menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lega Pro - Dopo il Rimini dice addio anche il Pavia - 1

Lega Pro - Dopo il Rimini dice addio anche il Pavia - 1

Lega Pro - Dopo il Rimini dice addio anche il Pavia

Non solo il Rimini, la giornata di ieri ha certificato anche l’addio del Pavia alla Lega Pro. La società lombarda infatti non ha presentato la domanda di ricorso sulla bocciatura della Covisoc (i termini scadevano venerdì alle 19) e quindi si è...

Non solo il Rimini, la giornata di ieri ha certificato anche l’addio del Pavia alla Lega Pro. La società lombarda infatti non ha presentato la domanda di ricorso sulla bocciatura della Covisoc (i termini scadevano venerdì alle 19) e quindi si è auto esclusa dal prossimo campionato. Riassumendo, secondo i dati ufficiali, delle 54 che hanno concluso la stagione hanno già dato forfait Bellinzago, Martina Franca, Lanciano, Rimini e ora anche il Pavia facendo scendere la quota a 49 squadre (il format 2016/2017 prevede 60 formazioni al via dunque servono almeno 10 ripescaggi visto che la Caronnese dovrebbe prendere di diritto il posto del Bellinzago).
Una beffa incredibile quella vissuta dai tifosi dei Pavia, il presidente Nuccilli la scorsa settimana aveva acquistato dalla proprietà cinese il Pavia per la cifra simbolica di 1 euro ereditando anche 6 milioni di euro di debiti. La notizia è stata battuta dal quotidiano La Provincia Pavese che parla di un Nuccilli (travolto in settimana anche dal caso della doppia identità quando tentò di comprare anche il Siena) introvabile e anticipa il mancato ricorso alla Covisoc che, come detto, equivale all’esclusione dalla prossima Lega Pro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento