Questo sito contribuisce all'audience di

Franzini: «Impresa già fatta, ma vogliamo salvarci»

Già in un paio di occasioni abbiamo scritto che la stagione del Pro Piacenza è stata eccellente a prescinderà da come finiranno i playout, tuttavia nel calcio contano i risultati e sabato i piacentini si trovano al primo dei due incroci vitali...

Arnaldo Franzini (foto Maurizio Spreafico)
Già in un paio di occasioni abbiamo scritto che la stagione del Pro Piacenza è stata eccellente a prescinderà da come finiranno i playout, tuttavia nel calcio contano i risultati e sabato i piacentini si trovano al primo dei due incroci vitali: essere ricordati per un'impresa o abbandonare la scalata a una manciata di metri dalla vetta.
A complicare i lavori in settimana ci si è messo il Coni che ha restituito al Pro Piacenza 3 degli 8 punti di penalizzazione, scelta che addolcisce di poco il club rossonero. Primo: è arrivata troppo tardi. Secondo: ha cambiato la griglia playout a tre giorni dal fischio d'inizio. Fino a mercoledì Franzini ha preparato lo spareggio contro il Gubbio, mentre da giovedì mattina ha ripreso il lavoro ma per analizzare un nuovo avversario: il Forlì.

REGOLAMENTO - L'avversario è cambiato ma l'obiettivo, tra andata e ritorno, è rimasto invariato: segnare un gol in più dell'avversario detto in estrema sintesi. Se al termine delle due gare infatti persisterà una situazione di parità (una vittoria a testa o doppio pareggio) allora si terrà conto della differenza reti nei due match per determinare la retrocessa; in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la squadra con la miglior posizione ottenuta nella stagione regolare: 16esima e 17esima. Qui il Pro è in svantaggio perché ha chiuso 18esimo e il Forlì 17esimo.

FRANZINI - «Sinceramente il problema del cambio di avversario vale per noi come gli altri, Forlì compreso - spiega Arnaldo Franzini -, quindi poco importa che siano i romagnoli o il Gubbio. Inoltre tutte le squadre arrivate in quella zona di classifica si equivalgono, dunque non è né meglio né peggio, quello che conta veramente sono le motivazioni e noi vogliamo salvarci. Sappiamo di aver fatto un'impresa nel conquistare i playout, tuttavia vogliamo completare l'opera perciò, più del nome dell'avversario, conterà il fattore psicologico e quello fisico».

TATTICA - Tutti presenti nel Pro Piacenza, ad eccezione di Rieti e Porcino. «Queste due settimane ci hanno permesso di tirare il fiato e risolvere i diversi acciacchi che affliggevano alcuni giocatori. Tatticamente potremo variare qualcosa, perché il Forlì è diverso dal Gubbio, ma in linea generale sto pensando a una squadra simile a quella vista nelle ultime uscite». In particolare visto l'alto rendimento di Sall, il tecnico potrebbe decidere di schierarlo nel cuore della difesa insieme a Bini alzando Silva a centrocampo. «E' una soluzione che ho in mente».

Probabile formazione Pro Piacenza - Alfonso; Castellana, Sall, Bini, Sanè; Schiavini, Silva, Barba; Matteassi, Speziale, Alessandro. Indisponibili: Rieti e Porcino.
Si gioca sabato 23 maggio allo stadio Garilli ore 15. Partita di ritorno in calendario a Forlì sabato 30 maggio (ore 17).
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento