Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola - Mantelli: «Siamo oltre le previsioni»

Non è bastato un girone d’andata strepitoso al Fiorenzuola per conquistare il titolo di campione d’inverno. Non sono bastate le otto vittorie ottenute nelle ultime dieci gare giocate, i quaranta punti messi insieme, le 32 reti realizzate e le sole...

Fiorenzuola - Mantelli: «Siamo oltre le previsioni» - 1
Non è bastato un girone d’andata strepitoso al Fiorenzuola per conquistare il titolo di campione d’inverno. Non sono bastate le otto vittorie ottenute nelle ultime dieci gare giocate, i quaranta punti messi insieme, le 32 reti realizzate e le sole 9 subite. Il Lentigione capolista, che ha chiuso senza sconfitte la prima metà della stagione, è infatti riuscito a fare meglio dei rossoneri per un solo punto. Dietro alla prima della classe e al Fiorenzuola, proprio come sperava Alberto Mantelli, si è creato il vuoto: la coppia Fidentina-Rolo conta undici punti di ritardo rispetto ai rossoneri. Tutto come da copione insomma e appare logico attendersi un avvincente testa a testa tra Lentigione e Fiorenzuola per tutto il girone di ritorno.

Ad Alberto Mantelli il titolo d’inverno mancato per un solo punto sembra non interessare più di tanto: “I conti li faccio alla fine – spiega il tecnico del Fiorenzuola – a me interessa essere davanti a maggio, non a dicembre”.

Se la sente di dare un voto alle prime diciassette partite del Fiorenzuola?
“Non me la sento. I ragazzi hanno disputato un ottimo girone d’andata e secondo me, considerando anche i nostri infortunati, siamo andati anche oltre le previsioni. Però il Lentigione ha saputo fare meglio e per questo dobbiamo continuare a crescere”.

Con il Pallavicino è arrivato un’altra vittoria convincente.
“Anche nel primo tempo le occasioni migliori le abbiamo create noi, poi nel secondo sono arrivati i gol di Pizzelli e Franchi. Sono contento, perché pur in condizioni di emergenza e di fronte a un’ottima squadra, i ragazzi sono sempre stati sul pezzo”.

Nel secondo tempo c’è stato anche spazio per due giovani: Masseroni (classe 1996) e Caporali (1997).
“La valorizzazione del settore giovanile rappresenta uno degli obiettivi della società. Stiamo lavorando anche per questo e il debutto di questi due giovani lo dimostra”.
Filippo Ballerini
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento