Questo sito contribuisce all'audience di

La guida alle avversarie di Piace e Pro, seconda parte

Dopo la prima parte della guida alle avversarie di Piacenza e Pro (clicca qui per leggere la prima parte della guida) della scorsa settimana, ecco l'analisi delle altre nove avversarie che le piacentine affronteranno nel girone A di Lega Pro...

La guida alle avversarie di Piace e Pro, seconda parte - 1
Dopo la prima parte della guida alle avversarie di Piacenza e Pro (clicca qui per leggere la prima parte della guida) della scorsa settimana, ecco l'analisi delle altre nove avversarie che le piacentine affronteranno nel girone A di Lega Pro. Quali tra loro saranno le outsider, e quali, invece le sorprese in negativo?

Lupa Roma: ripescata dell’ultimo minuto e quindi costruita in fretta e furia, la squadra romana vanta un allenatore dai notevoli trascorsi sui campi di calcio: David Di Michele. Com’era logico attendersi, la Lupa ha avuto un avvio di stagione difficile nel quale ha subito parecchi gol e conquistato solo 2 punti nelle prime 4 gare. Tuttavia, pur con ancora una quadratura da trovare, i laziali possono annoverare in rosa giocatori di talento come il fantasista Marcello Mancosu e l’attaccante esterno Giovanni La Camera. Sicuramente interessante anche la punta del tridente (Di Michele gioca con un 4-3-3), ovvero quel Mohamed Fofana che in categoria, vedendo il suo lungo curriculum, è sicuramente un avversario da rispettare anche per le difese più rodate.
Allenatore: David Di Michele (nuovo). Obiettivo: salvezza. Ultimo piazzamento: 17 nel girone B di Lega Pro.

Pistoiese: alla guida dei toscani c’è una vecchia conoscenza biancorossa, quel Gianmarco Remondina che allenò, in coppia con Secondini, il Piacenza in serie B. Gli arancioni sono società ambiziosa, con una storia anche in categorie superiori, e in questa stagione di Lega Pro vorrebbero alzare il tiro dopo il dodicesimo posto dell’anno scorso. Per farlo, il presidente Orazio Ferrari ha dato mandato ai suoi uomini di mercato di portare all’ombra del Melani alcuni dei migliori giovani sul mercato. A spiccare è Nadir Minotti, centrocampista classe ’92 in prestito dall’Atalanta, il mediano di sicuro avvenire Gregorio Luperini (dalla Juventus) e il centravanti di proprietà dell’Empoli, Emanuele Rovini. Il tutto per un’età media della rosa che scende sotto i 23 anni d’età. Verrà premiata la scelta della linea verde?
Allenatore: Gianmarco Remondina (nuovo). Obiettivo: salvezza tranquilla. Ultimo piazzamento: 12 in Lega Pro girone B.

Pontedera: il Pontedera è ormai una realtà consolidata del panorama di Lega Pro. L’obiettivo è un piazzamento di rilievo e la parola d’ordine è gioventù. Già perché la società toscana, dietro alla guida in difesa di Federico Vettori, trentatreenne capitano, ha optato per costruire una delle squadre più giovani del campionato. Tanti gli elementi interessanti a disposizione del confermato mister Paolo Indiani. Il trequartista Elvis Kabashi, in prestito dalla Juventus, è sicuramente fra questi. A centrocampo, invece, si ritrova un importante tratto di continuità con la passata stagione: la coppia Simone Della Latta e Daniel Gemignani, entrambi titolari nel buonissimo campionato della passata stagione. Da tenere sott’occhio anche il falso nueve Francesco Di Santo, classe ’94 pronto alla consacrazione definitiva.
Allenatore: Paolo Indiani (confermato). Obiettivo: play off. Ultimo piazzamento: 7 in Lega Pro girone B.

Prato: La scelta di un tecnico navigato come Leonardo Acori e l’ingaggio di un attaccante letale, seppur attempato, come Francesco Tavano lasciano intendere che la società toscana non abbia alcuna intenzione di rivivere i patimenti della passata stagione, al termine della quale la permanenza in categoria è stata conquistata solamente con la vittoria della lotteria dei play out. L’avvio stentato, con l’ultimo posto in classifica dopo quattro giornate, tuttavia, ha a dir poco sorpreso i tifosi del Prato che sperano in una pronta risalita. Ci vorrà l’esperienza del capitano, ed ex Milan, Luca Antonini e tutta la straripante forza fisica del giovane (in prestito dall’Inter) Roberto Ogunseye per superare l’avvio difficile.
Allenatore: Leonardo Acori (nuovo). Obiettivo: play off. Ultimo piazzamento: 14 in Lega Pro girone B.

Racing Roma: E’ la società più giovane dell’intera Lega Pro. Fondata nel 2013 con il nome di Associazione Sportiva Dilettantistica Lupa Castelli Romani, ha assunto l’attuale denominazione dopo essere stata acquistata dell’imprenditore Antonio Pezone. Retrocessa dal girone C di Lega Pro nello scorso campionato, ha potuto usufruire di un ripescaggio che le ha permesso di permanere in categoria. Allenata dall’ex calciatore Giuliano Giannichedda, la Racing ha come unico obiettivo la salvezza. Tanti gli acquisti in estate, per lo più di esperienza. Come il centrocampista ex Lanciano Gaetano Vastola (38 anni) e il 27enne esterno di centrocampo Luca Ricciardi, prelevato dal Tuttocuoio. Vera chicca della rosa è però il capitano brasiliano, e punta di diamante, Claudio De Sousa. Con un passato in Lazio e Torino in serie A, in carriera ha avuto performance altalenanti, ma quando ha fatto bene è stato capace di realizzare ben 18 reti in un anno (nel Chieti, stagione 2012-2013).
Allenatore: Giuliano Giannichedda (nuovo). Obiettivo: salvezza. Ultimo piazzamento: 18 in Lega Pro girone C.

Renate: E’ il settimo campionato consecutivo tra i professionisti per la piccola società brianzola. Da sempre considerata come probabile cenerentola, ha sempre trovato il modo di mantenere la categoria smentendo tutti i pronostici della vigilia. Per questa stagione è stato scelto mister Luciano Foschi alla guida della squadra, che avrà come imperativo la conquista della salvezza - come sempre - ma con la volontà di alzare un po’ il tiro. L’attacco, del resto, è di assoluto rilievo con la coppia formata da Adriano Marzeglia e Aiman Napoli, mentre il collettivo, con un avvio di torneo assolutamente brillante, ha dato prova di essere all’altezza dei propri fieri propositi.
Allenatore: Luciano Foschi (nuovo). Obiettivo: salvezza tranquilla. Ultimo piazzamento: 11 in Lega Pro girone A.

Siena: l’avvio shock in campionato, solo 2 punti nelle prime 4 gare, non deve trarre in inganno. La società senese ha allestito una formazione di tutto rispetto. In attacco i bianconeri possono disporre del temibile Alessandro Marotta (prelevato dal Benevento) e del fantasista Ettore Mendicino, capitano della squadra e tra gli elementi più tecnici dell’intero girone. La mediana è di valore con Ivan Castiglia (arrivato dal Catania) e Francesco Vassallo (dalla Pistoiese), mentre c’è interesse per la giovane punta Cristian Bunino (in prestito dalla Juventus) e l’esterno del Palermo Paolo Grillo sulla fascia destra. Il Siena ha tuttavia cambiato tanto, questo impone lo scotto da pagare per una squadra nuova e che deve ancora trovare i giusti meccanismi.
Allenatore: Giovanni Colella (nuovo). Obiettivo: play off. Ultimo piazzamento: 6 in Lega Pro girone B.

Tuttocuoio: la società pisana non ha un nome che gronda di storia, ma ha saputo consolidarsi in categoria con grandi meriti. L’ottimo avvio di stagione - che la vede al quarto posto dopo 4 gare - evidenzia ancora una volta le ottime potenzialità della rosa affidata a Fiasconi, subentrato a Lucarelli la scorsa primavera e autore di un bel finale di campionato. Esclusi il difensore e capitano, Roberto Falivena, il 26enne portiere Timothy Nocchi e il 24enne Irakli Shekiladze (attaccante davvero temibile), tutta la restante parte della rosa ha in media 20 anni. Se ne deduce che a una spina dorsale esperta e di categoria, siano stati innestati numerosi giovani di belle speranze. L’obiettivo della società è migliorare il decimo posto dell’anno scorso, ciò vuol dire che potrebbero, in un’ottica di play off allargati a 10 squadre, recitare una parte importante in un campionato molto livellato come il girone A di Lega Pro.
Allenatore: Luca Fiasconi (confermato). Obiettivo: play off. Ultimo piazzamento: 10 in Lega Pro girone B.

Viterbese: sapientemente guidati dall’ex gloria biancorossa, Giovanni Cornacchini, i laziali si sono presentati al via della Lega Pro con ambizioni nemmeno troppo velate di alta classifica. Il mercato condotto, infatti, lascia certamente pensare che la Viterbese possa tranquillamente giocare le sue carte per rientrare nei play off allargati. In attacco c’è un marpione dell’area di rigore come Ferdinando Sforzini, uno che non ha certo bisogno di presentazioni. Ma non è solo lui a destare l’attenzione: Cenciarelli è un centrocampista tecnico, rapido e a tratti funambolico, l’esterno offensivo Samuele Neglia è una scheggia impazzita e la punta di scorta (si fa per dire) Vittorio Bernardo è lo stesso giocatore che ha siglato una doppietta in finale scudetto a un Piacenza che pareva imbattibile. Qualche fragilità in fase difensiva, tuttavia, potrebbe costituire un punto debole.
Allenatore: Giovanni Cornacchini (nuovo). Obiettivo: play off. Ultimo piazzamento: 1 in serie D.
Marcello Astorri
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento