menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Albinoleffe-Pro Piacenza 0-1, quasi fatta per la salvezza - 1

Albinoleffe-Pro Piacenza 0-1, quasi fatta per la salvezza - 1

Albinoleffe-Pro Piacenza 0-1, quasi fatta per la salvezza

Missione quasi compiuta. Il Pro torna da Bergamo con una vittoria di misura che può però valere un’intera stagione considerando che l’Albinoleffe, sabato prossimo, dovrà vincere con almeno due gol di scarto per mantenere la categoria. Proprio i...

Missione quasi compiuta. Il Pro torna da Bergamo con una vittoria di misura che può però valere un’intera stagione considerando che l’Albinoleffe, sabato prossimo, dovrà vincere con almeno due gol di scarto per mantenere la categoria. Proprio i padroni di casa tentano di fare gioco e costruire pericoli in avanti: al primo giro di lancetta Ferretti impegna Fumagalli, Dalla Bona colpisce l’esterno della rete qualche minuto dopo. Il Pro fatica a trovare i varchi giusti: ci prova Carrus con un bel tiro dalla distanza ma è Schiavini, dopo un’azione piuttosto confusa in area, a regalare il gol del vantaggio ai rossoneri. Un gol che vale oro per il Pro e a cui l’Albinoleffe non riesce a rimediare in una ripresa che si accende solo nel finale quando Magli sfiora un clamoroso autogol colpendo la traversa.

VANTAGGIO NEL RECUPERO – Cinquanta secondi. Tanto basta per la prima conclusione di Ferretti dall’out di sinistra: una botta da fuori che Fumagalli devia in corner con un bel colpo di reni. Al quinto è ancora l’Albinoleffe a bussare alla porta rossonera: Dalla Bona su punizione dal limite colpisce l’esterno della rete. I seriani tengono bene il campo, il Pro fatica a manovrare in avanti ed è Carrus, con una rasoiata dai trenta metri, a chiamare in causa Amadori quando il cronometro segna il minuto venticinque. La scintilla del regista riaccende l’estro di Rantier che, al trentaduesimo, con un sinistro a giro chiama Amadori ad un intervento non facile. Al quarantesimo Danti calcia dai venti metri senza dare però la giusta forza al pallone ma è il Pro che passa in vantaggio nel recupero: punizione dall’out di destra di Alessandro, pallone che spiove e finisce sui piedi di Schiavini che a colpo sicuro colpisce il palo interno ed insacca. Per il parziale di zero a uno pesante come un macigno per l’Albinoleffe.

POCHE EMOZIONI – Dopo il vantaggio dei rossoneri la strada per i padroni di casa si fa ancora più dura: gli uomini di Facciolo sono quindi costretti ad attaccare e, come nel primo tempo, partono meglio del Pro senza però riuscire a pungere in avanti. Succede davvero poco nel primo quarto d’ora con Dalla Bona che da distanza siderale manda alto di un paio di metri e Soncin che prova a da aprirsi qualche spazio ma senza causare pericoli a Bini e compagni. Che si affacciano dalle parti di Amadori solo al settantesimo con una conclusione strozzata di Rantier che finisce mestamente sul fondo. Viali si cautela inserendo Gomis per un buon Barba e Piana per l’autore del gol Schiavini, sul fronte di casa Facciolo si gioca le carte Girardi e Ravasio. La partita però ha ben poco da dire almeno fino al novantaduesimo quando il neo-entrato Martinez di sinistro calcia da fuori, Amadori non trattiene e Magli rischia di combinarla grossa respingendo sulla propria traversa il pallone. E’ l’unico vero brivido di una ripresa decisamente avara di emozioni che si chiude dopo ben cinque minuti di extra time: è il Pro a spuntarla e ad intascare più di un mezzo pass per la salvezza.
Nicolò Premoli

ALBINOLEFFE-PRO PIACENZA 0-1
(primo tempo 0-1)


ALBINOLEFFE: Amadori, Muchetti, Ferretti, Dalla Bona, Vinetot, Magli, Legras, Perini, Pesenti, Soncin (84’ Girardi), Danti (75’ Ravasio). A disposizione: Cortinovis S., Checcucci, Gianola, Paris, Cortinovis M., Mureno, Nichetti, Calì, Kanis, Bentley. All.: Facciolo.
PRO PIACENZA: Fumagalli, Cardin, Calandra, Aspas, Sall, Bini, Barba (81’ Gomis), Carrus (92’ Martinez), Rantier, Alessandro, Schiavini (88’ Piana). A disposizione: Bertozzi, Messeri, Orlando, Annarumma. All.: Viali.
ARBITRO: Paolini di Ascoli Piceno (assistenti: Bernabei di Tivoli e Granci di Città di Castello)

RETI: 46’ Schiavini
NOTE - AMMONITI: Bini, Alessandro, Cardin, Gomis (PP); Muchetti, Legras, Pesenti, Girardi (A); ANGOLI: 6-3 per l’Albinoleffe; RECUPERO: 1’ pt, 5’ st

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento