menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Fiorenzuola pensa al futuro. Mantelli frena - 1

Il Fiorenzuola pensa al futuro. Mantelli frena - 1

Il Fiorenzuola pensa al futuro. Mantelli frena

Dopo il successo sul Lentigione, mancano cinque punti per l’aritmetica certezza della promozione in serie D del Fiorenzuola. Il sigillo ufficiale a un primo posto ormai virtualmente conquistato, potrebbe arrivare già in occasione della sfida...

Dopo il successo sul Lentigione, mancano cinque punti per l’aritmetica certezza della promozione in serie D del Fiorenzuola. Il sigillo ufficiale a un primo posto ormai virtualmente conquistato, potrebbe arrivare già in occasione della sfida casalinga con il Salsomaggiore, in programma domenica 6 aprile, dunque con quattro turni di anticipo sulla chiusura del campionato. Nel dopopartita della sfida con il Lentigione Piva e compagni si sono lasciati andare ai meritati (ma contenuti) festeggiamenti, sapendo che però mancano ancora due passi, leggi due vittorie, per chiudere i conti. “Abbiamo battuto una squadra davvero fortissima – spiega Alberto Mantelli – i quattordici punti che abbiamo messo tra noi e loro sono eloquenti. Loro probabilmente sono più forti, ma noi abbiamo vinto grazie a un gruppo straordinario, e mi riferisco anche a chi ha giocato un po’ meno, e a una società fantastica, che ha saputo starci vicino nei rari momenti difficili”.

Lei è sempre stato prudente: ma con 14 punti di vantaggio a sei turni dalla fine non è arrivato il momento di sbilanciarsi?
“Abbiamo compiuto un passo importantissimo, ma prima di festeggiare io aspetto la certezza aritmetica della promozione. E non accetterò nessun calo di tensione da parte dei ragazzi, anzi voglio vincere le sei partite che restano”.

Avete già parlato di futuro con la società?
“Lo faremo solo quando la promozione sarà sicura”.

In occasione della vittoria più importante della stagione, al diesse rossonero Mariano Guarnieri preme dedicare il successo sul Lentigione a Simone Cerati, rientrato da qualche settimana in gruppo dopo l’infortunio al ginocchio: “So che Simone sta soffrendo tanto in questo momento – spiega il dirigente del Fiorenzuola – ed è per questo che voglio dedicargli la vittoria sul Lentigione. Ha bruciato i tempi per partecipare al finale di stagione e sono convinto che, da qui alla fine, ci sarà senz’altro spazio anche per lui”.

Il prossimo anno si va avanti con la coppia Guarnieri-Mantelli?

“Per quanto mi riguarda non si sono problemi e credo che il discorso valga anche per Alberto Mantelli. Quando avremo raggiunto il traguardo parleremo con la società e inizieremo a preparare la prossima stagione”.
Filippo Ballerini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento