rotate-mobile
Eccellenza

Fiorenzuola - Luca Franchi a mezzo servizio nel derby

Luca Franchi è a disposizione. Dopo un mese di assenza per un problema muscolare al piede, il bomber rossonero è tornato nei ranghi proprio nella settimana che ha anticipato il derby. Un paio di allenamenti con il gruppo accompagnati da buone...

Luca Franchi è a disposizione. Dopo un mese di assenza per un problema muscolare al piede, il bomber rossonero è tornato nei ranghi proprio nella settimana che ha anticipato il derby. Un paio di allenamenti con il gruppo accompagnati da buone sensazioni. La condizione non potrà certo essere delle migliori e Alberto Mantelli pare intenzionato a portare il “il Signore del gol” in panchina per ricorrervi a gara iniziata. Ma il condizionale è d’obbligo. Il rapporto tra Mantelli e Franchi va ben oltre quello consueto che intercorre tra tecnico e giocatore. Per dirne una, in occasione della trasferta a Colorno del 28 ottobre Luca Franchi, alle prese con un problema fisico e a corto di allenamenti, non era stato neppure inserito nell’elenco dei convocati. Ma, dopo una colloquio tra i due, Mantelli decise di portare Franchi in panchina. E quando la gara si mise male per il Fiorenzuola, Franchi entrò in campo e trasformò il rigore che spianò la strada alla vittoria dei rossoneri.
“Franchi – spiega Mantelli – proverà prima della partita. Se non avvertirà dolore, verrà in panchina, in caso contrario andrà in tribuna. Ha nelle gambe un paio di allenamenti e non ho nessuna intenzione di perderlo da qui alla fine del campionato”.
Che clima ha avvertito nel gruppo nei giorni scorsi?
“Un clima positivo. Giocare con la Lupa Piacenza, per noi, non è una cosa da tutti i giorni: i ragazzi non vedono l’ora di misurarsi contro avversari di valore, con una grande cornice di un pubblico”.
Fiorenzuola e Lupa Piacenza si sono già affrontate due volte in stagione: in Coppa Italia finì 4-0 per il Fiorenzuola, mentre in campionato vinse la Lupa Piacenza di misura.
“La partita di Coppa Italia non fa testo. Mentre, se penso alla sconfitta in campionato, mi viene in mente la nostra ottima partita. Però non bastò, perché Volpe decise la gara con una prodezza. Con le grandi squadre non basta giocare bene”.
Nel frattempo la Lupa si è rinforzata ancora, non perde da una vita e ha la promozione in tasca.
“Rispetto alla gara d’andata, quando già erano fortissimi, hanno inserito Marrazzo e Cortesi, due fuoriclasse per la categoria. Diciamolo chiaramente: la Lupa Piacenza non c’entra proprio nulla con il campionato d’Eccellenza”.
Anche la Correggese farà il tifo per il Fiorenzuola.
“A noi delle altre non interessa, cercheremo di ottenere un risultato positivo per noi stessi. E lo faremo facendo quello che abbiamo fatto fino ad ora: se pensassimo solo a difenderci, saremmo folli, perché un gol prima o poi lo incasseremmo”.

Delledonne è l’unico indisponibile certo per Mantelli, ma anche Mazzoni, reduce dall’influenza, ben difficilmente sarà della partita. Rispetto a domenica scorsa tornano nell’undici titolare Sessi e Pizzeli, che hanno scontato un turno di qualifica.
L’undici iniziale potrebbe essere composto da Anelli tra i pali, Fogliazza, Piva, Biolchi e Barba in difesa, Galli (o Compiani), Sessi e Pizzelli in mediana, con Lucci alle spalle di Cozzi e Gianluppi, i due attaccanti.
Filippo Ballerini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Luca Franchi a mezzo servizio nel derby

SportPiacenza è in caricamento