Mercoledì, 23 Giugno 2021
Eccellenza

Colpo di scena in Liguria: chi non partecipa al campionato di Eccellenza viene retrocesso d'ufficio

La decisione di Genova: termine del girone di andata e poi poule promozione e poule retrocessione. Chi non vuole partecipare il prossimo anno gioca in Promozione

Mentre si è ancora in attesa di una risposta del Coni relativa alla richiesta avanzata per inserire l’Eccellenza fra i campionati di interesse nazionale, con conseguente ripresa degli allenamenti di squadra e quindi delle competizioni, dal comitato ligure arriva una decisione che sconvolge i piani di molte società. Il nuovo format previsto da Genova prevede il termine del girone di andata e quindi, in base alla classifica, lo svolgimento di poule promozione e poule retrocessione.

Ma la questione che farà discutere tutto il mondo del calcio dilettantistico e potrebbe rivoluzionare l’intero campionato, è un’altra: chi deciderà di non partecipare verrà retrocesso d’ufficio in Promozione. Da Genova dunque sparigliano le carte in tavola, giocando un carico importante. Oggi infatti opinione comune era di lasciare libera la partecipazione alle società, garantendo comunque l'iscrizione al prossimo torneo di Eccellenza anche alle squadre che decideranno di non prendere parte al campionato. La Liguria invece sceglie diversamente, ripetendo quando già messo in atto (da mesi) per le formazioni di Serie B del basket: in campo cestistico chi ha deciso di non partecipare al campionato non ha subito alcuna sanzione economica ma è stato retrocesso dal torneo nazionale alla prima categoria regionale disponibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di scena in Liguria: chi non partecipa al campionato di Eccellenza viene retrocesso d'ufficio

SportPiacenza è in caricamento