Questo sito contribuisce all'audience di

Il Pro Piacenza lotta ma vince il Como. Pagelle

Nel segno di Zeman. O quasi. Il posticipo del Senigaglia premia lo spettacolo e vede gonfiarsi per ben cinque volte le reti delle due squadre. Pro e Como devono scacciare fantasmi diversi ma pur sempre minacciosi: i lariani hanno rallentato la...

Il Pro Piacenza lotta ma vince il Como. Pagelle - 1
Nel segno di Zeman. O quasi. Il posticipo del Senigaglia premia lo spettacolo e vede gonfiarsi per ben cinque volte le reti delle due squadre. Pro e Como devono scacciare fantasmi diversi ma pur sempre minacciosi: i lariani hanno rallentato la loro corsa da qualche giornata, il Pro deve ripartire dopo la sconfitta del derby gotico. Il primo tempo si anima dopo una ventina di minuti di nulla, o quasi. L’uno-due di Di Quinzio e Pessina però non mette alla corda i rossoneri che reagiscono con Pesenti, abile a capitalizzare il primo pallone pericoloso arrivato sui suoi piedi. Il “meno uno” dai lariani è perà il leitmotiv della gara: la ripresa si apre con l’allungo di Bertani ma Pugliese riporta in scia un Pro che si spegne, proprio come i lariani, nell’ultima mezz’ora. Il Como raggiunge dunque in classifica i biancorossi di Franzini, il Pro torna nelle sabbie mobili della parte bassa della classifica.

MEZZ’ORA DI FUOCO – E’ un primo tempo dai due volti quello del posticipo di Como. Dopo un quarto d’ora piuttosto equilibrato la partita si accende improvvisamente, senza preavviso. Alla prima vera occasione da rete è il Como a passare in vantaggio: Le Noci si distende in contropiede dopo un corner sprecato dal Pro, vede e serve Di Quinzio che entra in area e fulmina Fumagalli. Il Pro prova a rispondere con un bel colpo di testa di Rossini sul quale vola Zanotti ma sono ancora una volta i lariani a colpire: corner, spizzata di testa per Pessina che da due passi insacca. La prima frazione ha però ancora tanto da raccontare: Pugliese vede Pesenti in avanti, il suo lancio supera un colpevolissimo Ambrosini e arriva al numero nove rossonero che con un preciso diagonale supera Zanotti. Zanotti si supera anche al quarantaduesimo quando vola a deviare l’inzuccata di Sall su corner dalla sinistra. L’ultima occasione di una mezz’ora di fuoco.

MENO UNO – Dopo le tante occasioni concentrate nella seconda parte del primo tempo, la ripresa inizia con aspettative tanto distanti quanto simili. Il Como deve allungare per mettere al sicuro il risultato, il Pro è costretto a spingere per trovare il pari. Ad affondare la lama sono ancora una volta i lariani con Bertani: Di Quinzio supera prima Cavalli e poi Calandra, mette in mezzo per Bertani che segna da pochi passi. I rossoneri però non ci stanno. E proprio come nel primo tempo si riportano a “meno uno”. Lancio di Bini per Musetti che vede Pugliese in mezzo all’area: il centrocampista da ottima posizione non lascia scampo a Zanotti. Dopo aver reso onore al tabellino anche nella ripresa entrambe le squadre tirano il freno a mano rallentando i ritmi indiavolati mostrati fino al quarto d’ora della ripresa. Ripresa che si rianima improvvisamente alla mezz’ora quando Sperotto entra tutto solo in area sparando alle stelle da ottima posizione. Pea si gioca il tutto per tutto prima con Martinez e poi con Cassani che non riescono però a dare il contributo giusto per il pari. Il Como ritrova il successo dopo sette gare, il Pro ritorna a sgomitare in piena zona play-out.
Nicolò Premoli

COMO-PRO PIACENZA 3-2
(primo tempo 2-1)


COMO: Zanotti, Sperotto, Briganti, Ambrosini, Marconi, Fietta, Di Quinzio, Pessina, Le Noci (84’ Chinellato), Bertani, Cortesi (64’ Antezza). A disposizione: Cuoco, Magonara, Cicconi, Mutton, Scaglione, Mandelli, Piacentini, Peverelli, Bartulovic, Damian.
All.: Gallo
PRO PIACENZA: Fumagalli, Cardin, Sall, Bini, Calandra, Rossini (76’ Martinez), Aspas, Cavalli, Pugliese (84’ Cassani), Musetti, Pesenti. A disposizione: Bertozzi, Girasole, Gomis, Ferrara, Marra.
All.: Pea.
ARBITRO: Capraro di Cassino (assistenti: Magri di Imperia e Massimino di Cuneo)
RETI: 19’ Di Quinzio, 23’ Pessina, 31’ Pesenti, 55’ Bertani, 59’ Pugliese
NOTE - AMMONITI: Cardin, Musetti (PP); Marconi (C); ANGOLI: 6-5 per il Como; RECUPERO: 3’ st

LE PAGELLE DI NICOLO’ PREMOLI

FUMAGALLI 5,5 – Non riesce a trattenere il cross di Di Quinzio sul quale si avventa Bertani e potrebbe forse dare qualcosa in più sulla prima rete lariana

SALL 6 – Trascorre una serata tutt’altro che tranquilla con gli avversari che spesso lo puntano: se la cava nella stragrande maggioranza dei casi

BINI 6 – Un grande anticipo impedisce a Cortesi di girare verso la rete un pallone velenosissimo. Velenosissimo come il suo retropassaggio che quasi beffa Fumagalli. Nel complesso comunque più luci che ombre

ASPAS 6,5 – Sempre al posto giusto quando serve, riesce a replicare la buona prestazione offerta nel derby della scorsa settimana: sono tante le chiusure decisive

CALANDRA 5,5 – Nel primo tempo contiene bene le iniziative sulla sua corsia e ci prova con un piattone che non riesce però a fare male a Zanotti. Di Quinzio però lo salta di netto nell’azione del terzo gol lariano

CAVALLI 6 – Gioca un numero decisamente importante di palloni alternando lanci lunghi a passaggi in orizzontale. Si perde Sperotto che lo grazia mandano altissimo sopra la traversa

PUGLIESE 6,5 – Indossa prima i panni di assistman per Pesenti e poi quelli di goleador con la rete che vale il 3-2. Buona la sua prova che lo vede spesso svariare su tutto il centrocampo a caccia di palloni pericolosi (dal 84’ CASSANI SV)

ROSSINI 6 – Uno splendido colpo di testa che meriterebbe maggior fortuna ma che impatta sui guantoni di Zanotti nel primo tempo. Si vede meno nella ripresa quando è più impegnato a dare sostegno ai compagni che ad offendere (dal 76’ MARTINEZ 6 – un paio di buoni guizzi)

CARDIN 5,5 – Sperotto lo fa sudare davvero parecchio per tutti i primi quarantacinque minuti dove è costretto a contenere le iniziative dell’esterno di casa. Si riprende un po’ nella ripresa

MUSETTI 6 – Praticamente tagliato fuori dal gioco per tutto il primo tempo, capitalizza al meglio un lancio lungo di Bini offrendo un assist d’oro per Pugliese

PESENTI 6,5 – Ha soltanto una palla giocabile nel primo tempo: la capitalizza al meglio con un diagonale che dimezza il divario con i padroni di casa. Poco sollecitato nella ripresa quando fa parecchio a sportellate ma non ha occasione di graffiare

PEA 6 – Se non fosse per i primi venti minuti dove il suo Pro concede troppo probabilmente sarebbe arrivato almeno un pari su un campo piuttosto difficile contro un’avversaria ferita ed in cerca di riscatto


Termina 3-2 per il Como. Locali avanti con Di Quinzio e Pessina, Pro che accorcia con Pesenti. Nella ripresa gol del Como con Bertani e Pugliese fissa il definitivo 3-2.

Ritmi che sono calati vistosamente dopo la rete di Pugliese. Il Como si chiude con l'ingresso di Antezza, il Pro si gioca la carta Martinez che subentra a Rossini.

Partita viva e ancora aperta. Il Como si rende pericoloso, contropiede di Bertani murato da Bini.

Bravissimo Pugliese a tenere il Pro Piacenza in corsa: lancio di Bini, sponda di Musetti di testa che mette in mezzo per Pugliese bravo a infilare il 3-2

Como che trova la terza rete (55') con Bertani, ora per il Pro Piacenza si fa davvero dura. Poco fa ammonito Marconi. Assist di Di Quinzio.

Inizia la ripresa, non ci sono cambi nelle due squadre.

Termina 2-1 il primo tempo. Pro che, prima del riposo, sfiora il pareggio con un colpo di testa di Sall.

Il Pro Piacenza accorcia. Lancio di Pugliese, Ambrosini liscia la palla e Pesenti in area piccola fulmina Zanotti con un preciso diagonale al 31'.

Raddoppio del Como, che trova il 2-0 con Pessina bravo a sfruttare una sponda di Marconi.

Como in vantaggio al 19'. Contropiede lanciato da Le Noci, palla a Di Quinzio sulla destra, il centrocampista entra iun area e fulmina Fumagalli.

Nulla da segnalare nei primi 15' di gioco. Como che ci prova con un bel pallone di Di Quinzio per Cortesi, ma Bini è attento e sbroglia tutto.

Si parte a Como, nessuna novità nel Pro Piacenza con la formazione annunciata alla vigilia.

Ecco le formazioni ufficiali
Como: Zanotti, Marconi, Ambrosini, Briganti, Sperotto, Pessina, Fietta, Di Quinzio, Le Noci, Bertani, Cortesi. All.: Gallo. A disposizione: Cuoco, Magonara, Cicconi, Antezza, Mutton, Chinellato, Scaglione, Mandelli, Piacentini, Peverelli, Bartulovic, Damian.
Pro Piacenza: Fumagalli, Cardin, Sall, Bini, Calandra, Rossini, Aspas, Cavalli, Pugliese, Musetti, Pesenti. All.: Pea. A disposizione: Bertozzi, Martinez, Girasole, Gomis, Ferrara, Marra, Cassani.

Aggiornamento - Squadre in campo tra pochi minuti per il riscaldamento a Como. A seguire le formazioni ufficiali, dalle 20.30 la diretta della partita.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento