menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tecnico del Fiorenzuola, Alessio Dionisi

Il tecnico del Fiorenzuola, Alessio Dionisi

Verso Fiorenzuola-Lentigione, la carica di Dionisi: «Dimostriamo che il nostro primato non è un caso»

Anticipo di lusso sabato pomeriggio al Comunale (ore 15) tra i rossoneri, che sono in vetta alla classifica, e l'inseguitrice Lentigione. Il tecnico: «Dimentichiamoci la Coppa, sarà una battaglia durissima»

Anticipo di lusso al Comunale, dove sabato 28 ottobre (ore 15) il Fiorenzuola primo della classe sfida il Lentigione che insegue a due lunghezze insieme a Rimini e Villabiagio. Se per la formazione reggiana la classifica rispecchia quelle che erano le attese e i programmi di inizio campionato, i rossoneri di Dionisi rappresentano la vera sorpresa del girone. Reduci da tre successi consecutivi, Guglieri e compagni danno l’impressione di non avere alcuna intenzione di fermarsi, ma il calendario non concede tregua: dopo il quasi derby con il Lentigione, mercoledì 1 novembre i rossoneri sfideranno in trasferta il Carpaneto, mentre domenica 7 novembre al Comunale arriverà l’Imolese. Al termine di questo trittico di fuoco il Fiorenzuola potrà davvero capire qualcosa in più a proposito del suo futuro. “Credo che nessuno potesse prevedere i nostri risultati – spiega il tecnico rossonero Alessio Dionisi – ai ragazzi va un grande plauso, però ribadisco che non avrebbe senso accontentarsi di quanto fatto finora. Sono convinto che il gruppo abbia ancora parecchi margini di crescita, non sarà facile migliorare sempre, ma il nostro chiodo fisso deve essere quello”.

Il Lentigione lo avete già affrontato e battuto in Coppa Italia.

“Si è trattato di una partita che fa storia a sé. Noi e loro eravamo in formazione rimaneggiata, resta la nostra grande impresa, compiuta con l’uomo in meno. Ma in campionato sarà tutta un’altra musica: il Lentigione è una squadra vera, costruita per un campionato d’alta classifica e i risultati stanno dimostrando la grande forza dei nostri prossimi avversari, soprattutto in fase offensiva. Noi però non vogliamo certo stare a guardare e vogliamo dimostrare che non siamo primi in classifica per caso”.

Poi mercoledì arriva l’atteso derby di Carpaneto.

“E’ dal secondo giorno che sono arrivato a Fiorenzuola che mi parlano della partita con il Carpaneto. So che i tifosi e la società tengono tanto al derby, ma, per quanto mi riguarda, penserò al Carpaneto solo domenica sera”.

Non dovrebbero esserci problemi di formazione per mister Dionisi, che recupera Bouhali almeno per la panchina: in partenza il tecnico rossonero dovrebbe puntare su Vagge tra i pali, Nava, Benedetti, Varoli e Guglieri in difesa, Cosi, Mazzotti e Collodel (o Sarzi) in mediana, con Marra, Bosio e Bigotto a comporre il tridente offensivo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento