Questo sito contribuisce all'audience di

Eccellenza - Carpaneto in emergenza contro il Rolo

Sarà una Vigor Carpaneto 1922 in emergenza quella che domenica (ore 14,30) andrà a far visita al Rolo secondo in classifica nella dodicesima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza emiliana (girone A). Tante, infatti, saranno le assenze...

Eccellenza - Carpaneto in emergenza contro il Rolo - 1
Sarà una Vigor Carpaneto 1922 in emergenza quella che domenica (ore 14,30) andrà a far visita al Rolo secondo in classifica nella dodicesima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza emiliana (girone A). Tante, infatti, saranno le assenze in casa biancazzurra, con i ragazzi di Ciceri (quarti) che chiuderanno il trittico di fuoco dopo aver affrontato Fidentina (0-0) e Castelvetro (ko in extremis, 1-2). Vigor, dunque, come metronomo nella lotta per la vetta, ma anche Carpaneto quanto mai determinata a far vedere tutte le proprie qualità. Le due ultime partite casalinghe contro le "big" hanno visto Delporto e soci offrire due prestazioni di grandi spessore, con il bottino di un solo punto che grida vendetta in relazione al gioco fatto vedere. Qualità, brillantezza fisica oltre alle doti tecniche hanno scandito gli ultimi 180 minuti della Vigor, dotata senza dubbio anche di un grande carattere per far fronte alla situazione-infortuni, precipitata martedì scorso contro il Castelvetro con i ko di Giorgi (costretto ad alzare biandiera bianca nel riscaldamento) e Fumasoli (a partita in corso). Carattere che ora la squadra di Andrea Ciceri cercherà di usare per andare a far visita all'altra "big", il Rolo, distante solo due lunghezze dalla vetta.

L'analisi di Ciceri parte dalla sfida di martedì scorso contro il Castelvetro, dove la Vigor era passata in vantaggio prima di essere raggiunta e superata in pieno recupero per la più classica delle beffe. "Subito a caldo è stato un ko bruciante - confessa il tecnico lodigiano della società piacentina - ma a mente fredda rimangono l'orgoglio e la soddisfazione di guidare una squadra che ha saputo mettere alle corde la capolista e raccogliere molti complimenti. Questo orgoglio infonde fiducia per la partita di domenica, ancora più difficile". Non solo per il valore del Rolo, ma anche per la situazione-infortuni. "Non abbiamo un centrale difensivo di ruolo, essendo fuori causa anche Alberici (squalificato, ndc) e Lovattini oltre ovviamente a Bersanelli. Cosa mi inventerò? Cercherò una soluzione per essere credibile, ma penso che con il carattere messo in campo nelle ultime due partite la Vigor possa dar filo da torcere al Rolo. Io ci credo, questa squadra ha ancora voglia di essere protagonista e attorno a noi si è creato entusiasmo".
"Il Rolo - prosegue Ciceri - è in lotta per il vertice e a inizio anno, quando ero fuori dai giochi, pronosticavo proprio questo. Mister Ferraboschi è una garanzia e oltre ai valori tecnici è una squadra con carattere, come dimostrano diverse vittorie conquistate negli ultimi minuti. Per quanto ci riguarda, proveremo a far leva sul rientro di Luca Franchi (attaccante reduce da tre turni di squalifica, ndc), mentre è in forse il centrocampista Marco Compiani, debilitato da un virus".

L'AVVERSARIO - Il Rolo è allenato da Pietro Ferraboschi, allenatore che conosce bene la categoria e che è reduce dal bel campionato sulla panchina della Sanmichelese. A sua disposizione, una rosa di qualità, come per esempio si nota in attacco dove ci sono giocatori prolifici come Marco Bellesia, Gianluca Pedrazzoli e Umberto Sarnelli (32 gol in tre), senza dimenticare il centrocampista Lorenzo Pilia.
A presentare la sfida, è lo stesso Sarnelli, napoletano classe 1982 nonché l'elemento più esperto della squadra, con tanti campionati di serie D alle spalle (Mezzolara, Centese, Carpi, Comacchio, Formigine e Sanmichelese). "Il Carpaneto - spiega il fantasista dei reggiani  - ha giocatori di spessore ed era una candidata per vincere il campionato; penso abbia pagato il girone d'andata, ma sappiamo che domenica la Vigor verrà a Rolo per giocare la propria partita. Temo molto Franchi, che reputo il giocatore più pericoloso". Infine fa le carte al rush finale di stagione. "Noi e il Castelvetro abbiamo il 50 per cento per la vittoria finale del campionato. I modenesi hanno 2 punti di vantaggio ma devono venire a Rolo e li abbiamo già battuti all'andata e in Coppa Italia. Probabilmente, lo scontro diretto del 24 aprile sarà decisivo. Come squadra abbiamo assenze importanti (capitan Borghi e Pilia), anche se i sostituti sono sempre stati all'altezza. Il nostro motto è non mollare mai: abbiamo carattere".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento