Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola - Trasferta insidiosa a Rubiera

Inizia dall’insidiosa trasferta di Rubiera il girone di ritorno del Fiorenzuola. L’ultima gara del 2013 (prima della sosta di quattro settimane) coincide con l’avvio della seconda metà del campionato per i rossoneri, sempre secondi in classifica a...

Fiorenzuola - Trasferta insidiosa a Rubiera - 1
Inizia dall’insidiosa trasferta di Rubiera il girone di ritorno del Fiorenzuola. L’ultima gara del 2013 (prima della sosta di quattro settimane) coincide con l’avvio della seconda metà del campionato per i rossoneri, sempre secondi in classifica a un punto dal Lentigione. Le difficoltà della sfida con la Folgore Rubiera (nata in estate dalla fusione tra Rubierese e Folgore Bagno) sono legate non tanto al potenziale tecnico-tattico dell’undici reggiano, sconfitto senza problemi nella gara d’andata e a secco di successi da cinque gare, quanto alle condizioni ambientali con le quali dovranno fare i conti Piva e compagni. Terreno di gioco di dimensioni ridotte, avversari in crisi di gioco e risultati, alla caccia di punti-salvezza.

Pur considerate le avversità e le indisponibilità (gli infortunati Cerati e Mazzoni, insieme agli squalificati Petrelli e Fogliazza), il Fiorenzuola che ha vinto otto delle ultime dieci gare giocate sembra in grado di poter risolvere la pratica Folgore Rubiera. Serviranno nervi saldi, tanta pazienza e ovviamente le giocate dei vari Franchi, Lucci, Pizzelli. “Ci teniamo a chiudere l’anno e allo stesso tempo ad aprire bene il girone di andata – spiega il tecnico rossonero Alberto Mantelli – ma ho ancora negli occhi la partita persa l’anno scorso a Rubiera. Andammo sotto quasi subito e facemmo una gran fatica a creare gioco e occasioni. Quella con la Folgore Rubiera, ne sono convinto, è una partita che presenta un elevato tasso di difficoltà, per cui serviranno attenzione e intelligenza”.

I risultati raccolti negli ultimi due mesi parlano però di un Fiorenzuola che viaggia a vele spiegate.
“Sul piano del risultato non abbiamo praticamente mai sbagliato, però nelle ultime gare non siamo riusciti ad esprimere fino in fondo il nostro potenziale. Dobbiamo ritrovare un pizzico di brillantezza”.

Considerati i quattro indisponibili Mantelli dovrebbe puntare su Valizia tra i pali, Strozzi, Piva, Biolchi e Barba in difesa, Casisa, Sessi e Pizzelli in mediana, con Picchi sistemato alle spalle di Franchi e Lucci.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento