Questo sito contribuisce all'audience di

Eccellenza - Girometta: «E' un Carpaneto con gli attributi»

In questo avvio di campionato, le luci della ribalta dell’attacco della Vigor Carpaneto 1922 sono accese e puntate su Luca Franchi, in testa alla classifica cannonieri del girone A di Eccellenza con 5 reti, le stesse messe a segno da Ierardi della...

Girometta in azione con la maglia del Carpaneto
In questo avvio di campionato, le luci della ribalta dell’attacco della Vigor Carpaneto 1922 sono accese e puntate su Luca Franchi, in testa alla classifica cannonieri del girone A di Eccellenza con 5 reti, le stesse messe a segno da Ierardi della Fidentina e dall’ex Piccolo, ora bomber del Nibbiano e Valtidone. Ma la brillante vena realizzativa dell’attaccante ex Piacenza è frutto di un intenso lavoro di squadra, a partire dallo stesso reparto dove agiscono sulla trequarti Alessandro Minasola e sulla linea offensiva Matteo Girometta. Quest’ultimo, classe 1986, è alla sua prima stagione alla Vigor, dov’è approdato in estate reduce dall’annata in D con il Fiorenzuola, con al timone mister Mantelli (tranne una parentesi) che ora ritrova alla corte del presidente Rossetti.

Per la punta piacentina (che in carriera vanta tanta serie D vestendo anche le maglie di Piacenza, Fanfulla, Colognese, Castiglione e Caravaggio, oltre alla C2 con il Cuoiopelli Cappiano), all’attivo c’è una rete, segnata nel 5-1 casalingo contro la Casalgrandese, ma il dato non deve certo trarre in inganno, perché è enorme il lavoro sporco svolto da Matteo e anche da Franchi, non solo nella difesa della palla, nella creazione degli spazi per i compagni, ma anche con tantissima corsa che permette di dare il "la" alla fase difensiva della squadra di Mantelli.
Domenica scorsa la Vigor ha difeso la vetta (ora in coabitazione non più con tre, ma con due squadre, ossia Nibbiano e Valtidone e Sanmichelese) grazie al sofferto 1-0 conquistato sul campo del San Felice. In vantaggio al 10’ con un rigore trasformato da Franchi, Fumasoli e compagni hanno lottato strenuamente fino alla fine per difendere il bottino pieno, riuscendo nell’intento nonostante le sofferenze finali.

«Sapevamo – commenta Girometta ripercorrendo l’incontro in terra modenese – che sarebbe stata dura. Il nostro mister conosceva bene l’avversario, che giocava con il 3-4-3, un modulo che se non affrontato con molta attenzione può metterti in grande difficoltà. Siamo riusciti a passare in vantaggio al 10’ su calcio di rigore ed eravamo consapevoli come sarebbe stato difficile sbloccare il risultato viceversa. Alla fine, è venuto fuori il carattere della Vigor, abbiamo difeso tutti insieme e questa squadra ha sicuramente gli attributi».

In un percorso di crescita, ci sta fare la voce grossa con un 5-1 (contro la Casalgrandese) come vincere di misura stringendo i denti fino alla fine, come accaduto a San Felice.
«Non sempre si può dilagare nel punteggio – prosegue l’attaccante della Vigor – ma del resto anche l’1-0 regala ugualmente i tre punti, che sono il nostro obiettivo ogni volta che scendiamo in campo».
Così sarà anche mercoledì sera, quando alle 20,30 a Carpaneto arriverà la Fidentina nel turno infrasettimanale (seconda giornata, ma quarto impegno stagionale in campionato). «Cercheremo di vincere – conclude Girometta – anche in questo match, che si prospetta difficile: le squadre allenate da Mazza sono sempre toste da affrontare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento