Questo sito contribuisce all'audience di

Tassi: «Pareggio giusto. Vedo il bicchiere mezzo pieno, abbiamo ampi margini di miglioramento». VIDEO

Il tecnico del Nibbiano&Valtidone dopo l'1-1 con la Bagnolese: non c'era nessuno dei due rigori, dobbiamo essere più fluidi e ridurre le palle alte

«Il risultato è giusto». Non ha dubbi Maurizio Tassi, tecnico del Nibbiano&Valtidone, che piazza subito alcuni punti fermi dopo l’1-1 all’esordio stagionale con la Bagnolese. «Nella prima frazione abbiamo condotto noi la partita, i nostri avversari hanno puntato su tre-quattro contropiede affidandosi ai loro attaccanti, molto bravi nella profondità».

Il tecnico dei piacentini confronta i primi quarantacinque minuti del campionato con la ripresa della Coppa Italia pareggiata con l’Agazzanese. «In entrambi i casi avevamo noi la partita in mano e abbiamo preso gol su rigori discutibili. Con la Bagnolese il penalty è arrivato su un errore difensivo del nostro esterno basso, che non va accusato ma deve capire che in Eccellenza gli errori si pagano a caro prezzo. Nel secondo tempo siamo partiti per ribaltare la gara, Marmiroli è stato protagonista di una bellissima azione e anche in questo caso il rigore mi sembrava dubbio. Credo che nessuno dei due penalty fosse da assegnare».

Una volta ottenuto l’1-1 cosa è successo?

«Ci siamo fatti prendere dalla frenesia di vincere la partita allungandoci e lasciando troppi spazi. La Bagnolese non faceva grandi cose, ma si difendeva con ordine e non appena aveva la palla lanciava a sessanta metri per i due attaccanti bravi a crearci delle difficoltà. Poi nel conto delle palle gol loro si lamentano per un paio di belle occasioni, noi possiamo mettere sul piatto la traversa di Buscaglia e almeno altre due opportunità non sfruttate».

Il risultato la soddisfa?

«All’inizio del campionato tutti vogliono i tre punti, ma io sono soddisfatto di questo primo mese della squadra. Abbiamo già l’idea del risultato, alla fine abbiamo cercato di vincere ma dovevamo anche coprirci perché una gara come questa si poteva pure perdere. Domenica prossima siamo attesi da una trasferta insidiosa in casa dell’Axys Zola ma oggi per quanto mi riguarda vedo il bicchiere mezzo pieno».

Avete avuto qualche problema a sfondare centralmente. Più volte dalla panchina urlava ai suoi ragazzi di non lanciare palloni alti.

«La filosofia del nostro gioco è quella di giocare palla a terra. Oltretutto Galtarossa ha avuto un problema e al termine del primo tempo è stato portato in ospedale perché ha vomitato e non era in condizioni di scendere in campo. Adesso per fortuna pare stia meglio. Ho messo Bertocchi punta centrale, che non è il suo ruolo, e a volte abbiamo insistito eccessivamente con l’uomo girato spalle alla porta, mentre le nostre caratteristiche sono quelle di puntare maggiormente sugli esterni, con Di Gennaro e Buscaglia pronti a colpire, così come Marmiroli. Concedetemi una nota di merito a Filipov, entrato a un quarto d’ora dalla fine e bravo a compiere un paio di percussioni pericolose».

Dove dovete migliorare?

«Bisogna essere più fluidi nel gioco ed evitare di puntare eccessivamente sulle palle alte perché abbiamo caratteristiche completamente diverse da una Bagnolese ben messa in campo, e qui devo fare i complimenti al loro tecnico, e particolarmente tosta. L’esordio è sempre una gara particolare, ma io la mando in archivio con una sufficienza. Per il prosieguo del campionato sono fiducioso, la mia squadra ha ampi margini di miglioramento».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A TASSI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento