rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Eccellenza

Per il nuovo Fiorenzuola "benedizione " di Crippa e Gorrini

Una prima squadra ambiziosa e un occhio di riguardo per il rinnovato settore giovanile. Con la “benedizione” dei gloriosi ex Rocco Crippa, Andrea Gorrini e del dirigente Angelo Gardella, tre dei protagonisti del Fiorenzuola che vent’anni fa centrò...

Una prima squadra ambiziosa e un occhio di riguardo per il rinnovato settore giovanile. Con la “benedizione” dei gloriosi ex Rocco Crippa, Andrea Gorrini e del dirigente Angelo Gardella, tre dei protagonisti del Fiorenzuola che vent’anni fa centrò lo storico salto in serie C1, è iniziata la nuova stagione dei rossoneri. Il saluto alla squadra nell’auditorium San Giovanni, davanti ai dirigenti (mancava il presidente Pinalli per ragioni professionali), alla squadra, ai tecnici, ai tifosi e al sindaco di Fiorenzuola Giovanni Compiani.

Nell’introduzione Gianmaria Bosoni, responsabile comunicazione della società rossonera, ha ribadito la grande attenzione del Fiorenzuola nei confronti del settore giovanile.
“Il calcio è scuola di vita – ha osservato il sindaco Compiani – e mi fa tanto piacere la sensibilità della società per il vivaio: lo sport aiuta a costruire i nuovi cittadini. Porto i saluti dell’Amministrazione comunale ai dirigenti, ai tecnici, ai giocatori e a tutti i ragazzi del settore giovanile. L’anno scorso la squadra ha fatto molto bene, quest’anno sono sicuro che saprà migliorarsi: so che è stato confermato l’allenatore, che ha lavorato molto bene, e la spina dorsale del gruppo, puntellato con innesti di qualità. In bocca al lupo a tutti e un grazie agli ex rossoneri che hanno risposto presente al raduno”.

La palla è quindi passata al vicepresidente Daniele Baldrighi, che ha ringraziato l’Amministrazione comunale per il sostegno alla società, gli sponsor e i volontari: “Mi preme soprattutto ricordare l’ingresso in società dei fratelli Pighi, che ci ha consentito di compiere un notevole salto di qualità. Non voglio fare proclami, ma sono certo che il gruppo che abbiamo costruito saprà essere competitivo, non dimenticando mai l’attenzione al fair play. I ragazzi della prima squadra devono rappresentare degli esempi per i giovani del vivaio”.

Francesco Pighi, nella duplice veste di dirigente e sponsor, ha ricordato i valori che dovranno essere alla base del nuovo progetto messo a punto per i vivaio: “Il settore giovanile deve rappresentare una sorta di “zona protetta” per i ragazzi: devono essere tutelati e soprattutto devono avere la possibilità di crescere e migliorarsi”.
Tornando alla prima squadra, il diesse Mariano Guarnieri ha presentato i nuovi acquisti, quelli più navigati, i vari Petrelli, Picchi e Silvestri, scelti non solo per le loro doti tecniche, ma anche per i valori umani, e quelli più giovani, i vari Valizia, Sozzi e i ragazzi del settore giovanile aggregati alla prima squadra: “A tutti chiedo di dare il cento per cento, ai confermati, ai nuovi e ai ragazzi del settore giovanile. In particolare ringrazio coloro che, pur avendo offerte importanti, hanno deciso di restare a Fiorenzuola. Sono certo che non si pentiranno della loro scelta”.

Gli ex Gorrini, Crippa, davanti a foto d’epoca del Fiorenzuola dei miracoli gentilmente concesse dal supertifoso Marco Moschini, hanno quindi ricordato le emozioni della promozione in C1: “Un gruppo fantastico riuscì in una grande impresa. Un gruppo con grandi giocatori e grandi uomini”. Mentre Angelo Gardella ha ha augurato alla nuova dirigenza di ricreare quel clima, quell’atmosfera e magari quei risultati”
La presentazione si è conclusa con la sfilata e la presentazione di tutti i componenti della rosa e con il buffet nel suggestivo chiostro dal Comune.
Filippo Ballerini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il nuovo Fiorenzuola "benedizione " di Crippa e Gorrini

SportPiacenza è in caricamento