Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola già al lavoro col vento in poppa

Si è chiuso con il nuovo sorpasso ai danni del Lentigione il 2013 del Fiorenzuola. Che, in virtù del sacco di Rubiera, è andato in vacanza (si fa per dire, visto che i rossoneri in questi giorni, sono già tornati al lavoro prima della nuova minia...

Fotoservizio Stefano Galli-Maurizio Spreafico-6
Si è chiuso con il nuovo sorpasso ai danni del Lentigione il 2013 del Fiorenzuola. Che, in virtù del sacco di Rubiera, è andato in vacanza (si fa per dire, visto che i rossoneri in questi giorni, sono già tornati al lavoro prima della nuova minia pausa a cavallo di San Silvestro) con un punto di vantaggio sulla rivale conclamata per il primo posto. Alla ripresa del campionato, in programma domenica 19 gennaio, il Fiorenzuola ospiterà al Comunale i Crociati Noceto, mentre il Lentigione se la vedrà in casa con il Salsomaggiore. Intanto però i rossoneri di Mantelli si godono il primato ritrovato; un primato frutto di una striscia incredibile di risultati: è vero che il Lentigione è l’unica formazione del girone ancora imbattuto, ma il Fiorenzuola, dopo la sconfitta di Fidenza alla terza giornata, ha messo insieme undici vittorie e quattro pareggi. Un ruolino di marcia che ha dell’incredibile, frutto del grande lavoro prima di tutto della società, quindi del tecnico Mantelli (e dei suoi collaboratori) e ovviamente dei giocatori.

Partiamo dalla società, che merita un 9 tondo: dopo la retrocessione della stagione 2011-2012 il presidente Pinalli e i fratelli Baldrighi (ai quali si sono aggiunti cammin facendo Francesco e Giovanni Pighi) si sono rimboccati le maniche e, puntando sull’accoppiata Guarnieri-Mantelli, hanno pensato prima di ogni altra cosa a programmare. Niente proclami roboanti o colpi a sensazione, ma un lavoro quotidiano all’insegna della concretezza e della lungimiranza. Il terzo posto ottenuto l’anno scorso ha rappresentato il trampolino di lancio in vista dell’attuale stagione. In estate sono rimasti tutti i punti di forza del campionato 2012-2013, nonostante la pioggia di offerte per Lucci, Franchi, Piva, e il gruppo è stato puntellato con pochi innesti mirati, ai quali in dicembre, per ovviare all’infortunio di Cerati, si è aggiunto Casisa.

Il tecnico Alberto Mantelli (voto 9), mettendo tutti quanti, giovani compresi, nelle condizioni di rendere al massimo, ha saputo creare un gruppo granitico, pronto a superare qualsiasi difficoltà.

E poi i giocatori, i veri protagonisti della prima metà di stagione: stilare classifiche di merito è sempre difficile, ma alcune citazioni sono dovute. La grande sorpresa è rappresentata dall’ex Fontana Audax Marco Valizia (voto 8): il numero uno rossonero, classe 1995, al debutto in Eccellenza non ha in pratica sbagliato un colpo, evidenziando doti tecniche, personalità e sicurezza da veterano. Restando ai giovani va segnalata la grande ascesa di Lorenzo Strozzi (voto 7), frutto del vivaio della Cremonese, che ha chiuso il girone di andata con due reti e tanta sostanza. Le conferme arrivano dai vari Piva, Biolchi, Barba, Fogliazza e Sessi (nessuno al di sotto del 7,5), mentre la palma del rossonero più prezioso in quanto a corsa, quantità e spirito di sacrificio va assegnata all’ex Fidenza Petrelli (voto 7,5). Guardando alla fase offensiva, destano impressione le sette reti di Daniele Pizzelli (voto 8), tutte realizzate partendo dalla mediana. I sette gol, ma con cinque rigori calciati, messi a segno da Luca Franchi (voto 7,5) possono invece sembrare pochi se si considera il suo pedigree; ma il numero nove cresciuto nel Piacenza si è confermato assolutamente imprescindibile nell’economia della manovra rossonera. Soprattutto nella seconda parte del girone d’andata abbiamo potuto ammirare una versione inedita di Franchi: meno individualista e sempre più al servizio della squadra. Un pizzico al di sotto della attese, soprattutto il relazione all’exploit dell’anno scorso, il rendimento di Andrea Lucci (voto 7), che comunque il suo dovere lo ha quasi sempre fatto fino in fondo.
Filippo Ballerini
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento