rotate-mobile
Eccellenza

Il Fiorenzuola sbanca Rubiera e torna primo

Il nono successo nelle ultime undici gare (!) riporta il Fiorenzuola in testa alla classifica. Nell’ultima gara dell’anno, la prima per quanto riguarda il girone d’andata, mentre il Lentigione pareggia a Meletole, i rossoneri sbancano Rubiera dopo...

Il nono successo nelle ultime undici gare (!) riporta il Fiorenzuola in testa alla classifica. Nell’ultima gara dell’anno, la prima per quanto riguarda il girone d’andata, mentre il Lentigione pareggia a Meletole, i rossoneri sbancano Rubiera dopo un match scoppiettante, ricco di colpi di scena. Gli uomini di Mantelli vanno sotto poco oltre il quarto d’ora, ma prima del riposo riescono a ribaltare il risultato con l’immancabile Pizzelli e il sempre più positivo Strozzi. Nella ripresa la gara resta viva, Valizia para un rigore a Ouaden e Picchi infila il tris. La Folgore Rubiera torna in partita con Baia, ma dopo qualche mischia di troppo nell’area rossonera, ci pensa il rigore di Franchi a mettere il punto esclamativo sulla partita. Migliore chiusura di 2013 era davvero difficile immaginare per uno splendido Fiorenzuola, che ora ha quattro settimane di tempo per ricaricare le batterie e proseguire la sua entusiasmante corsa anche nel nuovo anno.
Mantelli, che deve rinunciare agli infortunati Mazzoni e Cerati, insieme agli squalificati Fogliazza e Petrelli, lascia inizialmente in panchina Lucci e punta su Valizia tra i pali, Strozzi, Piva, Biolchi e Barba in difesa, Picchi, Sessi e Pizzelli in mediana, con Casisa che occupa il vertice alto del centrocampo a sostegno di Silvestri e Franchi, i due attaccanti. La Folgore Rubiera replica con quattro difensori, cinque centrocampisti e un solo attaccante
Rossoneri subito insidiosi con un colpo di testa di Casisa bloccato da Battara, che poi deve volare sulla conclusione dalla distanza di Picchi. Il monologo del Fiorenzuola prosegue con un destro volante di Franchi controllato senza problemi dal numero uno reggiano. Solo intorno al quarto d’ora la Folgore Rubiera riesce ad alleggerire la pressione rossonera con un’azione personale di Baia conclusa con un destro defilato deviato in angolo da Barba. Al 19’ la Folgore Rubiera passa però in vantaggio: Andreoli pennella per l’ex Pallavicino Ouaden, che stacca all’altezza dell’area piccola e batte Valizia, forse un po’ troppo fermo sulla linea di porta. Dopo qualche minuto di smarrimento, al 35’ ecco il pareggio rossonero al culmine di una splendida manovra iniziata da Picchi, proseguita dal geniale ponte aereo Franchi e conclusa da Pizzelli. Passano quattro minuti e il Fiorenzuola raddoppia: è ancora Franchi a invitare Strozzi alla conclusione, il sinistro del numero due rossonero non lascia scampo a Battara. Prima del riposo serve però una gran parata di Valizia per evitare la doppietta personale di Ouaden.
La ripresa si apre con una punizione di Pizzelli per il colpo di testa di Silvestri, rimpallato in angolo da un difensore reggiano. Poco dopo la Folgore Rubiera perde un difensore, Castrianni (sospetta frattura al setto nasale), rilevato da Habib, un attaccante, che però va a sistemarsi sulla mancina alta, mentre Bega si abbassa sulla linea dei difensori. Al 59’ Turci prova il traversone poco dentro l’area rossonera, la palla tocca il braccio largo di Strozzi: l’arbitro indica il dischetto, Ouaden va sulla palla, ma Valizia è ancora prodigioso e intuisce. Passano quattro minuti Casisa tocca corto per l’accorrente Picchi, che in diagonale infila il tris rossonero. Partita chiusa? Niente affatto. La Folgore Rubiera prima sfiora il gol con Baia, la cui conclusione è rimpallata sulla linea dal compagno di squadra Bega, poi accorcia con lo stesso Baia che infila Valizia e riporta sotto i suoi. Mantelli inserisce Lucci e richiama in panchina Silvestri, sfiancato per il gran lavoro.
Seguono una decina di minuti di gran pressione della Folgore Rubiera, che però non riesce a creare seri grattacapi a Valizia. Al 90’ Lucci viene atterrato da Berselli nei sedici metri reggiani: il direttore di gara indica ancora il dischetto e Fanchi non sbaglia, chiudendo davvero i conti.

Folgore Rubiera 2
Fiorenzuola 4

Folgore Rubiera: Battara 6, Berselli 5,5, Melli 5,5, Bega 5,5, Castrianni 5,5 (53’ Habib 6), Andreoli 6,5, Villani 6 (62’ Pellacini sv), Fraccaro 6, Ouaden 6,5, Turci 6,5 (66’ Sekyere), Baia 6,5. All. Torroni 6
Fiorenzuola: Valizia 7,5, Strozzi 7 (92’ Galli sv), Barba 6, Picchi 7, Piva 5,5, Biolchi 5,5, Pizzelli 7 (92’ Masseroni sv), Sessi 6,5, Franchi 7,5, Casisa 6,5, Silvestri 6,5 (76’ Lucci 6,5). All. Mantelli 7,5
Arbitro: El Hadi di Rovereto (Alzapiedi-Reggiani)
Note: giornata non particolarmente fredda, terreno in discrete condizioni. Spettatori 100 circa. Ammoniti Bega (FR), Biolchi (F), Silvestri (F), Habib (FR), Giorgetti (FR) dalla panchina. Angoli 4-8
Reti: 19’ Ouaden (FR), 35’ Pizzelli (F), 39’ Strozzi (F), 63’ Picchi (F), 75’ Baia (FR), 90’ rig. Franchi (F)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fiorenzuola sbanca Rubiera e torna primo

SportPiacenza è in caricamento