menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Rimini dice addio alla Lega Pro: rinuncia al ricorso - 1

Il Rimini dice addio alla Lega Pro: rinuncia al ricorso - 1

Il Rimini dice addio alla Lega Pro: rinuncia al ricorso

Il Rimini dice ufficialmente addio alla Lega Pro. La società romagnola, in fortissima difficoltà nel reperire le risorse economiche per completare l’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro, nei giorni scorsi era stata bocciata dalla Covisoc...

Il Rimini dice ufficialmente addio alla Lega Pro. La società romagnola, in fortissima difficoltà nel reperire le risorse economiche per completare l’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro, nei giorni scorsi era stata bocciata dalla Covisoc: sul piatto mancavano 350mila euro. Ieri l’ultimo disperato appello su Facebook del presidente De Meis, che chiedeva un aiuto da parte degli imprenditori della città, ma oggi attraverso una nota stampa il Rimini Calcio 1912 ha comunicato ufficialmente che non ha presentato il ricorso per la bocciatura della Covisoc (i termini della scadenza erano le 19 di venerdì 15 luglio) e dunque non potrà prendere parte al prossimo campionato. Per i biancorossi si parla, nelle migliori delle ipotesi, di una ripartenza dalla Serie D.
Così ora, dalle 54 squadre iniziali (si punta a un format di 60) oltre a Bellinzago, Martina Franca e Lanciano non iscritte, bisogna togliere ufficialmente anche il Rimini e si arriva alla soglia di 50 squadre anche se, al posto del Bellinzago, dovrebbe essere promossa di diritto la Caronnese e questo porterebbe la conta attuale a 51 club; senza contare che altre società potrebbe essere respinte al ricorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento