premendo sull’acceleratore. Orsolini si ritrova un ghiotto pallone in area ma viene letteralmente murato dalla difesa del Pro. Sul capovolgimento di fronte i rossoneri sono lesti a sfruttare la superiorità numerica ma la conclusione di Giovio sfila alla destra di Lanni. E’ nei minuti finali che però vanno in scena le emozioni più intense. Alessandro conquista una punizione sulla destra, la batte: palo pieno. In pieno recupero è invece Schiavini a fare tremare il Del Duca: tiro da fuori, respinta di Lanni. Finisce con un pareggio dopo una vera e propria battaglia. Per il Pro un punto di spessore che trascina Matteassi e compagni fuori dalla spirale negativa delle ultime quattro uscite.
Nicolò Premoli

ASCOLI-PRO PIACENZA 1-1
(primo tempo 0-1)
ASCOLI: Lanni, Nardini, Dell’Orco, Grassi, Mengoni, Mori (85’ Barison), Mustacchio (77’ Orsolini), Addae, Altinier, Berrettoni (67’ Pirrone), Chiricò. A disposizione: Ragni, Gualdi, Giovannini, Minnozzi
All.: Petrone
PRO PIACENZA: Alfonso, Castellana, Sane, Silva, Sall, Petrini, Matteassi, Bacher, Speziale (77’ Giovio), Alessandro, Schiavini. A disposizione: Iali, Ignico, Marmiroli, Mascolo, Caboni, Corduri
All.: Franzini
ARBITRO: Panarese di Lecce (assistenti: Squarcia di Roma 1 e Diomaiuta di Albano Laziale)
RETI: 11’ Matteassi, 46’ Berrettoni
NOTE: AMMONITI: Grassi, Mori, Mengoni, Pirrone (A), Bacher, Sall (PP); ANGOLI: 12-7 per l’Ascoli; RECUPERO: 1‘ pt 3’ st
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento