Questo sito contribuisce all'audience di

Il Pro Piacenza strappa l'1-1 ad Alessandria. Pagelle

Un altro pareggio. Il secondo consecutivo, arrivato questa volta contro una squadra forse con la testa già alla sfida di Coppa Italia contro il Milan. Il Pro non ci sta a fare da vittima sacrificale, soprattutto dopo la debacle dell’andata: pressa...

Il Pro Piacenza strappa l'1-1 ad Alessandria. Pagelle - 1
Un altro pareggio. Il secondo consecutivo, arrivato questa volta contro una squadra forse con la testa già alla sfida di Coppa Italia contro il Milan. Il Pro non ci sta a fare da vittima sacrificale, soprattutto dopo la debacle dell’andata: pressa alto e concede ben poco allo spauracchio Bocalon. L’Alessandria passa sfruttando uno dei pochi lampi del primo tempo ma la situazione si ribalta nella ripresa. A segnare la svolta è l’espulsione di Sirri che lascia i padroni di casa schiacciati nella propria metà campo. Il Pro ci crede: il palo di Rantier su punizione è l’”assist” perfetto per Barba che da due passi mette nel sacco. Ci sarebbe anche il tempo di fare il colpaccio ma il finale riserva qualche brivido di troppo: Calandra si fa espellere e Nicco centra in pieno da due passi Fumagalli che salva l’X della schedina. Ora sono ben tre le squadre a pari punti con il Pro: una matassa decisamente poco gradevole.

UN SOLO LAMPO – Viali rinuncia ad Alessandro e rinforza la linea di metà campo con l’innesto dal primo minuto di Gomis. Gregucci lascia invece in panchina Marras, tra i migliori della gara di andata, proponendo la premiata ditta Bocalon-Iocolano in avanti. Potrebbe essere la classica sfida da barricate e catenacci ma il Pro nei primi minuti di gara prova a specchiarsi nella metà campo avversaria senza però aggiustare adeguatamente la mira. Gli Orsi si svegliano al diciannovesimo quando un bel dialogo in area tra Bocalon e Iocolano è stroncato da Ruffini prima che possano nascere pericoli ulteriori. Alla mezz’ora però un contropiede orchestrato da Iocolano coglie nel segno. Palla a Nicco che la mette nel mezzo, velo di Fischnaller e rasoiata di Vitofrancesco che fende l’area e supera Fumagalli. Un gol che però lascia qualche dubbio considerando la presunta posizione di offside di Bocalon. L’unico vero lampo della prima frazione vale così il vantaggio dei padroni di casa che chiudono così i primi quarantacinque minuti sul punteggio di uno a zero.

PAREGGIO – Cinque minuti di ripresa: Carrus serve Rantier che viene atterrato sul limite dell’area da Sirri. L’arbitro non ha dubbi: rosso per il difensore grigio e punizione che il numero sette francese spedisce sulla barriera. Gregucci si cautela prontamente: fuori Bocalon e dentro Terigi, difensore. Il cartellino rosso potrebbe rappresentare il punto di svolta della partita: prima Carrus con una botta da fuori, poi Barba con una conclusione dal vertice sinistro spaventano Vannucchi. L’Alessandria soffre l’inferiorità numerica, il Pro prende sempre più piede nella trequarti avversaria. Al settantacinquesimo altra punizione dal limite: Rantier questa volta centra il palo con il pallone che si ferma in area. Barba è il più lesto e lo ribadisce in rete. Il finale è decisamente concitato: Calandra finisce sotto la doccia per un doppio giallo e l’Alessandria ha il match ball con Nicco che, dalla lunetta, colpisce in pieno Fumagalli. La parata d’istinto del numero uno rossonero vale il pareggio del Moccagatta, un pareggio più che giusto per i valori mostrati in campo dalle due compagini.
Nicolò Premoli

ALESSANDRIA-PRO PIACENZA 1-1
(primo tempo 1-0)


ALESSANDRIA: Vannucchi, Celjak, Sabato, Vitofrancesco, Sirri, Sosa, Fischnaller (67’ Marconi), Nicco, Bocalon (53’ Terigi), Branca, Iocolano (57’ Marras). A disposizione: Nordi, Morero, Sperotto, Guerriera, Loviso, Mezavilla, Boniperti. All.: Gregucci.
PRO PIACENZA: Fumagalli, Calandra, Ruffini (84’ Cardin), Gomis (17’ Schiavini), Piana, Bini, Rantier, Carrus, Orlando (63’ Speziale), Aspas, Barba. A disposizione: Bertozzi, Sall, Maietti, Martinez, Cassani, Annarumma, Bignotti, Alessandro. All.: Viali.
ARBITRO: Panarese di Lecce (assistenti: Zanetti di Portogruaro e Nocenti di Padova)
RETI: 31’ Vitofrancesco, 76’ Barba
NOTE - AMMONITI: Sabato, Nicco (A); Schiavini, Aspas; ESPULSI: Sirri (A), Calandra (PP); ANGOLI: 2-2; RECUPERO: 1‘ pt, 4‘ st

LE PAGELLE DI NICOLO’ PREMOLI

FUMAGALLI 7 – Nel primo tempo non può far altro che guardare il tiro di Vitofrancesco terminare in rete. Discorso diverso per la ripresa dove praticamente non tocca palla, almeno fino al novantaduesimo quando salva tutto su Nicco.

CALANDRA 5 – Dalle sue parti il traffico è sicuramente piuttosto intenso. Spende il primo giallo su Marconi ma finisce sotto la doccia nel finale rischiando di combinarla grossa.

PIANA 6,5 – Bocalon fa paura, Piana però lo contiene senza troppe sbavature.

BINI 6,5 – Non trova qualcuno dei suoi stacchi sui due angoli concessi alla sua squadra. Ma dietro regge l’impatto.

RUFFINI 6 – Nonostante la pericolosità dell’Alessandria sulle corsie esterne riesce a portare a casa la pelle (dal 84’ CARDIN SV)

CARRUS 6 – Una bella conclusione nel secondo tempo ma anche qualche appoggio sbagliato.

ASPAS 6 – Svaria su tutto il fronte della mediana rattoppando le falle ed offrendo qualche spunto per i compagni di reparto.

BARBA 6,5 – Inizia a girare decisamente a pieni giri. Prima del suo gol tanti palloni recuperati e pure un’iniziativa offensiva degna di nota.

GOMIS SV – Poteva essere la partita giusta per mostrare le sue capacità ma un infortunio gli dice no (dal 17’ SCHIAVINI 6 – mette in campo quantità e non si nasconde: suo anche un tiro in porta)

RANTIER 6,5 – Il primo tempo è da insufficienza netta, senza appello. Nella ripresa però accende la luce sfiorando anche il gol su punizione, la punizione che propizia il gol di Barba.

ORLANDO 5,5 – Pochissimi palloni giocabili ma decisamente poca concretezza in avanti (dal 63’ SPEZIALE 5,5 – non riesce ad incidere nella mezz’ora finale)

VIALI 6,5 – Un punto di spessore dopo i due punti “sciupati” la scorsa settimana. Il Pro scende in campo senza timori: ed è questa la chiave di volta di una partita decisamente intensa sotto il versante dell’impegno e della grinta.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento