Questo sito contribuisce all'audience di

Calcio - Salmi: «Voglio un Fiorenzuola che giochi bene». VIDEO

Tutti lo chiamano “mister promozioni”, lui sorride ma quando prende la parola promette solamente tanto lavoro. Il passato racconta di un Francesco Salmi vincente, ma al nuovo tecnico del Fiorenzuola interessa esclusivamente la...

Francesco Salmi al raduno del Fiorenzuola

Tutti lo chiamano “mister promozioni”, lui sorride ma quando prende la parola promette solamente tanto lavoro. Il passato racconta di un Francesco Salmi vincente, ma al nuovo tecnico del Fiorenzuola interessa esclusivamente la prossima stagione, anche se si capisce subito che è uno abituato a prendersi le proprie responsabilità: «Le scelte di mercato? Sono mie, anche se condivise con la società».
Il condottiero a cui i dirigenti rossoneri si sono affidati per ripartire dopo un’annata da dimenticare non usa giri di parole per spiegare quali saranno gli obiettivi della stagione iniziata con il raduno al Pavesi.

«Partiamo senza sapere se giocheremo in Eccellenza o in Serie D – esordisce – ma per noi non deve cambiare assolutamente nulla. Questa società ha deciso di voltare pagina dopo un anno sfortunato; bisogna avere il coraggio di cambiare e i dirigenti lo hanno fatto puntando su una rosa che ha un’età media di 21 anni. Questo aspetto deve essere il nostro fiore all’occhiello».

Lei sa bene come si fa a vincere. Come sarà il Fiorenzuola di Salmi?
«Il Fiorenzuola non è mio, ma del presidente e dei suoi collaboratori. Io posso garantire il massimo impegno per far sì che la squadra giochi bene a calcio, tutto il resto mi interessa poco. Chiaro che per i ragazzi giovani la Serie D sarebbe un campionato più prestigioso e mi auguro che il ripescaggio venga concretizzato a breve, ma qualunque cosa succeda noi dobbiamo pensare solo a mettere in campo buone prestazioni».

Oggi si parla tanto, forse troppo, di moduli e di tattiche. Lei che tipo di squadra ha in mente?
«Una formazione dinamica, che punta sulla corsa e ha voglia di aggredire l’avversario giocando sempre in attacco senza pensare troppo al risultato. Cercheremo di rendere la vita dura a tutti, indipendentemente dal campionato che affronteremo. L’idea poi è avere un gruppo duttile in grado di cambiare atteggiamento anche a gara in corso»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento