Questo sito contribuisce all'audience di

Eccellenza - Prima contro seconda, c'è Carpaneto-Folgore

Prima contro seconda, tre punti in palio che valgono doppio, con l’ambizione – sulla sponda reggiana – di provare a riaprire un campionato finora a senso unico in vetta, mentre in casa piacentina c’è il desiderio di festeggiare il Natale con...

Matteo Girometta in azione domenica scorsa contro la Bagnolese (Maurizio Hobby Foto)
Prima contro seconda, tre punti in palio che valgono doppio, con l’ambizione – sulla sponda reggiana – di provare a riaprire un campionato finora a senso unico in vetta, mentre in casa piacentina c’è il desiderio di festeggiare il Natale con l’ennesima soddisfazione, magari trovando sotto l’albero anche il massimo vantaggio stagionale in classifica. Tutto questo (e non solo) è Vigor Carpaneto 1922-Folgore Rubiera, big match della prima giornata di ritorno del girone A di Eccellenza emiliana in programma domenica alle 14,30. La squadra di Mantelli guida la classifica con 13 punti di vantaggio sui rivali e farà di tutto per provare ad “ammazzare” il campionato, prolungando anche l’imbattibilità. Il -10, invece, è l’obiettivo della Folgore, squadra tra le più accreditate a inizio campionato e non a caso nei primissimi posti della graduatoria.

QUI VIGOR CARPANETO – In casa biancazzurra, a raccontare le sensazioni della vigilia è l’attaccante Matteo Girometta, al primo anno alla Vigor e punto di riferimento importante per un reparto offensivo che anche domenica dovrà fare a meno di bomber Luca Franchi, che sta proseguendo il percorso di recupero. Stringeranno i denti, invece, i giovani Domenico Murro (difensore) e Umberto Orlandi (centrocampisti), colpiti dalla febbre nei giorni scorsi.
“Il clima – spiega Girometta, finora a segno con 3 reti ma autore anche di un prezioso lavoro “sporco” nei metri finali – è sereno, sappiamo di avere una bella opportunità in caso di vittoria, ma abbiamo preparato questa partita come le altre, pur sapendo che sarà più difficile. Siamo carichi, finora la strada intrapresa è stata buona, poi se dovesse andar male non finirebbe qui il campionato: in ogni caso, il cammino è ancora molto lungo. La Folgore Rubiera è una squadra che ha tanti giocatori di categoria, mister Mantelli ne evidenziava la forza prima di iniziare il campionato e forse è la nostra principale antagonista. I reggiani verranno a Carpaneto per provare a vincere, noi faremo lo stesso perché chiudersi e basta sarebbe pericoloso. Il nostro dna ci spinge sempre a “giocare”, non a caso durante l’anno siamo quasi sempre passati in vantaggio noi. Mi immagino una partita bella, anche per il pubblico”. Quindi vira sul discorso individuale. “Sono rientrato nell’ultimo periodo dopo una lunga serie di episodi sfortunati. Non ho mai giocato al cento per cento e tornare è stato un po’ duro, con qualche acciacco che arriva sempre dopo un infortunio. Martedì ho avuto la febbre, ma ora sto bene e sono carico come i miei compagni. Come cambia giocare con o senza Franchi vicino? Con Luca in campo, lui sta nel cuore dell’area e io sono più libero di svariare, ruolo che svolge ora Andrea (Lucci) e così io sto abbastanza in posizione centrale”.

L’AVVERSARIO – La Folgore Rubiera è allenata da Ivano Vacondio e occupa il secondo posto in classifica con 32 punti, a -13 dalla Vigor e con due punti di vantaggio sulla Sanmichelese e tre sul Nibbiano e Valtidone. Finora, fuori casa i reggiani non hanno mai perso, conquistando quattro vittorie e altrettanti pareggi nelle otto partite giocate lontano dal “Valeriani”. Tra gli elementi più rappresentativi c’è sicuramente l’esperto attaccante “Sasà” Greco (classe 1980), lo scorso anno a segno con una tripletta a Carpaneto e quest’anno autore di 11 reti.
“A Carpaneto – sono le parole della vigilia di mister Vacondio – dovremo fare i conti con due assenze: Taglia ha riportato una lesione al flessore durante gli allenamenti, mentre Koridze è rientrato in Georgia per motivi di studio e tornerà a Rubiera solo il 6 gennaio". Quindi aggiunge. "Il rendimento che la Vigor ha fornito fin qui è sotto gli occhi di tutti e credo che i numeri parlino da soli: con o senza Franchi, la squadra di mister Mantelli ha mantenuto un impressionante ruolino di marcia. Ad ogni modo, così come non può piovere per sempre, è impossibile che splenda sempre il sole. Prima o poi il Carpaneto dovrà incappare in una sconfitta e noi siamo la squadra del girone A che più di tutte può aspirare a sgambettare la capolista. Io dunque credo fortemente nelle possibilità che abbiamo di piazzare il blitz - evidenzia Vacondio - d'altro canto, per coglierlo dovremo necessariamente migliorare sul piano della concretezza offensiva. Nonostante le ottime prerogative dei nostri attaccanti, ultimamente fatichiamo a trovare la via del gol. La vittoria per 3-0 sul Fiorano non rappresenta una rinascita in tal senso: le prime due reti sono infatti arrivate in modo piuttosto fortunoso, senza nulla togliere a Taglia e Greco che le hanno realizzate".

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Folgore Rubiera sarà l’arbitro Davide Rompianesi della sezione Aia di Modena, coadiuvato dagli assistenti Domenico Selvaggio e Giovanni Ziveri di Parma.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento