rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Eccellenza

Fiorenzuola - Mantelli: «Bravi a crederci fino alla fine»

Da una parte Alberto Mantelli elogia i suoi per il preziosissimo successo ottenuto ai danni di una delle corazzate (almeno stando alle previsioni estive) del girone; d'altro canto il tecnico del Fiorenzuola ammette che, senza il rigore trasformato...

Da una parte Alberto Mantelli elogia i suoi per il preziosissimo successo ottenuto ai danni di una delle corazzate (almeno stando alle previsioni estive) del girone; d'altro canto il tecnico del Fiorenzuola ammette che, senza il rigore trasformato da Franchi, ben difficilmente la gara si sarebbe potuta schiodare dallo 0-0. "Il nostro - puntualizza Mantelli - é un successo molto pesante. Avevamo di fronte uno squadrone, a cui concedevamo parecchio anche sul piano dell'esperienza, eppure abbiam tenuto il campo benissimo, limitando i rischi al minimo. Loro hanno avuto un'occasione importante all'inizio del secondo tempo, noi dopo il rigore avremmo potuto raddoppiare in un paio di occasioni. Lo ammetto, il pareggio non avrebbe scandalizzato nessuno, ma i miei ragazzi sono stati bravi a credere fino in fondo alla vittoria". Dalla tribuna l'episodio del rigore è parso ben poco discutibile. "Dalla panchina ho visto ben poco, preferisco non giudicare". Se la sente di fare uno strappo alla regola per sottolineare l'ennesima ottima prestazione di Gianluppi? "No, preferisco applaudire tutto il gruppo. Ma se proprio devo fare un nome faccio quello di Mozzoni, un ottimo ragazzo, che si è fatto trovare pronto quando c'è stato bisogno di lui". Jacopo Gianluppi ha guadagnato il rigore che ha permesso al Fiorenzuola di fare sua la partita: "Ho preso palla, sono partito e al momento di calciare mi sono sentito toccare dietro. Il rigore mi è paro netto, poi Luca Franchi è stato freddo a trasformarlo". Nel finale hai avuto l'occasione del 2-0. "In effetti ci ho provato con la punta e ho preso il palo esterno, forse avrei potuto servire Cozzi, ma non l'ho proprio visto". Quanto è importante il successo sul Lentigione? "Tanto. Ricordo la partita d'andata, quando giocammo meglio del Lentigione, ma tornammo a casa senza un punto. Da allora siamo cresciuti tantissimo, grazie al lavoro del mister e a un gruppo davvero molto affiatato. Adesso dobbiamo proseguire per la nostra strada sena guardare la classifica".
Filippo Ballerini   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Mantelli: «Bravi a crederci fino alla fine»

SportPiacenza è in caricamento