menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

E' ancora da comprendere bene la linea guida sul calcio dilettantistico che lascia aperti gli eventi di interesse regionale e nazionali. Da capire anche la situazione dei campionati giovanili Regionali e Interprovinciali

GIOCA ANCHE LA SECONDA CATEGORIA, LA DECISIONE DI MARTEDI' 20 OTTOBRE

Il ministro dello sport Spadafora poco fa su suoi canali social è intervenuto così: «Proseguono partite e gare sportive dilettantistiche a livello regionale e nazionale, mentre per il livello provinciale, società e associazioni sportive ed enti di promozione proseguiranno gli allenamenti degli sport di squadra ma solo in forma individuale, come le squadre di serie A all’inizio della fase due. Per fare un esempio: la squadra di una scuola calcio di giovanissimi o pulcini potrà continuare ad allenarsi, ma senza giocare partite».

LEGGI L'AGGIORNAMENTO DI LUNEDI' 19 OTTOBRE ALLE 19

In realtà rimane ancora da capire in molti punti il Dpcm del Governo perché, ad esempio, nel calcio dilettantistico o giovanile essendo uno sport di squadra rimane molto difficile organizzare degli “allenamenti individuali”. Da comprendere anche il punto sulle categorie, la realtà è che la Seconda Categoria è decisamente variegata in Italia. In Emilia Romagna, ad esempio, è a carattere regionale perché gestita dal comitato centrale di Bologna - come nel nostro caso, il piacentino - tuttavia rimane un campionato con una evidente impronta provinciale infatti nel Girone A di Seconda giocano solo formazioni piacentine e idem nel B ad eccezione del Sissa. Quindi risulta quantomeno curioso fermare la Terza e non la Seconda.
Sicuramente il prossimo weekend Serie D, Eccellenza, Promozione e Prima Categoria giocheranno ma anche qui c’è un problema: queste squadre quindi potranno allenarsi in gruppo?
Anche sui campionati giovanili rimangono dei dubbi, leggendo il Dpcm se ne deduce che Juniores, Allievi, Under e Giovanissimi Regionali potranno giocare, stop invece a quelli Provinciali ma, ad esempio, come vengono considerati gli Interprovinciali che hanno comunque un carattere Regionale?
Chiuse le Scuole Calcio e i campionati amatoriali delle diverse sigle (CAI, Uisp e Csi) e le partite tra amici.

Per quanto riguarda il calcio, all’interpretazione della Gazzetta dello Sport, il livello regionale arriva fino alla Prima Categoria e in alcuni casi alla Seconda Categoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento