rotate-mobile
Dilettanti

Terza Categoria - Insulta l'arbitro (che lo riconosce) dalla tribuna e prende due giornate di squalifica

Il fatto ha coinvolto domenica scorsa un giocatore della Travese. Quattro turni a un calciatore della Libertas e tre a uno del Niviano.

Fatto piuttosto curioso in Terza Categoria, refertato dall’arbitro ed entrato nelle decisioni del Giudice Sportivo. Da quanto riportato dal direttore di gara, domenica scorsa un giocatore della Travese ha rimediato “due giornate” di squalifica perché, si legge nel referto, “pur situato in tribuna, veniva riconosciuto con assoluta certezza (si tratta del giocatore Luca Struzzi si legge nel comunicato) dall’arbitro mentre lo insultava con ripetute frasi ingiuriose”.
Squalificato per quattro giornate Tommaso Boselli della Libertas (Seconda Categoria) “perché colpiva con una testata un calciatore avversario; dopo il provvedimento di espulsione, afferrava l’arbitro per un braccio pur senza alcuna violenza”. Tre giornate, infine, a Paolo Moruzzi del Niviano (Seconda Categoria) “perché, a partita terminata, sputava in faccia ad un avversario” riporta il comunicato del Giudice Sportivo nella gara del 30 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terza Categoria - Insulta l'arbitro (che lo riconosce) dalla tribuna e prende due giornate di squalifica

SportPiacenza è in caricamento