menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pro Piacenza presenta la domanda d'iscrizione, ma manca la fideiussione: ora rischia una penalità in classifica

La nuova proprietà, che si è insediata solo venerdì pomeriggio, non ha fatto in tempo a stipulare la garanzia bancaria necessaria

Il Pro Piacenza ha provveduto nella mattinata di sabato a depositare in Lega i documenti per l'iscrizione al campionato, ma senza la fideiussione bancaria necessaria a completare l'iter burocratico. La nuova proprietà, che fa capo all'azienda friulana Sèleco dell'imprenditore Maurizio Pannella, non ha fatto in tempo a ottenere le garanzie bancarie, avendo rilevato solo nel pomeriggio di venerdì le quote societarie. Una situazione che non desta preoccupazioni per il futuro dei rossoneri, si tratta solo di un disguido legato alle tempistiche ristrette con cui è stata condotta l'operazione, ma che potrebbe comunque portare in dote una penalizzazione da scontare al via del prossimo campionato. La Covisoc, Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche, esaminerà le domande di tutte le squadre e si pronuncerà il prossimo 12 luglio. Entro quel giorno il Pro Piacenza dovrà completare la documentazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento