Questo sito contribuisce all'audience di

Eccellenza - Carpaneto: big match col Castelvetro

Prima contro quarta, confronto tra i due migliori attacchi del girone e duello tra bomber. A Carpaneto è alta la febbre per il big match di domenica, quando alle 14,30 al campo "San Lazzaro" andrà in scena la sfida tra la Vigor e la capolista...

Eccellenza - Carpaneto: big match col Castelvetro - 1
Prima contro quarta, confronto tra i due migliori attacchi del girone e duello tra bomber. A Carpaneto è alta la febbre per il big match di domenica, quando alle 14,30 al campo "San Lazzaro" andrà in scena la sfida tra la Vigor e la capolista Castelvetro, valida per la nona giornata di ritorno del campionato di Eccellenza emiliana (girone A). I biancazzurri di Andrea Ciceri, quarti in classifica e reduci dal ko di Casalgrande, cercheranno di fermare la prima della classe, che arriverà in terra piacentina con il dovere morale di smuovere la classifica, visto che Rolo e Fidentina fanno sentire il fiato sul collo.
"Il Castelvetro - spiega il tecnico della Vigor, Ciceri - è una squadra fortissima, con davanti un tandem come Napoli e Giuseppe Cozzolino. Dovremo essere bravi a lasciare le cosiddette briciole in termini di palloni sfruttabili a questi attaccanti, perché sappiamo quanto possano far male. La capolista, comunque, è forte in tutti i reparti e a volte concede qualcosa perché gioca a viso aperto la partita. Anche noi cercheremo di fare altrettanto e mi auguro sia una bellissima sfida aperta".
Quindi aggiunge. "La sconfitta di Casalgrande ha lasciato il segno in casa nostra, mi aspetto che scendano in campo undici animali feriti e che la squadra possa trarre utilità dal ko per disputare una partita di rilievo". In casa Vigor, non ci saranno il centrocampista Andrea Armani (infortunato) e l'attaccante Luca Franchi: l'ex Piacenza è stato squalificato per tre turni dal giudice sportivo dopo il cartellino rosso per proteste di domenica scorsa a Casalgrande. Inoltre, sono in forte dubbio - causa problemi fisici - il centrocampista Paolo Dosi e il difensore Filippo Giorgi.

L'AVVERSARIO - Il Castelvetro comanda la classifica con 54 punti, a +2 sul tandem Fidentina-Rolo. La formazione modenese è allenata dal tecnico Cristian Serpini, lo scorso anno sulla panchina dell'Axys. Finora, la prima della classe ha conquistato 16 vittorie e 6 pareggi, oltre a subire 3 sconfitte. Ventiquattro i punti totalizzati lontano da casa, con 24 reti segnate e 10 subite, mentre in casa la Vigor ha vinto sette volte, pareggiando due incontri e perdendo in tre occasioni, con un bilancio positivo di reti (20 a 11).
Il volto più noto del Castelvetro è Giuseppe Cozzolino, attaccante classe 1985 che ha calcato anche i campi di serie A con le maglie di Lecce (25 presenze e 2 reti nella stagione 2005-2006) e Chievo (5 presenze). In squadra gioca anche il fratello Stefano (classe 1989) - insieme a Castelvetro dopo aver vestito in tandem per una parentesi anche la maglia del Como in C1. Giuseppe Cozzolino ha un'ottima spalla: l'altro attaccante Alessandro Napoli, giocatore navigato in categoria ed ex Lentigione e Correggese. Come se non bastasse, in rosa c'è anche Simone Cavalli, bomber ex serie B con Bari, Frosinone, Mantova, Vicenza, Cesena e anche serie A con la Reggiana. In difesa spicca l'esperienza di Juri Tamburini (1977), in passato in B con Salernitana, Vicenza, Modena e Ascoli. Tra i pali, infine, c'è il giovane Mattia Tabaglio (1997), conosciuto dalle nostre parti per aver indossato la maglia del Pro Piacenza nel settore giovanile.

LA CURIOSITA' - La sfida tra Vigor Carpaneto 1922 e Castelvetro metterà di fronte i due migliori attacchi del girone: i modenesi hanno segnato fin qui 55 reti, mentre i piacentini sono andati a segno 43 volte.

IL DUELLO TRA BOMBER - In quest'ottica, interessante sarà il duello a distanza tra il bomber della Vigor Francesco Delporto (quarto miglior marcatore del campionato con 13 reti) e quello del Castelvetro Giuseppe Cozzolino, capocannoniere con 20 gol. A loro la parola alla vigilia della sfida.
"Penso sia - sono le parole di Delporto - una sfida molto affascinante perché siamo due squadre con diversi giocatori di categoria superiore. Purtroppo siamo un po' in ritardo in classifica e non si può definire un vero e proprio scontro al vertice, anche se sicuramente giocheremo per vincere senza far sconti a nessuno. Il Castelvetro è molto forte, pur avendo un calo in questo girone di ritorno: i modenesi possono contare su una coppia d'attacco molto forte, oltre che su un gioco con un'idea precisa. Noi stiamo lavorando per arrivare a questo, ma allo stesso tempo anche essere più cattivi agonisticamente".
"Scendere di categoria -sono le parole di Giuseppe Cozzolino - non è mai facile, all'inizio si fa fatica, ma ho trovato una situazione e una società che mi permettono di esprimermi in ottime condizioni e penso di aver fatto la scelta giusta. Abbiamo disputato fin qui un campionato straordinario, il nostro rallentamento è stato fisiologico, ma se siamo sempre stati li davanti vuol dire che ce lo meritiamo. La classifica della Vigor è bugiarda: come valori avrebbe potuto fare qualcosa in più".

LA TERNA ARBITRALE - A dirigere la sfida tra Vigor Carpaneto 1922 e Castelvetro sarà un fischietto sardo: Luca Cherchi, della sezione Aia di Carbonia. A coadiuvarlo, gli assistenti Nino Siboni (Faenza) e Gianluca Maldini (Parma).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • LIVE Juventus U23-Piacenza 1-1: pareggio di Mosti

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento