Questo sito contribuisce all'audience di

Crollo del Pro Piacenza, tre sberle dal San Marino

Quello di San Marino non è il vero Pro Piacenza, capace di mettere sotto Pisa e Prato in casa e di sfiorare un paio di pareggi a Pistoia e Reggio Emilia. E non è nemmeno quello di Ancona, condannato da due episodi. Il Pro di San Marino, dove perde...

L'incredibile rigore provocato da Armada e non fischiato dall'arbitro
Quello di San Marino non è il vero Pro Piacenza, capace di mettere sotto Pisa e Prato in casa e di sfiorare un paio di pareggi a Pistoia e Reggio Emilia. E non è nemmeno quello di Ancona, condannato da due episodi. Il Pro di San Marino, dove perde malamente 3 a 0, è una squadra distratta nei momenti chiave, che ha ragione a protestare per l'incredibile rigore negato in avvio a Matteassi, ma che crolla sotto i propri sciagurati errori. Schiavini si divora il più facile dei gol, e poteva essere il vantaggio, dopodiché è la fiera degli sbagli. Alfonso e Bini si fanno fregare da Ferrero, Rieti è disastroso sulla seconda rete e sul terzo gol deve spendere un cartellino rosso. A conti fatti la squadra di Franzini è mancata nei momenti cruciali, cosa che non capita al San Marino che vince la sua prima partita stagionale (cinque pareggi) nonostante le assenze di La Mantia, Russo e Demontis, mentre i piacentini confermano di non poter far a meno di Jacopo Silva, unico giocatore in grado di dare equilibrio e compattezza alla difesa.

PROTESTE - In questo suo primo mese e mezzo in Lega Pro i rossoneri hanno certamente capito, sulla loro pelle, il significato di neopromossa. La squadra di Franzini non è abituata ad alzare la voce, l'ha fatto poco dopo il gol non convalidato contro il Tuttocuoio, ha cercato di non farlo dopo il discutibile arbitraggio di Ancona, ma contro il San Marino la storia si ripete. Non c'è nemmeno il tempo di accomodarsi che Matteassi in piena area di rigore cerca la testa di Torri, il cross viene palesemente intercettato da Armada con la mano ma il direttore di gara lascia correre tra le proteste dei piacentini. Errore davvero grossolano e per certi versi inspiegabile. I padroni di casa nei primi 20' sembrano una squadra ampiamente alla portata del Pro, che si presenta a San Marino con la novità di Mella in attacco al posto di Caboni, insieme a Torri e Matteassi. A centrocampo Aliboni prende le chiavi della regia affiancato da Schiavini e Porcino, in difesa Bini e Rieti proteggono la porta di Alfonso con Castellana e Sanè sugli esterni.

INCREDIBILE - Errori arbitrali a parte i rossoneri devono imparare a capitalizzare quello che creano, soprattutto se si tratta di occasioni più difficili da sbagliare che da fare. E' il caso di Schiavini che al 10' ha la possibilità di azzerare quanto fatto dall'arbitro, e invece il centrocampista si divora di testa un gol pazzesco a due metri dal portiere. E' il preludio alla possibilità di fare il colpaccio? Nemmeno per sogno.

BEFFA - Il Pro fa la partita fino al 30' quando inspiegabilmente si spegne e il sabato pomeriggio assume la forma di un incubo. Alfonso - fin lì perfetto con un paio di interventi su Coto - si prende un attimo di pausa e sugli sviluppi di un corner (in precedenza gran intervento di Rieti) il portiere e Bini si fanno anticipare dallo stacco di Ferrero che firma il vantaggio dei padroni di casa. Il gol scuote il Pro che non trova la reazione anzi, dopo 2' la frittata è servita: scivolone di Rieti a centrocampo, la squadra è sbilanciata in avanti e il San Marino può ripartire in contropiede con Coto, palla a Jara Martinez che a porta vuota griffa il raddoppio. Prima del riposo Poletti stampa una punizione sulla traversa, il Pro è come un pugile alle corde. Matteassi non gira, Aliboni non costruisce, Torri non si vede. Si salva solo Sanè con un paio di discese.

TRACOLLO - Nella ripresa piove sul bagnato, Franzini prova a dare la scossa sostituendo Torri con Ravasi, ma Rieti al 60' stende Sensi al limite dell'area: espulsione e punizione che Poletti spedisce in fondo al sacco con uno splendido tiro sotto alla barriera. Le trasmissioni si chiudono qui, l'espulsione di Palazzi serve solo a ristabilire la parità numerica e Alfonso in un paio di occasioni salva la porta da un passivo eccessivo. Sabato prossimo al Garilli arriva il Savona, servirà una concentrazione diversa, servirà un altro Pro Piacenza.

San Marino-Pro Piacenza: 3-0
Primo tempo: 2-0

San Marino: Vivan, Palazzi, Armada, Valeriani, Fogacci (36' st Paolini), Ferrero, Coto, Soligo, Jara Martinez (14' st Cicarevic), Poletti (40' st Casolla), Sensi. A disposizione: Migani, Bangoura, Magnanelli, Muntadas, Cicarevic. All. Covelo.
Pro Piacenza: Alfonso, Castellana, Rieti, Bini, Sane, Schiavini, Aliboni, Porcino, Matteassi (32' st Mazzocchi), Torri (1' st Ravasi), Mella (15' st Ignico). A disposizione: Iali, Marmiroli, Caboni, Speziale. All. Franzini.
Arbitro: Luciano di Lamezia Terme (assistenti De Rubeis e Marinenza).
Reti: 30' pt Ferrero, 32' Jara Martinez, 15' st Poletti
Note - Ammoniti: Rieti, Fogacci, Jara Martinez, Palazzi, Schiavini, Aliboni. Esplusi: 15' st Rieti, 25' st Palazzi.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento