Giovedì, 5 Agosto 2021
Dilettanti

Urlo Fiorenzuola, missione compiuta. I rossoneri vincono e tornano in testa, sabato c'è in gioco la Serie C

La squadra di Tabbiani liquida 3-0 il Mezzolara, l'Aglianese perde col Prato e torna seconda. I piacentini volonano a +2, sabato ultima di campionato nella tana di un Sasso Marconi già salvo

“Salutate la capolista”. Così cantano al Pavesi dopo i penultimi 90’ di passione. Un pomeriggio in cui accade l’impensabile e che ribalta tutta la classifica. Il Fiorenzuola liquida senza problemi 3-0 il Mezzolara (Bruschi, Oneto e Perseu) nel giro di mezz’ora dopodiché ci si concentra sull’altra partita, Aglianese-Prato: 0-1, 1-1 e poi 1-2. Al gol del Prato la tribuna esplode, poi riesplode quando arriva la notizia che il Sasso Marconi, prossimo e ultimo avversario sabato pomeriggio, è aritmeticamente salvo: dovrebbe essere un po’ più facile. Chi vivrà vedrà, l’errore che non va commesso è quello di sottovalutare l’ultimo turno, il Fiorenzuola nelle prossime 48 ore deve entrare nel bunker perché siamo sul rettilineo finale, la volata è quasi chiusa, manca l’ultimo colpo di pedale e non deve essere sbagliato. La classifica è chiara: rossoneri 72 punti, toscani fermi a 70. Mancano 90’.

Leggi qui risultati e classifica

MEZZ’ORA, POI ORECCHIO ALLA TOSCANA
C’è poco da dire sulla cronaca della partita, il Fiorenzuola travolge su tutto il fronte il Mezzolara. Fa caldo, molto caldo, l’afa è pressante ma i rossoneri sembrano non sentirla. Si mettono lì dopo un paio di minuti e iniziano a macinare gioco e azioni. Basta un quarto d’ora per sbloccare il match, azione fortemente insistita dei rossoneri che schiacciano gli avversari nella loro area, la palla arriva infine a Bruschi che dal limite fredda Wangue con un tiro non irresistibile ma tremendamente chirurgico. A questo punto i piacentini abbassano inevitabilmente i ritmi perché reggere così per 90’ è impossibile, sbagliano un paio di ripartenze molto interessanti con Oneto e Bruschi, dopodiché ci pensa Stronati ad accendere la lampadina. Alla mezz’ora s’inventa un filtrante no look splendido per Oneto che entra in area e trova il raddoppio. Sul 2-0 la partita va in discesa, il Fiorenzuola giustamente cerca di dosare le forze (sabato ci si gioca tutto a Sasso Marconi) e inserisce il pilota automatico. Dall’altra parte non arrivano notizie: il Prato sblocca dopo 8’ e l’Aglianese pareggia nel giro di sessanta secondi. Si va a riposo così, coi rossoneri che si ritrovano in vetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urlo Fiorenzuola, missione compiuta. I rossoneri vincono e tornano in testa, sabato c'è in gioco la Serie C

SportPiacenza è in caricamento