Questo sito contribuisce all'audience di

Qui Carpaneto, Rossetti: «Siamo un grande gruppo»

Dal suo arrivo al timone della società, sono arrivate tre promozioni consecutive dalla Seconda categoria all’Eccellenza, mentre nella scorsa stagione la squadra ha conquistato il quarto posto nella prima avventura nella massima serie regionale. In...

Il presidente del Carpaneto, Giuseppe Rossetti
Dal suo arrivo al timone della società, sono arrivate tre promozioni consecutive dalla Seconda categoria all’Eccellenza, mentre nella scorsa stagione la squadra ha conquistato il quarto posto nella prima avventura nella massima serie regionale. In questa annata, invece, la sua “creatura calcistica” gli sta regalando – come del resto a tutto l’ambiente biancazzurro, sempre più caloroso – grandi soddisfazioni, con un cammino esaltante in Eccellenza che pone la squadra al primo posto in classifica, imbattuta e a +8 sulla seconda in graduatoria. Alla vigilia del derby di lusso contro il Nibbiano e Valtidone (domenica alle 14,30 a Pianello), a parlare in casa Vigor Carpaneto 1922 è il presidente Giuseppe Rossetti. Il numero uno biancazzurro si racconta a 360 gradi alla vigilia dell’intrigante sfida di domenica e chiarisce subito un aspetto. “Non sarà – è il parere di Rossetti – una partita decisiva, vale tre punti come le altre e sfidare il Nibbiano e Valtidone o un’altra formazione non cambia. La cosa più importante sarà giocare con le nostre capacità, come abbiamo fatto bene finora e come dovremo fare nel prosieguo di campionato: vincere contro la squadra di Perazzi e poi perdere la domenica dopo, per esempio, non cambierebbe nulla”.
Sì, ma in caso di successo la Vigor andrebbe a +11 sui “cugini” piacentini, anche se ci sono altre squadre che scalpitano in alto.
“Vincere domenica – come in altre occasioni – ci darebbe tranquillità e fiducia, ma non dimentichiamoci che non c’è solo il Nibbiano e Valtidone; la Sanmichelese è sempre lì, per esempio”.

In campionato la Vigor ha collezionato solo vittorie e due pareggi: è sorpreso da questo rendimento, anche se ovviamente la squadra è stata attrezzata per provare a vincere il campionato?
“Da questa squadra non potevo chiedere di più. E’ un grande gruppo, mister Mantelli ha saputo catalizzare anche i più giovani e il ruolino di marcia è stato impressionante. L’importante è continuare a giocare con grande grinta, perché viceversa sedersi sugli allori potrebbe essere molto pericoloso: rischieremmo di ripetere l’esperienza di due anni fa in Promozione con il Brescello (cospicuo gap in classifica dilapidato rapidamente, ndc). Per quando riguarda l’andamento, mi ha sorpreso positivamente. Pensavo che il gruppo dell’anno scorso, con 2-3 innesti di qualità, potesse far bene, ma questi numeri sono impressionanti”.

Su questi primi mesi pressoché impeccabili ha inciso positivamente la “palestra” dello scorso campionato, quando la Vigor ha iniziato a prendere confidenza con questa categoria?
“Sicuramente è stato utile; nella scorsa stagione abbiamo perso tantissimi punti negli ultimi minuti, non solo per inesperienza. Quest’anno abbiamo sempre giocato partite dove eravamo quasi sempre in vantaggio. Domenica scorsa siamo andati sotto 2-1 contro il Rolo, poi la squadra ha dimostrato una grande voglia di vincere, chiudendo 4-2”.

Bomber Franchi a quota 17 gol in campionato.
“Non mi sorprende anche se sono numeri significativi. Lui fa di tutto per farsi voler bene dalla squadra e in questo periodo sta finalizzando molto bene il lavoro dei compagni, giocando a fianco di gente di qualità. E, comunque, anche quando non segna lui ci sono altri giocatori che vanno in gol. Diciamo che Luca si sta togliendo grandi soddisfazioni ora e ne sta regalando tante a noi”.

Veniamo al Nibbiano e Valtidone.
“E’ una grande squadra, costruita per vincere, avendo giocatori che hanno militato anche in C e in D. Non credo alla favola della matricola, anzi mi fa piacere che decidano di essere a viso aperto, puntando in alto come vogliamo fare noi. Un giocatore sopra tutti? Piccolo: l’abbiamo avuto a Carpaneto e sappiamo quanto possa far male là davanti. In ogni modo, il Nibbiano e Valtidone ha un collettivo costruito per fare molto bene e lo sta dimostrando”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento