rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Eccellenza

Fiorenzuola - Mantelli: «Sì, siamo tra le favorite»

Nessun proclama roboante, ma neppure il basso profilo e la voglia di nascondersi per Alberto Mantelli, confermato tecnico del Fiorenzuola che traccia un primo bilancio della campagna acquisti (e conferme) in vista della stagione 2013-2014. Con i...

Nessun proclama roboante, ma neppure il basso profilo e la voglia di nascondersi per Alberto Mantelli, confermato tecnico del Fiorenzuola che traccia un primo bilancio della campagna acquisti (e conferme) in vista della stagione 2013-2014. Con i rinnovi dei vari Piva, Fogliazza, Sessi, Cerati, Pizzelli, Lucci e Franchi e gli innesti di Petrelli (dal Fidenza), Picchi (dalla Sampolese) e Silvestri (dal Colorno), mancano davvero pochi tasselli (due portieri e un paio di giovani esterni bassi) per completare il gruppo chiamato dalla società a migliorare il quarto posto ottenuto nel campionato 2012-2013.
“Lo voglio dire una volta per tutte – spiega Mantelli – alla società avevo chiesto di migliorare gli impianti per gli allenamenti, la conferma dei giocatori più importanti e l’acquisto di alcune pedine che rendessero più competitiva la rosa dell’anno scorso: ebbene, sono stato accontentato praticamente in tutto e per tutto. Non faccio proclami, però mi sento orgoglioso di essere l’allenatore di una società così importante come è il Fiorenzuola. Ora tocca a me e ai ragazzi essere all’altezza della situazione”.

Parecchi addetti ai lavori indicano proprio il Fiorenzuola come una delle favorite per la promozione?
“Non mi voglio nascondere, quindi è giusto considerare il Fiorenzuola tra le favorite. Però ricordiamoci che cosa è accaduto l’anno scorso, quando la Lupa Piacenza, con un potenziale economico stratosferico, solo a tre giornate dalla fine è riuscita ad avere la certezza della promozione. L’Eccellenza è una brutta bestia, per vincere il campionato serve una stagione praticamente perfetta”.

Sono arrivati Petrelli, Picchi e Silvestri: che cosa ci può dire dei neorossoneri?
“Sono ragazzi individuati per le loro doti tecniche, ma anche umane. Non permetterò a nessuno di rovinare il gruppo che si è creato l’anno scorso, un gruppo d’oro, con ragazzi che hanno rinunciato a offerte importanti per restare a Fiorenzuola. Petrelli lo conosco a fondo: porterà in dote la voglia di combattere e l’esperienza che in alcuni momenti ci è mancata l’anno passato; un’esperienza maturata con oltre 300 partire tra Eccellenza e serie D. Silvestri l’ho affrontato tante volte da avversario: è un ragazzo umile, integro nonostante i 37 anni e con una gran voglia di iniziare l’avventura in rossonero. Infine Picchi: è un ragazzo dell’87, cresciuto settore giovanile della Reggiana, duttile, rapido, veloce, dotato di un gran cambio di marcia”.

Anche per il portiere dovrebbe essere presto definito l’acquisto di Marco Valizia, dal Fontata Audax.
“E’ un ragazzo del ’95, che non dovrà essere caricato di troppe responsabilità, anche se potrà commettere qualche errore”.

E ai confermati che cosa chiede?
“A Sessi che diventi sempre più padrone del centrocampo, a Lucci che cresca ancora, a Piva e Pizzelli che si confermino, ai giovani alcuni progressi fondamentali per il nostro salto di qualità”.
Filippo Ballerini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Mantelli: «Sì, siamo tra le favorite»

SportPiacenza è in caricamento