menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Settimio Lucci, tecnico del Carpaneto-2

Settimio Lucci, tecnico del Carpaneto-2

Il Carpaneto a caccia della vittoria col Formigine

Seconda tappa nel cammino in Eccellenza per la Vigor Carpaneto 1922, impegnata nuovamente in casa nella terza giornata di campionato (la seconda si disputerà mercoledì 23 settembre). Domenica alle 15,30 a Carpaneto la squadra di Mino Lucci...

Seconda tappa nel cammino in Eccellenza per la Vigor Carpaneto 1922, impegnata nuovamente in casa nella terza giornata di campionato (la seconda si disputerà mercoledì 23 settembre). Domenica alle 15,30 a Carpaneto la squadra di Mino Lucci affronterà il Formigine dopo il ko all'esordio contro il Fiorano (1-2). I biancazzurri piacentini, dunque, cercano il primo successo stagionale in campionato per sbloccare la propria classifica. In settimana, la rosa della Vigor si è arricchita con un colpo di mercato importante: l'arrivo dell'attaccante Andrea Lucci (classe 1989), proveniente dal Fiorenzuola e figlio del tecnico Mino. Un giocatore di spessore, dunque, per il Carpaneto per dare ulteriore qualità a una rosa sicuramente competitiva. Sul versante del calcio giocato, la Vigor cercherà di compiere passi in avanti rispetto a domenica scorsa, dove un primo tempo negativo alla lunga ha inciso sul ko contro il Fiorano. Nonostante la sconfitta, un dato positivo è senza dubbio rappresentato dalla ripresa, dove Ruffini e compagni hanno mostrato ben altro piglio, arrivando vicino anche a completare la rimonta.

Contro il Formigine, il Carpaneto sarà quasi al completo, ad eccezione dell'attaccante Giacomo Perazzi, comunque ormai vicino al pieno recupero dopo il lungo stop per infortunio. Rispetto a domenica scorsa, infatti, il centrocampista Paolo Dosi rientrerà dal turno di squalifica. Inoltre, saranno a disposizione gli ultimi due acquisti della Vigor: il centrocampista Marco Compiani e l'attaccante Andrea Lucci, figlio del tecnico Mino che inquadra così la sfida. "Mi aspetto - spiega l'allenatore del Carpaneto - una reazione sotto tutti i punti di vista; sotto il profilo tecnico, cercheremo di fare il nostro gioco o comunque ciò che l'avversario ci permetterà. Servirà anche una certa attenzione nella fase difensiva, contenendo le ripartenze avversarie: non possiamo pensare solo ad attaccare, perché in questa categoria tutte le formazioni sanno difendersi e poi riproporsi".

L'AVVERSARIO - Il Formigine, nato nel 1968, è alla sua quattordicesima esperienza nel campionato di Eccellenza, dove è tornato quest'anno dopo il triennio in serie D culminato con la retrocessone della scorsa stagione, dov'era inserito nel girone del Piacenza. Per la nuova avventura, la società modenese ha operato una "rivoluzione", cambiando praticamente in toto l'organico. In panchina ora c'è Giovanni Traina, giovanissimo tecnico (31 anni). Nell'esordio a Fidenza, il Formigine ha pareggiato 0-0 contro la squadra di Giovanni Dall'Igna.

LA TERNA ARBITRALE - A dirigere l'incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Formigine sarà Simone Sfirro della sezione Aia di Reggio Emilia; gli assistenti, invece, saranno Cristian Canu e Calogero Gioacchino D'Andrea, entrambi della sezione di Parma.


BIGLIETTI E ABBONAMENTI - Per la sfida Vigor Carpaneto 1922-Formigine, il prezzo del biglietto sarà di 10 euro; inoltre, sarà possibile sottoscrivere l'abbonamento stagionale per tutte le gare casalinghe della squadra biancazzurra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento