rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Eccellenza

Fiorenzuola-Lentigione: 1-0. Decide Franchi

Ci pensa Franchi a metà della ripresa a spezzare l'equilibrio tra Fiorenzuola e Lentigione. I rossoneri incassano i tre punti dopo una gara tirata, a tratti maschia, che l'undici di Mantelli ha fatto sua grazie a una rigore conquistato da...

Ci pensa Franchi a metà della ripresa a spezzare l'equilibrio tra Fiorenzuola e Lentigione. I rossoneri incassano i tre punti dopo una gara tirata, a tratti maschia, che l'undici di Mantelli ha fatto sua grazie a una rigore conquistato da Gianluppi e realizzato dal bomber cresciuto nel Piacenza. Meglio il Fiorenzuola nella prima parte di gara e nel finale di partita, meglio gli ospiti nella fase centrale. Poche le occasioni da rete, ma sull'episodio che ha deciso l'incontro c'è ben poco da dire: evidentissimo il fallo di Ambrosecchia (nell'occasione espulso per doppia ammonizione) su Gianluppi, freddo Franchi a trasformare il rigore e inesistente la reazione del Lentigione. Anzi dopo il vantaggio sono stati i rossoneri a rischiare in due occasioni il raddoppio.

Anelli, Cerati e Barba sono gli indisponibili per Alberto Mantelli, che in partenza punta su Mozzoni (al debutto in campionato) tra i pali, Galli, Piva, Biolchi e Fogliazza in difesa, Mazzoni, Sessi e Pizzelli in mediana, con Lucci sistemato alle spalle di Gianluppi e Franchi, i due attaccanti. Il nuovo tecnico del Lentigione Bertolotti, che ha preso il posto dell'ex rossonero D'Astoli, risponde con tre difensori, un uomo a protezione del pacchetto arretrato, ovvero Pisani, quattro centrocampisti e due attaccanti. L'avvio di gara è alla camomilla, il Lentigione prova a prendere possesso del campo puntando sul possesso palla, mentre il Fiorenzuola, come da copione, prova a fare male con le rapide ripartenze, ma di occasioni, nei primi venticinque minuti, non se ne vedono. Poco prima della mezz'ora i rossoneri provano a pungere con una combinazione tra Galli e Gianluppi, sul cui traversone Lucci appare in lieve ritardo. Poi è Lucci, con una conclusione sbilenca, a servire Pizzelli, anticipato in extremis da Fabris. Quello dell'undici di Mantelli è un crescendo Rossiniano, Lucci va con il destro, ma trova il tocco di un difensore ospite. Sull'angolo che segue il numero dieci del Fiorenzuola costringe Artich al salvataggio affannoso.

Nel finale di tempo si vede anche il Lentigione con un colpo di testa di Fabris alto di un soffio e con Lucchini, che supera Mozzoni ma senza trovare la porta. Poi tocca a Dall'Acqua, sempre di testa, e Mozzoni si fa trovare pronto. Anche la ripresa si apre nel segno del Lentigione, il traversone di Lucchini per Dall'Acqua è al bacio, il numero nove ospite stacca bene, ma riesce solo a sfiorare il palo alla sinistra dell'immobile Mozzoni. Pizzelli scende quindi sulla mancina, entra nei sedici metri ospiti, viene toccato da Lucchini e cade, rimediando un giallo per simulazione. La gara resta viva, dopo i gialli rimediati da Fusani e Ambrosecchia, vale una rete il salvataggio in extremis di Biolchi sullo stesso Fusani, pronto al sinistro a botta quasi sicura. AL 65' Gianluppi ruba palla e fugge verso Artich, ma viene toccato da Ambrosecchia poco dentro l'area ospite: il rigore ci sta tutto, il numero tre del Lentigione incassa pure il secondo giallo e va sotto la doccia, mentre Franchi dal dischetto fulmina Artich e porta in vantaggio il Fiorenzuola. Poco dopo Bertolotti richiama in panchina Pisani e inserisce l'ex Atletico BP Modafferi, che va a fare il trequartista.

Dall'altra parte Mantelli inserisce Cozzi che va a prendere il posto di Lucci. Lo stesso Cozzi serve a Franchi la palla del raddoppio, ma il cucchiaio del numero nove rossonero, che forse avrebbe potuto optare per il com va sull'esterno della rete. Segue una discussione tra Franchi e il numero uno ospite Artich, ostacolato nel tentativo di recuperare il pallone. Morale della favola: Franchi rimedia un giallo di quelli che vorresti scendere in campo e tirargli i baffi. Forse si arrabbia anche Mantelli, che lo richiama in panchina quando mancano quattro minuti al novantesimo. Nel finale la retroguardia rossonera, puntellata dall'ingresso di Delledonne, tiene botta e anzi è ancora il Fiorenzuola a sfiorare il raddoppio con Gianluppi, di gran lunga il migliore rossonero in campo. Ma il risultato non cambia e il Fiorenzuola può festeggiare con tre punti pesantissimi l'inizio del girone di ritorno.

Fiorenzuola-Lentigione 1-0
Primo tempo: 0-0

FIORENZUOLA: Mozzoni 6,5, Galli 6 (80' Compiani sv), Fogliazza 6,5, Mazzoni 7, Piva 6,5, Biolchi 7, Pizzelli 6,5, Sessi 6,5, Franchi 6,5 (86' Delledonne sv), Lucci 6 (73' Cozzi sv), Gianluppi 7,5. All. Mantelli 7,5.

LENTIGIONE: Artich 6, Carlini 6, Ambrosecchia 5, Lucchini 6, Fabris 6, Maioli 6, Pisani 6 (70' Modafferi sv), Fusani 5,5 (86' Pe' sv), Dall'Acqua 5,5, Molteni 6 (78' Ferrario sv), Ierardi 5,5. All. Bertolotti 6.

ARBITRO: Rocchi 6,5 (Licari-Chioccioni)

Note: giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni, spettatori 200 circa. Ammoniti Molteni (L), Pisani (L), Pizzelli (F), Fusani (L), Franchi (F). Espulso Ambrosecchia (L) al 66'. Angoli 6-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola-Lentigione: 1-0. Decide Franchi

SportPiacenza è in caricamento