menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franzini: «Pari risultato giusto». Le pagelle - 1

Franzini: «Pari risultato giusto». Le pagelle - 1

Franzini: «Pari risultato giusto». Le pagelle

Dopo la grande prova di domencia scorsa arriva un altro punto a Forlì. Un punto figlio di una partita piuttosto equilibrata che il Pro Piacenza ha saputo interpretare al meglio senza rischiare – salvo ad inizio secondo tempo con l’incornata di...

Dopo la grande prova di domencia scorsa arriva un altro punto a Forlì. Un punto figlio di una partita piuttosto equilibrata che il Pro Piacenza ha saputo interpretare al meglio senza rischiare – salvo ad inizio secondo tempo con l’incornata di Morga neutralizzata da un riflesso felino di Alfonso – praticamente mai. «Alfonso ha dovuto fare un solo grande intervento in una partita molto avara di occasioni – esordisce un soddisfatto Franzini – entrambe le squadre volevano vincere ma le difese hanno fatto il loro: noi abbiamo giocato meglio nella ripresa, il Forlì nel primo tempo». Impossibile però non citare il gol annullato a Matteassi ed il rigore non concesso al Forlì. «A parere di tutti i presenti il gol di Matteassi era da convalidare, tuttavia è inutile negare che poteva starci anche il rigore nell’azione successiva: il pari è un risultato giusto».
Nicolò Premoli


LE PAGELLE DI GIACOMO SPOTTI

Alfonso 7: lo svarione di Lucca era costato un punto, questa volta il pareggio di Forlì è tutto suo. Al 2' della ripresa para un colpo di testa di Morga che sembrava imprendibile mentre nel finale è attento sulla conclusione di Melandri.

Rieti 6: in attacco non si vede mai, in difesa si sente molto e gioca senza fronzoli.

Bini 6: nel cuore della difesa, dalle sue parti, Morga prima e Melandri poi girano a largo. Si perde Morga (insieme a Castellana) una sola volta ma per sua fortuna Alfonso è attento.

Silva 6.5: sempre perfetto nelle chiusure, un paio davvero eccellenti nel primo tempo. Per il resto quella di Jacopo è la solita prestazione senza sbavature.

Castellana 5.5: nel primo tempo fatica, tanto che i pericoli maggiori arrivano dalla sua parte. Nella ripresa cresce insieme a tutta la squadra, qualche volta affonda la corsa anche se con poca qualità.

Barba 6: polmoni, corsa e disciplina tattica. La sua partita è racchiusa in questa tre caratteristiche. Dal 43' st Marmiroli: sv.

Schiavini 6.5: gran prova quella del centrocampista che riesce a unire quantità a qualità, è lui infatti a suonare la carica intorno al 70' cercando di alzare il baricentro della squadra quando non è impegnato a rincorrere un avversario.

Porcino 6: prestazione sufficiente lì nel mezzo, abbandona le scorribande in attacco per un pomeriggio e si mette al servizio di ramazza.

Matteassi 6: il capitano accende la luce a intermittenza. A metà partita cala vistosamente per poi riprendersi nel finale e segnare un gol che l'arbitro annulla, anche se qualche dubbio rimane. Dal 47' st Mella: sv.

Alessandro 5.5: un giro a vuoto dopo aver segnato quattro gol in due partite ci può stare. Si sbatte spesso in modo sconclusionato e dà solo l'impressione di poter essere pericoloso.

Speziale 5.5: nel primo tempo gioca per vie aeree perché questo gli arriva dalla difesa, e fa quel che può. Nella ripresa, quando la squadra cresce, tende a sparire dalla partita. Dal 34' st Caboni: sv.


Franzini 5.5: l'impressione è quella di una partita impostata per il pareggio e, a onor del vero, l'obiettivo lo raggiunge con la disciplina tattica e lo spirito di abnegazione dei suoi ragazzi. Tuttavia il Pro stava vivendo un periodo d'oro e poteva osare qualcosa in più contro un avversario alla portata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento