Questo sito contribuisce all'audience di

Brutto Pro Piacenza, con la Pro Patria termina 1-1

Una quantità mastodontica di errori. Questa è la chiave del pareggio tra Pro Piacenza e Pro Patria, un 1-1 grigio che di più non si può: e sarebbero gli ospiti a meritare la vittoria perché nelle poche azioni che costruiscono almeno riescono a far...

Brutto Pro Piacenza, con la Pro Patria termina 1-1 - 2
Una quantità mastodontica di errori. Questa è la chiave del pareggio tra Pro Piacenza e Pro Patria, un 1-1 grigio che di più non si può: e sarebbero gli ospiti a meritare la vittoria perché nelle poche azioni che costruiscono almeno riescono a far traballare la difesa di un Pro Piacenza che si affida solo ed esclusivamente a un lampo geniale di Alessandro (ma la sua partita inizia e termina in quel secondo) e a una povertà di idee che mette a dura prova la pazienza del pubblico. La Pro Patria invece insegna molto, ci mette il cuore nonostante i 2 punti in classifica e una retrocessione annunciata da mesi, i piacentini al contrario fanno tre passi indietro rispetto alle ultime prestazioni. Chiaro che la squadra di Viali va in enorme difficoltà quando si tratta di costruire gioco e nei 90’ questo difetto è cristallino e amplificato dalla giornataccia di Carrus.

LAMPO DI ALESSANDRO - Viali conferma la formazione della vigilia con Calandra che rientra a destra, Barba torna a centrocampo al fianco di Carrus e Aspas mentre Rantier ha il compito di innescare le due punte, Orlando e Alessandro che si riprende la maglia numero 10. Il mandato lì davanti è di giocare vicino e infatti le distanze tra i due sono molto corte anche se per 30’ la partita racconta di un nulla totale (un mezzo tiro dei piacentini e un’ammonizione a Coppola). Alessandro però sembra aver ritrovato la fiducia e soprattutto le giocate, il gol di Salò è stata la medicina migliore e infatti l’attaccante romano dopo 30’ decide di fare tutto solo: sassata sotto l’incrocio dei pali da fermo e palla che s’insacca alle spalle di Demalija. L'attaccante mima il gesto del "bla bla" con le mani verso la Tribuna, probabilmente rivolto ai giornalisti, l'importante rimane che si sia svegliato alle soglie della Primavera perché la squadra ha bisogno di lui.

DOCCIA GELATA - Sembra la più facile delle discese per i rossoneri che invece la trasformano in un gran premio della montagna. Sugli sviluppi di un corner Santana pennella sul secondo palo dove Montini è liberissimo di staccare da solo e trovare il pareggio. Era quello che Viali non voleva, la dormita della difesa è colossale e complica i piani dei piacentini perché la squadra di Mastropasqua prende fiducia. Carrus fatica a tessere anche i passaggi più semplici, Ruffini è ancorato nella sua metacampo, Aspas e Barba non supportano un attacco spaesato nella manovra.

MEGLIO LA PRO PATRIA - Il Pro Piacenza cerca di reagire di forza nella ripresa: al 50’ bella azione corale, suggerimento in area piccola di Alessandro per Aspas ma la palla termina sull’esterno della rete. Le idee scarseggiano, come i movimenti senza palla, la squadra di Viali fatica tremendamente a costruire - se chiamata a farlo - mentre gli ospiti si giocano tutte le fiches in contropiede. Viali cerca di rimediare rivoluzionando l’attacco, fuori Rantier per Speziale e nel finale Orlando per Cassani, ma il Pro Piacenza soffre addirittura nelle proiezioni offensive degli ospiti. Alla voce “occasioni da gol” c’è il numero zero, i rossoneri incassano il nono pareggio interno (nessuno na ha fatti di più) e il dodicesimo stagionale: la testa deve andare subito alla trasferta di sabato prossimo a Cremona.

Pro Piacenza-Pro Patria 1-1
Primo tempo: 1-1


Pro Piacenza: Fumagalli, Calandra, Ruffini, Aspas (35’ st Maietti), Piana, Bini, Rantier (35’ st Speziale), Carrus, Orlando (41’ st Cassani), Alessandro, Barba. A disposizione: Bertozzi, Sall, Gomis, Schiavini. All.: Viali.
Pro Patria: Demalija, Ferri, Possenti, Sampietro, Taino (21’ st Capua), Pisani, D’Alessandro, Coppola, Montini (35’ st Vernocchi S.), Santana, Marra (28’ st Vettraino). A disposizione: Monzani, Zaro, Vernocchi M., Petdji, Guercilena, Ravasi. All.: Mastropasqua.
Arbitro: Sassoli di Arezzo (Assistenti Selicato di Siena e Magri di Imperia).
Reti: 30’ pt Alessandro, 41’ pt Montini
Note - Spettatori 393. Pomeriggio primaverile, campo in discrete condizioni di gioco. Ammoniti: 12’ pt Coppola, 2’ st Taino. Tiri: 4-3. Corner: 0-3. Recuperi: 0’ pt, 3’ st.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento