Questo sito contribuisce all'audience di

Eccellenza - Carpaneto a caccia della vittoria a Fiorano

Fiorano come tappa di ripartenza e allo stesso tempo finale. La trasferta modenese sarà un duplice punto di riferimento per la Vigor Carpaneto 1922, attesa domenica dall'impegno esterno (inizio ore 14,30) nella prima giornata di ritorno del...

Eccellenza - Carpaneto a caccia della vittoria a Fiorano - 1
Fiorano come tappa di ripartenza e allo stesso tempo finale. La trasferta modenese sarà un duplice punto di riferimento per la Vigor Carpaneto 1922, attesa domenica dall'impegno esterno (inizio ore 14,30) nella prima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza e allo stesso tempo nell'ultima gara dell'anno solare 2015.
Domenica scorsa, la formazione biancazzurra ha virato la boa di metà campionato con il punto conquistato a Brescello: contro la Cenerentola è arrivato un 1-1 esterno in un match terminato con due espulsioni per parte. In settimana, il presidente Giuseppe Rossetti ha suonato la carica agendo sul mercato e portando in terra piacentina due pedine importanti come gli attaccanti Luca Franchi e Alessandro Minasola, reduci dalla prima parte di stagione in serie D con il Piacenza Calcio, capolista del girone B. I due innesti offensivi fanno seguito agli arrivi del difensore Filippo Giorgi (svincolato e arrivato nelle scorse settimane) e del centrocampista Simone Pessagno, debuttante a Brescello anche se incappato subito in un'espulsione. Unico movimento in uscita, invece, il passaggio del giovane centrocampista Nicolò Girola al Vigolzone.
Ora arriva la sfida di Fiorano, in programma domenica alle 14,30 sul campo sintetico "Ferrari" contro una squadra capace di espugnare Carpaneto nel match d'andata. A fare il punto della situazione in casa Vigor è il tecnico Mino Lucci. "A Brescello - esordisce il tecnico biancazzurro - siamo passati in svantaggio dopo pochi minuti, poi abbiamo reagito bene nel primo tempo finché la partita è rimasta in undici contro undici. Poi le espulsioni hanno un po' condizionato l'incontro a livello generale; non dobbiamo farci trascinare in questi nervosismi, ma viceversa rimanere tranquilli e pensare a giocare bene per vincere".
Cosa possono dare in più gli arrivi di Franchi e Minasola?
"Possono dare tanto, visto che sono due giocatori che arrivano da una squadra come il Piacenza, capolista in serie D con 11 punti di vantaggio sulla seconda. Dico questo anche in termini di mentalità, essendo gente abituata a vincere".
Un parere sul Fiorano, prossimo avversario della Vigor.
"E' in una situazione di classifica difficile, con l'acqua alla gola e quindi con grandi motivazioni. Noi non abbiamo problemi di graduatoria, ma non dobbiamo sbagliare l'approccio alla partita e la mentalità, perché abbiamo visto che ogni squadra può farti male".
Questo si notò nel match d'andata, quando il Fiorano vi mise inizialmente alle corde.
"Per noi fu il duro impatto con la categoria, poi abbiamo capito com'è l'Eccellenza e abbiamo imparato a giocare con fiducia e determinazione, ma questo deve accadere in ogni singola partita".
A Fiorano, la Vigor Carpaneto 1922 dovrà fare a meno degli squalificati Pessagno (centrocampista) e Serena (portiere), espulsi domenica scorsa e fermati per due turni dal giudice sportivo. Non ci sarà nemmeno il nuovo acquisto Luca Franchi, che recupererà appieno durante la sosta, mentre è convocato l'altro volto nuovo Alessandro Minasola.

L'AVVERSARIO - Il Fiorano occupa la quindicesima posizione con 14 punti all'attivo. Il girone d'andata dei modenesi si è chiuso con la sconfitta di misura (1-0) in uno dei derby provinciali contro la Cittadella Vis San Paolo. Nelle ultime sette partite, i biancorossi hanno conquistato due vittorie, tre pareggi e hanno subìto due sconfitte. Rispetto al match d'andata, in panchina non siede più il tecnico Marco Biagini, esonerato a fine ottobre dalla società e avvicendato da Mirko Fontana. Nel mercato invernale, il Fiorano ha salutato il portiere D'Arca, l'attaccante Toni e i vari Lodovisi, Ferriero e Teggi, mentre in entrata dal Colombaro è arrivato il centrocampista Tardini. Tra gli elementi di spicco della squadra modenese, spiccano il centrocampista Nicoletti e l'attaccante Ierardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento