Questo sito contribuisce all'audience di

Franzini: «Loro fortissimi, noi all'altezza». Pagelle

Il Pro Piacenza si arrende alla capolista Ascoli dopo una partita combattuta: se da una parte i marchigiani giocano una partita concreta, dall’altra i ragazzi di Franzini riescono inizalmente a reggere l’impatto contro i bianconeri subendo però...

Franzini: «Loro fortissimi, noi all'altezza». Pagelle - 1
Il Pro Piacenza si arrende alla capolista Ascoli dopo una partita combattuta: se da una parte i marchigiani giocano una partita concreta, dall’altra i ragazzi di Franzini riescono inizalmente a reggere l’impatto contro i bianconeri subendo però un passivo di tre reti che lasciano dunque il Pro dal fondo della classifica in vista della sfida salvezza della prossima settimana contro il Santarcangelo.

FRANZINI – Nonostante i tre gol incassati mister Franzini cerca un lato positivo nella prestazione dei suoi ragazzi. «Abbiamo incontrato la squadra nettamente migliore del campionato che avrà ben poche rivali se continuerà così: negli spazi hanno giocatori di grande velocità e tecnica. Rimane il rammarico perché la prestazione, considerando la squadra che avevamo di fronte, è stata all’altezza. Siamo andati sul fondo tantissime volte, abbiamo creato tanto ma fatichiamo a metterla dentro: resta l’amaro in bocca per un primo tempo giocato bene e finito 2-0 per l’Ascoli». In casa Pro si guarda già alla prossima settimana: il Pro affronterà il Santarcangelo, terz’ultimo in classifica e distante sei punti dai rossoneri. «Sarà la partita più importante di questo inizio stagione. Speriamo di avere la forza di riprenderci velocemente».

MATTEASSI – Giornata sfortunata per il capitano rossonero, responsabile del fallo da rigore che ha aperto del marcature degli ospiti, e sostituito a metà ripresa dal giovane Mazzocchi. «Sono andato da solo sul pallone, mi sono coperto la faccia ma la palla purtroppo ha battuto sul gomito. Al di là del rigore l’Ascoli ha degli esterni fortissimi che giocano veramente bene e noi abbiamo preso gol che una difesa attenta non prende. Domenica cercheremo di rifarci».

PETRONE – Il mister dei marchigiani non ha nulla da rimproverare ai suoi ragazzi, sempre più ben saldi in cima alla classifica del girone B. «È stata una partita dove era importante partire subito con il piede giusto: sapevamo che il Pro Piacenza nei primi venticinque minuti parte sempre forte ma una volta trovato il gol abbiamo trovato più spazi per le nostre giocate». Nonostante la grande vittoria Petrone non si siede sugli allori e fa le carte al campionato. «Il campionato non è affatto in discesa: ci sono sei, sette realtà che stanno mostrando continuità; solo da marzo in poi si delineranno le due squadre che si giocheranno il campionato».
Nicolò Premoli

LE PAGELLE DI CATERINA BASSO

ALFONSO 6: la prestazione complessiva è sufficiente, alcune delle tante parate lo hanno visto al posto giusto nel momento giusto. Meno bene nel secondo tempo, almeno in un paio di occasioni, quando è stata la divina provvidenza ad evitare che la palla targata Ascoli entrasse in rete.

BALLARINI 6: il suo debutto non è stato male, sicuramente meglio durante la prima mezzora di gioco; si è mosso bene durante le fasi offensive e in difesa ha chiuso bene l'avversario in qualche occasione importante.

PORCINO 6: gioca bene, spesso di anticipo e comunque è uno dei migliori del Pro

BINI 6+: il migliore del suo reparto in questa partita. Ha mostrato tranquillità nel gioco, preciso e senza sbavature nell'impostare il gioco a favore del centrocampo.

SILVA 5,5: da lui ci si aspetta molto di più. Oggi ha dato l'impressione di essere meno concentrato del solito, con un calo ulteriore nel secondo tempo, in cui si è fatto anche anticipare perdendo la palla.

ALIBONI 5: ha toccato pochi palloni, di questi pochi essenziali. Sembra quasi che manchi l'adrenalina buona.

SCHIAVINI 6: è stato un buon fulcro a centrocampo cercando di tenere il ritmo.

MARMIROLI 6-: ha svolto il suo ruolo abbastanza bene durante tutta partita, con la giusta mentalità e impegno

MATTEASSI 5,5: la sua prestazione conferma il calo delle ultime partite indipendentemente dal fatto che si è reso autore del fallo di mano in area, da cui il vantaggio dell'Ascoli su rigore al 18' pt. Dal 18' st Mazzocchi 6: entra in partita senza difficoltà, con l'assetto mentale giusto, chiude bene, prende palla, appoggia senza errori.

TORRI 4,5: sembra fuori partita fin dal primo minuto, troppe sbavature e poca concentrazione. Dal 21' pt Speziale 6+: entra subito in partita, si muove veloce, tiene bene la palla e ci prova fin da subito anche se la palla non gli dà retta.

CABONI 6,5: è il migliore della partita, parte con il giusto spirito e la voglia che premiano. Corre tanto ma lo fa in modo produttivo, è veloce e costruisce. Peccato che il suo gol sia annullato per un fuorigioco, chissà se l'esito finale sarebbe stato diverso. Dal 32' st entra Ravasi (sv).

FRANZINI 5: è vero che le assenze hanno condizionato, è vero che il reparto offensivo e il centro vanno potenziati ma perché complicare sempre il gioco? Azzeccata la sostituzione di Torri con Speziale, molto meno quella di Caboni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento