Questo sito contribuisce all'audience di

Crollo Pro Piacenza: ad Ancona finisce 4 a 0

Il Pro Piacenza esce con le ossa rotte dalla trasferta di Ancona - dove rimedia quattro gol - e col morale a terra dopo la terza sconfitta consecutiva in una settimana (leggi qui risultati e classifica). Lo scivolone di Ancona è per certi versi...

Crollo Pro Piacenza: ad Ancona finisce 4 a 0 - 1
Il Pro Piacenza esce con le ossa rotte dalla trasferta di Ancona - dove rimedia quattro gol - e col morale a terra dopo la terza sconfitta consecutiva in una settimana (leggi qui risultati e classifica). Lo scivolone di Ancona è per certi versi simile a quello maturato contro Pistoiese e Tuttocuoio, anche se il risultato suggerisce il contrario. I piacentini infatti giocano una doppia partita, molto bene nel primo tempo e molto male nel secondo, peccano di inesperienza, sbagliano a riversarsi in avanti dopo la seconda rete e, soprattutto, patiscono ancora una volta le decisioni dell'arbitro (dopo il gol non convalidato mercoledì col Tuttocuoio) che incanalano inevitabilmente la partita. Certo l'Ancona ha vinto con merito, nel primo tempo però ci sono grossi dubbi sul gol annullato (fallo di mano fischiato a Torri) a Porcino e ancora di più ce ne sono sull'espulsione di Sanè in occasione del fallo commesso su Paponi: il rigore ci può stare, il cartellino rosso è troppo fiscale. Qui cambia la partita del Pro, sul 2 a 0 e con l'uomo in meno i rossoneri subiscono un crollo verticale e le altre due reti dei dorici ne sono la naturale conseguenza.

MEGLIO IL PRO - Franzini recupera in extremis Bini - colpito da febbre alla vigilia della partita - e manda in campo una formazione simile a quelle schierate ultimamente, con Rieti al centro del della difesa insieme a Bini, Castellana e Sane sugli esterni, a centrocampo c'è Silva al posto dello squalificato Aliboni, insieme a Porcino e Schiavini. Al centro dell'attacco torna Torri con Caboni e Matteassi ai lati. Sul pessimo terreno dello stadio dorico i piacentini comandano agevolmente il gioco per una buona mezz'ora mentre l'Ancona non è pervenuto sui taccuini. Al 15' Torri ci prova di sinistro da fuori area costringendo Lori alla deviazione in corner, la squadra di Cornacchini risponde al 24' con un bel diagonale di Morbidelli che si spegne sopra alla traversa. Sono le prime schermaglie e al 25' il match si accende: il Pro Piacenza trova il gol con Porcino ma l'arbitro annulla per un fallo - che lascia molti dubbi - di Torri. Poco dopo è ancora Porcino a smarcare in area Caboni con un tocco delizioso, ma l'attaccante si divora la palla del vantaggio tutto solo davanti al portiere, infine Matteassi (32') impegna Lori da fuori area.

BEFFA - E' un buon momento per il Pro ma i padroni di casa aprono il match grazie all'invenzione di Morbidelli (35') che dal limite dell'area fredda Donnarumma con un tiro a giro (1-0). Lo svantaggio è una macigno sulla testa di Matteassi e compagni che avrebbero meritato ben di più, tuttavia i dolori non sono ancora iniziati. La ripresa infatti si apre con l'Ancona che aumenta i giri del motore e al 58' c'è l'episodio che cambia definitivamente volto alla partita: contrasto di gioco in area tra Sane e Paponi, il direttore di gara - eccessivamente fiscale - non solo fischia il rigore (che lascia ampi dubbi) ma espelle anche l'esterno piacentino: dal dischetto Paponi raddoppia (2-0).

TRACOLLO - Di fatto la partita del Pro Piacenza termina qui, gli animi si incattiviscono, nel giro di pochi minuti l'arbitro sventola quattro cartellini gialli a Rieti, Silva, Cognini e Di Ceglie, i piacentini perdono il filo logico del gioco e al 67' affondano definitivamente sulla percussione centrale di Cognini che entra nella difesa come un coltello nel burro e batte Donnarumma facendo scorrere i titoli di coda sulla partita. Il pomeriggio da incubo si chiude sulla quarta rete dei marchigiani: Tulli entra in area, tiro sporcato da Rieti che mette fuori causa Donnarumma e poker servito. Ora c'è una settimana di tempo per leccarsi le ferite dopo la terza sconfitta consecutiva, sabato al Garilli (ore 14.30) arriva la corazzata Pisa.

Ancona-Pro Piacenza: 4-0
Primo tempo: 1-0

Ancona: Lori, Cangi, Dierna, Mallus, Di Dio, Sampietro (80' st Paoli), Di Ceglie, Morbidelli (77' st Parodi), Paponi, Tulli, Tavares (55' st Cognini). All.: Cornacchini
Pro Piacenza: Donnarumma, Castellana, Rieti, Bini, Sane, Schiavini, Silva (72' st Marmiroli), Porcino, Matteassi (67' st Mella), Torri, Caboni (67' st Mazzocchi). All.: Franzini
Arbitro: Amabile di Vicenza (assistenti Santoro-Guglielmi)
Reti: 35' Morbidelli, 59' st rig. Paponi, 67' Cognini, 72' st Tulli
Note - Espulsi: 59' st Sane per gioco scorretto. Ammoniti: 8' pt Mallus, 60' st Di Ceglie, 62' st Cognini, 62' st Rieti, 63' st Silva.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento